B1 femminile: Jesi “voglia di ripartire e di entusiasmo”

Pubblicato da

“Abbiamo concluso la terza settimana di lavoro, tutto lo staff è contento di come si sta lavorando”.
Luciano Sabbatini non nasconde la sua soddisfazione alla ripresa dell’attività in vista della grande sfida del prossimo campionato di B1.

“Le nuove ragazze sono allineate alle modalità di lavoro – continua il tecnico della Pieralisi – accomunate nell’approccio e nella mentalità di allenamento. Tutto è stato favorito anche dal fatto che c’è un gruppo consolidato di atlete da più stagioni a Jesi: le tre nuove che conoscevano già molte delle riconfermate, facilmente si sono ambientate”.

“Sono contento del fatto che abbiamo ripreso da dove avevamo lasciato, ci siamo positivamente rallegrati di come siamo ripartiti. C’è entusiasmo per la categoria superiore, siamo chiamati a portare un livello di prestazione più elevato”. 

“Altra sfida è rappresentata dalla problematica Covid. Abbiamo iniziato più tardi proprio per ottimizzare le procedure che richiede la federazione. Siamo avvantaggiati dalla logistica del nostro impianto: ci sono a disposizione tre palestre ed una grande sala pesi che ci aiutano ad organizzare al meglio il lavoro”.

Luciano Sabbatini è il responsabile tecnico della Scuola Federale di Pallavolo della Pieralisi, come è ripartita la stagione nel settore giovanile?
“Abbiamo constatato un bel movimento a livello di iscrizioni e questo ci gratifica ancora di più tenendo conto del periodo di grande incertezza: ci sono partecipazione attiva e voglia di ricominciare”.

“Di questo dobbiamo ringraziare anche l’ottimo lavoro fatto dai nostri giovani allenatori lo scorso anno sia nella stagione normale sia nel momento Covid nel quale sono stati mantenuti contatti, svolgendo a distanza con le più piccole attività e giochi e passando alle più grandi programmazioni per allenamento fisico e di tecnica individuale”.