A3M: Vigilar di nuovo in Veneto

Pubblicato da

Seconda trasferta consecutiva in terra veneta per la Vigilar Fano che, dopo Porto Viro, fa visita al forte Motta di Livenza al momento in possesso degli stessi punti dei virtussini, con due gare da recuperare per entrambe le compagini.

Ottimo l’esordio dei mottensi in campionato (vittoria a San Donà) e sconfitta di misura a Porto Viro nell’ultima trasferta, ora per i ragazzi di Lorizio si torna a giocare tra le mura amiche (a porte chiuse ore 17) dopo nove mesi di assenza.
Per la Vigilar l’Hrk rappresenta una piccola “bestia nera” in quanto nella passata stagione i veneti riuscirono a spuntarla in entrambi i match, prima del fatidico lockdown.
Molto cambiati entrambi i roster: Fano farà affidamento sulla coppia di fuoco Lucconi-Ruiz, mentre dall’altra parte attenzione al giovane mancino Gamba e ai centrali Luisetto-Arienti, altra coppia molto temibile in questo ruolo. Senza dimenticare gli esperti Pinali e Scaltriti. In cabina di regia non ci sarà più Visentin ma l’ex Prata di Pordenone Alberini.
Pertanto, dopo essersi confrontati con la coppia dei centrali Sperandio e Bargi, altri “brutti” clienti per Ferraro e Bartolucci: Arienti e Luisetto, che hanno giocato assieme a Porto Viro, non vorranno essere da meno rappresentando un punto fermo nella formazione di Lorizio.
I virtussini, che si sono allenati regolarmente in settimana e i cui tamponi sono risultati negativi, vogliono confermare la buona prestazione di Porto Viro anche se con l’obiettivo di ottenere un risultato diverso.