Il presidente della Pallavolo Ascoli Giuseppe Feriozzi

CM – Pallavolo Ascoli, Feriozzi: “L’attività prosegue”

Pubblicato da

Sport praticamente tutti fermi, ma qualcuno in città continua ad allenarsi. È il caso della Pallavolo Ascoli del Presidente Giuseppe ‘Pippo’ Feriozzi che da qualche anno ha preso in gestione la palestra geodetica ‘Forlini’ all’interno della Cittadella dello Sport in viale De Dominicis a due passi dal Campo Scuola, e questo ha sicuramente agevolato la possibilità di controllare anche sotto Covid la salute di tutti i tesserati. “È vero – ha confermato il Presidente Feriozzi – sfruttando la politica della Fipav che ha autorizzato le società appartenenti ai campionati nazionali a potersi allenare, abbiamo deciso di proseguire con le adulte atletiche in palestra. La serie C è infatti considerata Campionato Nazionale di secondo livello così come tutte le formazioni Under. Praticamente sono ferme le squadre della Serie D, della Prima Divisione provinciale maschile e femminile e tutto il mini Volley. Questo ci ha consentito di ridurre le ore di allenamento, distanziarle tra un gruppo e un altro e soprattutto gestire con maggiore sicurezza i distanziamenti tra gli atleti e l’uso dei campi. La risposta è stata in un primo momento diffidente. Molti ragazzi e ragazze hanno voluto attendere un po’ l’evoluzione della pandemia prima di tornare in palestra. C’era paura anche tra chi aveva persone anziane in casa e chi magari ha un lavoro a contatto con il pubblico. Noi però non abbiamo mollato continuando a sanificare tutto continuamente, dai palloni agli attrezzi, in maniera anche maniacale e alla fine la stragrande maggioranza degli atleti è tornata ad allenarsi anche perché non abbiamo avuto casi di positività. Questo grazie allo screening all’ingresso che dà serenità un po’ a tutti: dirigenti, tecnici e atleti. La sanificazione con ozono è stata resa possibile anche grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale che ringraziamo e credo che siamo tra i pochi in Provincia che si stanno allenando. Il fatto di avere un impianto tutto nostro sicuramente ci ha agevolato perché possiamo gestire bene gli ingressi e tenere sempre tutto sotto controllo. Certo, ci manca la partita anche se da indiscrezioni, se le positività continueranno a ridursi, nella seconda metà di gennaio la Serie C dovrebbe ripartire poi a seguire gli altri campionati. Stiamo cercando di fare delle amichevoli al nostro interno con le squadre che abbiamo a disposizione per cercare di tenere un po’ alta anche la fase agonistica però senza l’obiettivo della partita è tutto più complicato. Prendere in gestione l’impianto dal Comune è stata una scelta vincente anche se impegnativa per una società come la nostra, ma ne ha beneficiato anche la Maga Game del Presidente Massimo Bachetti con cui collaboriamo. Noi curiamo più la parte agonistica, loro più il settore giovanile dai primi passi fatti nelle Scuole Medie in avanti, coadiuvati comunque dai nostri tecnici e poi inevitabilmente c’è un travaso naturale tra le due società. La Maga Game d’altronde aveva carenze di tecnici e di spazi per allenarsi e così fino all’Under 14 gli atleti sono tesserati con la Maga Game e poi ce ne occupiamo noi. Sono particolarmente soddisfatto – ha concluso Il Presidente Giuseppe Feriozzi – della crescita del settore maschile che è ripartito sia con l’Under 14 che con l’Under 16 e tutto sommato in questo momento possiamo anche far leva sul fatto che la Pallavolo Ascoli è tra le poche società sportive che si allenano e magari riusciamo a far passare il messaggio a qualche genitore per portare il figlio o la figlia a giocare a pallavolo“.

Fonte: Ufficio Stampa Pallavolo Ascoli

Foto: Facebook Giuseppe Feriozzi