Primo test stagionale per De Mitri - Energia 4.0 e Apav Calcinelli-Lucrezia

B2F: De Mitri – Energia 4.0 e Apav Calcinelli-Lucrezia scaldano i motori insieme

La palestra Borgo Rosselli di Porto San Giorgio ha ospitato l’allenamento congiunto di De Mitri – Energia 4.0 e Apav Calcinelli-Lucrezia che hanno dato vita a un test probante a pochi giorni dall’inizio del campionato di serie B2 femminile. Entrambe le compagini assaggiavano per la prima volta il campo dopo una preparazione infinita (la formazione di casa addirittura da fine agosto) e hanno sfogato sul parquet sangiorgese la voglia di giocare accumulata in questi lunghi mesi senza agonismo. La squadra ospite allenata dall’esperto e bravissimo Giuseppe Davide Galli era priva dei liberi titolari e quindi è scesa in campo in una formazione diversa da quella del campionato. Entrambe sono composte da un gruppo di ottime atlete giovani che possono contare (oltre alla grandissima esperienza dei propri allenatori) su alcune compagne di squadra più grandi che hanno palmares di tutto rispetto.

Le atlete dell’Apav prima del match

Basti pensare, per esempio, a Giuliodori (che vanta una lunghissima carriera in serie A) e Pamic tra le ospiti e a Benazzi, Di Marino e Tiberi per la De Mitri – Energia 4.0. Interessante è stata anche la sinergia esistente tra i due sodalizi e tra i due tecnici, che ha permesso a tutte le atlete di poter colmare la voglia di pallavolo agonistica, che da troppo tempo veniva covata dalle giocatrici di ambo le formazioni. Ovviamente c’è ancora molto da lavorare e da rifinire, come testimoniano i numerosi errori commessi nel corso della gara da entrambe le squadre, che comunque hanno dato vita a un test piacevole che ha fornito indicazioni molto utili ai due allenatori.

De Mitri – Energia 4.0 in ricezione

Per la cronaca, la squadra di casa si è aggiudicata i tre set giocati, tutti con il parziale di 25-19, ma poi Tiberi e compagne (poichè le ospiti dovevano rientrare a casa prima dello scattare del coprifuoco) hanno giocato un altro set, permettendo così a coach Capriotti di far ruotare tutte le atlete in campo.

Fonte: Ufficio Stampa Volley Angels Project

Foto: Alessandro Sgattoni