Riccardo Tobaldi della Paoloni Macerata vittoriosa a Loreto

Il commento sulla prima giornata della serie B

Prima giornata dei campionati maschili e femminili di serie B nella quale non sono mancate emozioni e partite condite da tanto agonismo. D’altronde, dopo undici mesi di astinenza, era plausibile attendersi prestazioni generose da parte di tutte le squadre che erano in attività da fine estate in attesa di quel giorno che finalmente è giunto nello scorso fine settimana. In serie B maschile l’emergenza Covid in casa del San Giustino ha costretto a prolungare l’attesa della Montesi Pesaro, che ha dovuto rinviare la partita. Nell’altro sottogirone, i due derby sono andati entrambi alle formazioni in trasferta (e tutte e due al tie-break) con la Golden Plast Potenza Picena che ha espugnato il campo della Bontempi Casa-Netoip e la Paoloni Macerata che, guidata da un Tobaldi sugli scudi, è passata a Loreto contro la Sampress. Sconfitta casalinga per 3-0, invece, per la Nef Osimo, battuta dagli abruzzesi dell’Alba Adriatica. In B1 femminile tutte le partite sono terminate 3-0, con la Battistelli-Termoforgia che ha superato Cesena con il massimo scarto, mentre sono tornate a casa senza aver vinto un set la Pieralisi Pan Jesi da Imola e la Lardini Filottrano da Perugia. Nel campionato di B2 femminile, invece, c’è stato spazio per tutti i risultati. La Corplast Corridonia ha perso 3-0 sul campo di Forlì e la Centrodiesel Pagliare ha ceduto con lo stesso risultato a Montorio al Vomano contro Teramo. 3/1, invece, sono terminate le sfide vittoriose della Bcc Pedini Apav che ha espugnato Cattolica e dell’esordiente Ecologica Don Celso Fermo che è passata a Pescara in casa della Gada Group Pescara 3. Unico tie break di questa categoria per le marchigiane è quello della De Mitri – Ecologica 4.0 che al termine di una partita appassionante ha sconfitto l’Arabona Manoppello.

Foto: Paoloni Macerata