Il palleggiatore della Paoloni Macerata Claudio Stella

BM – La Paoloni Macerata passa dal derby della famiglia Caciorgna a quello degli Stella

Pubblicato da

Dopo la sfida in casa Caciorgna andata in scena domenica scorsa in quel di Loreto, il prossimo turno vedrà disputarsi la partita tra i fratelli Stella. Domani, alle ore 17 al Palasport di Macerata, i ragazzi di Giacomo Giganti e Giuliano Massei ospiteranno, infatti, La Nef Osimo di coach Masciarelli uscita sconfitta con il massimo scarto, nel match d’esordio, dalla Pallavolo Alba Adriatica.
La Paoloni, dopo i due punti conquistati domenica a Loreto, ha ripreso subito a sudare in palestra e sta limando gli ultimi dettagli per farsi trovare pronta all’appuntamento.

Lo schiacciatore Lorenzo Marconi commenta il suo esordio nel campionato nazionale di Serie B e presenta il prossimo incontro: “Sono molto contento per come sia andato il mio debutto in questo torneo così importante: prima della partita mi sentivo un po’ teso ma una volta sceso in campo ho messo da parte le emozioni e ho cercato di fare del mio meglio dando una mano alla squadra per raggiungere insieme la vittoria; è stato un match molto intenso nonostante le squadre non calcassero il taraflex da quasi un anno: abbiamo disputato un primo set strepitoso poi un calo mentale nella fase centrale della sfida ha permesso alla Sampress di portarsi avanti 2 set a 1 però siamo stati bravi a resettare tutto e ribaltare il risultato conquistando due punti importantissimi in chiave classifica. Sono contento della mia prestazione in ricezione ma questa settimana sto lavorando sodo in palestra per migliorare negli altri fondamentali in cui sono carente facendomi così trovare pronto domani quando ospiteremo la La Nef Osimo: i nostri avversari arriveranno a Macerata sicuramente con il coltello fra i denti per vendicare la sconfitta della prima giornata quindi dovremo rimanere concentrati ed eliminare al massimo gli errori per portare a casa un’altra vittoria.”

Domenica scorsa siamo andati a Loreto con tante incognite e ne siamo usciti con molte certezze ma anche altrettante cose su cui lavorare nei prossimi allenamenti“, dichiara invece il regista Claudio Stella; “è stato un match all’insegna della discontinuità da parte di entrambe le squadre, essendo 11 mesi che non disputavamo più un impegno ufficiale, ed alla fine l’ha spuntata chi ha dimostrato più voglia di vincere. Potevamo fare sicuramente meglio ma anche molto peggio essendoci trovati sotto 2 set a 1. Ci teniamo stretti i due punti conquistati ed ora stiamo preparando al meglio la sfida di domani che ci vedrà opposti alla La Nef Osimo: sarà un altro banco di prova importante che ci farà capire se saremo riusciti a limare qualche altro dettaglio ma per portare a casa la seconda vittoria consecutiva dovremo essere bravi a partire belli tosti cercando di mettere a nudo subito i difetti dei nostri avversari disinnescando in qualsiasi modo i loro forti attaccanti. Sarà anche una sfida speciale dato che dall’altra parte della rete ci sarà mio fratello Alessandro: abbiamo giocato insieme, ci siamo scontrati in allenamenti congiunti ma questa sarà la prima volta da rivali in una partita vera e sarà bello vedere come saranno le nostre reazioni in un match dove ci contenderemo i tre punti in palio. Spero di potergli fare 800 muri“, scherza Claudio; “la mia squadra dovrà pensare agli altri giocatori che a mio fratello ci penserò io”, continua sorridente il regista dei biancorossi. “A parte le battute mi aspetto un’altra sfida combattuta, anche perché questo girone è composto da formazioni molto aggressive e competitive; saranno tutte delle partite interessanti ma se vorremmo continuare a vincere dovremo migliorare la nostra prestazione di Domenica scorsa anche perché non può esistere che io torni a casa sconfitto da mio fratello e quindi farò di tutto, insieme ai miei compagni, per cercare di conquistare il risultato.

Fonte e foto: Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata