Importante vittoria per la formazione jesina di coach Sabbatini

B1F – La Pieralisi Pan compie un capolavoro imponendosi 3-2 sulla 3M Perugia

Posted by

Le ragazze della Pieralisi Pan Jesi hanno compiuto un capolavoro di determinazione e pazienza che ha consentito loro di trionfare alla distanza, dopo aver intravisto il possibile kappao sotto di due set e indietro 11-17 nel terzo. Nel primo set le jesine iniziano subito bene la gara (11-5), ben supportate dalla ricezione e precise in attacco. Sul 16-9, subiscono il ritorno delle ospiti sospinte da Traballi e da un servizio via via più incisivo. Perugia passa avanti sul 17-18, la Pieralisi sbaglia qualcosa di più e Sabbatini deve chiamare time-out sul 19-22. Ancora un errore e le ospiti sono sul 20-24, chiudendo al secondo set-ball con la mancina Liguori. Nel secondo, la 3M parte meglio (6-9) e resta in vantaggio (16-21) grazie ad una maggiore continuità in attacco ed ad un muro meglio appostato. Sul 17-22 le padrone di casa provano a restare in scia e il tecnico ospite chiama time-out sul 19-22. Si lotta palla su palla ma alla fine ha la meglio la maggiore esperienza delle umbre. Nel terzo set, Perugia è di nuovo avanti (10-14), Jesi è più fallosa al servizio (7 gli errori) e il divario si amplia: 11-17. Paolucci lancia l’offensiva e il gap piano piano si assottiglia fino a scomparire sul 19-19. Pero e compagne non se lo aspettavano, Giombini porta sul 22-20 la Pieralisi Pan e poi sul 23-21. Perugia è lì, non molla: 23-23. Ci pensa una Pomili in forte ascesa a chiudere il set e riaprire completamente la sfida. La 3M accusa il colpo, la Pieralisi Pan continua a crescere sul piano fisico e dimostra una resistenza da maratoneta, una pazienza che si addice di più ad una squadra esperta e navigata. Ben presto è sul 12-9 nel quarto set poi sul 17-12. Continua a sbagliare un po’ troppo in battuta ma è super in attacco (50% l’efficienza contro il 21% delle avversarie). Siamo al tie-break. La Pieralisi Pan parte forte (6-3), Pomili e Paolucci sono scatenate (10-4). Manig, la regista avversaria si affida alle solite Traballi e Zuccarelli che accorciano pericolosamente le distanze: 10-8. La rimonta è respinta da Paolucci (12-9) e, dopo un pallonetto sbagliato dalla centrale Vanni, Angelini con un tocco di prima intenzione conquista il match-ball: 14-10. Vanni firma i successivi due punti di Perugia (14-12) ma deve arrendersi anche lei all’ultimo colpo di Giombini che mette in cassaforte i primi due punti jesini nel campionato di B1.

Fonte e foto: Facebook Pieralisi Volley Jesi