Roberto Masciarelli, coach de La Nef Osimo

BM – La Nef esce sconfitta 1-3 dal derby contro Macerata

Pubblicato da

La partita si è disputata all’Eurosuole Forum di Civitanova per un incendio alla cabina elettrica del Fontescodella

La Nef Osimo lotta ma si deve arrendere nel derby contro la Paoloni Macerata. I ragazzi di coach Roberto Masciarelli cedono per 3-1 al termine di un match contro una squadra di livello. La sfida, spostata all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche per problemi al Fontescodella, ha visto i senza testa rimaneggiati e con alcuni giocatori non al meglio, anche se il carattere e la determinazione non sono mancati. Pronti via e dopo un avvio fulminante dei padroni di casa, 4-0, i ragazzi di coach Masciarelli accorciano il margine e rimangono in scia, 12-8. La Paoloni Macerata trova l’allungo vincente, 18-10, e riesce a portare in porto il primo set 25-13. Le cose cambiano nel secondo set: i “senza testa” partono bene, 0-4, ma Macerata impatta sul 9-9. La Nef Osimo allunga sul 12-19 e, nonostante i tentativi degli uomini di coach Giganti, chiude sul 22-25. Equilibrio anche nel terzo set, 12-9, poi i locali allungano sul 25-16. Anche nel quarto set, dopo un buon avvio dei “senza testa”, fino a metà frazione i biancoblu tengono botta, 16-12, per poi arrendersi sul 25-19. “Nella situazione in cui ci siamo trovati all’ultimo minuto, senza nessun opposto di ruolo – commenta coach Roberto Masciarelli – e con Alessio Paolucci che ha avuto da ieri sera un dolore alla spalla, credo che i ragazzi alla fine siano stati bravi a tenere il campo, considerando che ci trovavamo all’Eurosuole Forum. Potevamo fare qualcosina di più e questo qualcosina in più dobbiamo cominciare a pretenderlo dai giocatori più esperti perché i giovani stanno, in questo momento, tirando la carretta. Una menzione speciale va a Stella che ha fatto una gran partita: anche se il nostro attacco si è appoggiato prevalentemente su di lui, è riuscito ad interpretare molto bene l’attacco ed era quello su cui avevamo lavorato. Bene anche Schiaroli, che ha sostituito Carletti, un esordio, in una partita completa nella categoria, da parte sua molto positivo, soprattutto come presenza in campo. Questi ragazzi giovani devono avere il gusto di stare in campo da protagonisti – conclude Masciarelli – e non sentirsi dei comprimari”.

Fonte e foto: Facebook Volley Libertas Osimo