Tiziana Ferretti

Tiziana Ferretti candidata a presidente del Comitato Territoriale di Macerata

Pubblicato da

Tiziana Ferretti è l’unica pretendente alla carica di presidente del Comitato Territoriale di Macerata. Siamo andati a intervistarla prima della sua elezione.

D: Qual è stata la spinta che l’ha portata a candidarsi? E la sua è una candidatura nel segno della continuità con il passato o più rivolta alla discontinuità?

R: La passione per la pallavolo che nutro da tantissimi anni. Diventando presidente di Comitato Territoriale ho raggiunto l’obiettivo più alto della mia carriera e farò in modo di essere sempre all’altezza di questo incarico. Ovviamente sarà una presidenza nel segno della continuità, poiché ho sempre condiviso le scelte che il precedente presidente Cambriani ha fatto e io proseguirò seguendo gli input che lui ha lanciato nel tempo. Di sicuro la sua sarà un’eredità pesante da portare avanti, visto che il Comitato di Macerata è sempre stato considerato un comitato di successo. Ma so che potrò contare su spalle forti che mi faranno coraggio.

D: In che condizioni si trova secondo lei la pallavolo di vertice e di base nel suo territorio?

R: Per quanto riguarda il vertice, dico solo che abbiamo la formazione campione del mondo ed essere rappresentati nel mondo dalla Lube Civitanova significa tanto per il nostro comitato, anche perché è importante per noi avere al nostro interno una società di questo livello. Ma oltre a loro abbiamo due società di serie A (Med Store e Cbf Balducci) e altre quattro in serie B, due maschili e due femminili. Per quanto riguarda la base, si lavora molto sul settore giovanile e fino a un anno fa facevamo molti concentramenti di Volley S3 e Under 12, tutti molto apprezzati e partecipati. Speriamo di poterli riproporre appena sarà possibile, anche se ovviamente dovremo rimetterci alle volontà della autorità prima di poter tornare a giocare.

D: Quali sono gli interventi primari che farà?

R: Ripartire. Con calma, attendendo che ci siano le condizioni giuste, ma vogliamo ripartire con il settore giovanile, con le categorie Under, visto che proprio in questi giorni la Fipav ha comunicato le date delle varie finali nazionali. Speriamo di non essere nuovamente costretti a chiudere di nuovo tutto, perché il movimento ha bisogno di tornare in campo.

D: Qual è stato il suo cammino nella pallavolo finora?

R: Ho iniziato a giocare a undici anni nella Libero Volley di Ascoli Piceno, mia città di origine. Poi, una volta terminati gli studi superiori, sono andata all’università ed è iniziata la mia splendida avventura con il Cus Camerino, squadra nella quale ho militato fino all’età di 36 anni. Successivamente ho iniziato la carriera di allenatrice (ho conseguito il secondo grado), per poi diventare dirigente e consigliera del Cus. Dal 2004 sono Rao (Registration Authority Officer) del Comitato Territoriale di Macerata, ma anche responsabile per il beach volley e per il settore scuola.

D: Quale collaborazione chiederà alle società dopo le elezioni?

R: Principalmente unità tra loro e di aiutare noi a fare bene, visto che dobbiamo tenere bene in mente tutti quanti che il nostro futuro dipende solo dalle società del territorio. Il lavoro e la coesione ci faranno crescere ancora di più, augurandoci di tornare prima possibile alla normalità.

D: Un personaggio della pallavolo che ha sempre ammirato?

R: Io ho sempre giocato nel ruolo di centrale, ma sognavo di essere palleggiatrice e quindi un personaggio che, per simpatia, per il suo vissuto da tecnico e per la sua sagacia tattica ha sempre stuzzicato la mia fantasia è Fefè De Giorgi, l’attuale allenatore della Lube. Da allenatrice, invece, dico Carmelo Pittera, poiché è stato grazie al suo lavoro e alle sue intuizioni che il nostro movimento ha avuto una grandissima crescita, sia nella qualità del lavoro che nei risultati. E inoltre, ha dato un grandissimo contributo per quanto riguarda l’allenamento dei più piccoli, risultando un maestro anche in questo.

L’assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche del Comitato Territoriale di Macerata si terrà domenica 21 febbraio al Palasport Banca Macerata Forum di Fontescodella a Macerata.

Tiziana Ferretti è l’unica candidata donna a presidente di comitato territoriale nelle Marche e la sua elezione è ormai certa, poiché è l’unica pretendente in lizza per quella carica. In Italia ce ne sono solo altre otto (tutte sicure dell’elezione) vale a dire Luciana Montua a Frosinone, Matilde Falco nel Ct Ponente della Liguria, Tiziana Gaglione a Brescia, Nicoletta Quacci a Pavia, Giusy Piredda a Sassari, Claudia Frascati a Firenze, Cinzia Businaro a Padova e Natascia Vianello a Rovigo. Unica pretendente donna a presidente di comitato regionale, invece, sarà Anna Del Vigo in Liguria, dove dovrà vedersela con Giorgio Parodi.