I cugini Tommaso Larizza (a sin.) e Dylan Leoni, per una partita avversari

BM – La capolista Paoloni Macerata ospita la capolista Bontempi Casa-Netoip

Posted by

Dopo il rinvio del match contro la Iseini Volley Alba Adriatica, disposto dalla Fipav lo scorso weekend per non far correre il pericolo ghiaccio ai biancorossi nel viaggio di ritorno notturno dall’Abruzzo, la Paoloni Macerata scenderà nuovamente in campo nello scontro al vertice della quinta giornata del Girone F1 del campionato nazionale di Serie B che vedrà la capolista Bontempi Casa Netoip ospite al Palasport maceratese.

Lo staff medico, insieme a quello tecnico della formazione guidata da Giacomo Giganti e Giuliano Massei, sta lavorando alacremente per cercare di recuperare più acciaccati possibili in vista del posticipo di Domenica che mostrerà, anch’esso, una particolarità: finite, per questo girone di andata della prima fase, le sfide fra i fratelli, nel prossimo turno toccherà ai cugini; eh si, sottorete si affronteranno, infatti, il libero biancorosso Dylan Leoni e l’ex di turno, il regista della Bontempi Casa Netoip, Tommaso Larizza.

Sono proprio i due atleti a presentare il match di domenica.
Con la mia squadra abbiamo iniziato un po’ arrugginiti il campionato; ciò era dovuto al fatto che non giocavamo da quasi un anno e questo lo si è visto nelle prime partite – esordisce l’ex di turno Tommaso Larizza piano piano, poi, abbiamo incominciato a trovare ritmo e consapevolezza dei mezzi in nostro possesso ed i risultati non sono tardati ad arrivare. La leadership provvisoria attualmente è molto relativa in quanto siamo sì davanti ma la Paoloni Macerata deve recuperare un incontro, il livello del girone di cui facciamo parte è equilibrato e non conosciamo bene le squadre dell’altro raggruppamento. Noi penseremo naturalmente a dare il massimo ad ogni partita; sappiamo di essere un buon team ma non dobbiamo fare l’errore di fissarci obiettivi troppo lontani nel tempo ma sarà fondamentale focalizzarci su un match dopo l’altro. Domenica tornerò per la prima volta da avversario in un palasport che mi ha visto crescere sia anagraficamente che pallavolisticamente e sarà strano varcare quella porta per affrontare i miei ex compagni di squadra che son comunque amici fuori dal campo ed uno, addirittura, è mio cugino di terzo grado (il libero biancorosso Dylan Leoni); spero di riuscire a gestire bene le emozioni a favore mio e della formazione di cui sono il regista. Sarà una partita particolare pure a livello tattico in quanto io conosco bene i miei ex compagni ma loro sanno tutto di me quindi per entrambe le parti sarà fondamentale sfruttare i punti deboli altrui per portare a casa il risultato. Come le altre partite del girone, anche questa sarà molto complessa ed equilibrata dato lo stesso livello delle due rose. La Paoloni Macerata è fortissima sia in ricezione che in difesa e sarà difficile imporre il nostro ritmo ma dovremo fare in modo di non farla giocare con la palla in mano così da poterla contrastare.” Conclude scherzando il regista della Bontempi: “Speriamo di portare a casa la vittoria ma come mi ha insegnato un “vecchio saggio” allenatore delle giovanili che corrisponde al nome di Dylan Leoni: Lo sport è show quindi l’importante sarà dare spettacolo!“.

Ed è proprio ascoltando l’ultima frase di Tommaso Larizza che si aggancia il libero della Paoloni Macerata con tutta la sua travolgente ironia: “Abbiamo iniziato alla grande la stagione con tre vittorie in altrettante partite e questi risultati son dovuti anche all’unione del nostro team; si è creato davvero un bel gruppo che si è fortificato sempre di più dalla fine dell’estate: ci aiutiamo l’uno con l’altro nei momenti di difficoltà e cerchiamo di trovare momenti, pure fuori dal terreno di gioco, per sentirci costantemente. Ci stiamo avvicinando al mio sogno di avere 12 liberi in rosa, tutti ricezione e mani-out; peccato però ci sia Pippo Lanciani, alto più di due metri, che fa diventare l’obiettivo impossibile – sorride Dylan – Quel ‘bastardo’ di mio cugino di terzo grado – continua scherzosamente Leoni – conosce tutti i miei punti deboli ma non vedo l’ora di affrontarlo: sto già preparando lo striscione “Larizza Traditore” da mettere all’ingresso del Palasport di Macerata. Sarà sicuramente una gran bella partita contro una formazione dagli attaccanti molto efficaci, peccato però che il loro palleggiatore li valorizzi così poco – ironizza ancora il libero biancorosso. “Tommy, chi vince offre la pizza e tranquillo che farò di tutto per pagarla io!“.

L’appuntamento è quindi per Domenica 21 Febbraio alle ore 17:00 con diretta streaming sulla Pagina Facebook del Volley Macerata.

Fonte e foto: Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata