Le ragazze della PIeralisi hanno atteso invano l'inizio della partita

B1F – Clamoroso a Jesi, Cesena non si è presentata in campo per un sospetto di Covid-19

Pubblicato da

L’Elettromeccanica Angelini di Cesena non si è presentata alla palestra “Carbonari” di Jesi e la gara di campionato contro la Pieralisi Pan, valida per la quinta giornata del Girone D1 di serie B1, non si è potuta disputare. Gli arbitri designati Davide Gualtieri ed Emanuele Renzi, trascorsi come da regolamento i trenta minuti dall’inizio ufficiale della partita (le 18.30), hanno decretato la chiusura del match.

All’origine della rinuncia un sospetto caso di Covid tra le romagnole, come riportato sulla pagina Facebook della società cesenate.

Questa sera l’Elettromeccanica Angelini Cesena – si legge in un post – avrebbe dovuto giocare il quinto turno del campionato di serie B1 femminile, in trasferta a Jesi. A causa di una sospetta positività al Covid 19 presente in casa bianconera, la società ha deciso di non effettuare la trasferta: il viaggio con i pulmini societari e la stessa gara avrebbero potuto degenerare in un potenziale focolaio. Il Volley Club non ha potuto che constatare il rifiuto della società ospitante a concedere il rinvio per le vie brevi. Si attende di sapere come si pronuncerà la Federazione Italiana Pallavolo. La tutela della salute delle atlete nonché dello staff è la priorità secondo cui la società cesenate ha preso questa decisione, in tempi strettissimi”.

Fonti e foto: Facebook Pieralisi Volley Jesi e Volley Club Cesena