Un momento del consiglio federale. Sulla sinistra Letizia Genovese

Fipav – La marchigiana Letizia Genovese nominata referente del settore Scuola e Promozione

Pubblicato da

Si è tenuta a Roma la prima seduta ufficiale del nuovo Consiglio Federale della Federazione Italiana Pallavolo, nel corso della quale sono state deliberate, tra l’altro, le referenze ai componenti del consiglio. Insieme alle referenze sono state nominate delle commissioni consiliari permanenti e la marchigiana Letizia Genovese è stata nominata referente per il settore Scuola e Promozione, oltre a essere inserita nelle commissioni Beach Volley, Attività giovanile settore scuola e promozione ed Eventi e Marketing.

Il grafico completo di referenze e delle commissioni

«Sono molto contenta – ha dichiarato la Genovese – per essere stata tenuta in alta considerazione e aver avuto la referenza di un settore cruciale per lo sviluppo di questo sport, come quello della scuola e promozione. Sono state considerate le potenzialità e le peculiarità di tutti – prosegue la consigliera maceratese –  considerando anche le esperienze personali pregresse». Poi la Genovese illustra quali saranno i prossimi sviluppi operativi. «Ci confronteremo con il presidente Manfredi – spiega – che indicherà l’indirizzo politico da seguire per ciascuna commissione, una sorta in imprinting per tutti, poi ognuno di noi si confronterà sul territorio. Per me, quindi, entra nel vivo quella fase di apprendimento della quale ho parlato appena eletta». Ma quali saranno le proposte che porterà avanti nelle varie commissioni? «Per quanto riguarda Scuola e Promozione – risponde – vorremmo tornare a mettere in piedi iniziative per far ripartire l’attività, ma anche la Coppa Italia di serie D, mentre per quanto riguarda il settore giovanile una decisione dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Purtroppo, siamo ancora in una fase di assoluta emergenza, ma ovviamente è nell’interesse di tutto il movimento pallavolistico iniziare quanto prima con le attività giovanili (ad esempio il Trofeo delle Regioni), ma questo potrà avvenire solo e se i contagi diminuiranno in modo consistente. Per quanto riguarda gli eventi, invece, partiamo subito con il botto – conclude – visto che tra maggio e giugno a Rimini ci sarà la bolla della VNL maschile e femminile. Ma credo proprio che appena sarà possibile, qualche evento di primissimo piano sbarcherà anche nelle Marche. Se ci fosse stato qualche evento della World League, ad esempio…».

Foto: De Sanctis/FIPAV