Il Direttore Sportivo della Lube Beppe Cormio

Lube, le precisazioni del Ds Beppe Cormio

Posted by

Il Ds Beppe Cormio dichiara che le sue parole sullo schiacciatore Lavia nel corso di un’intervista sono state male interpretate da un cronista locale e rettifica i virgolettati usciti negli ultimi giorni su alcune testate nazionali e regionali:

Dispiace che un giornalista locale abbia frainteso il mio pensiero e le mie dichiarazioni. Sono usciti concetti non veritieri. Per gli addetti ai lavori è semplice capirlo. La Presidente Pedrini e l’amico Sartoretti avranno compreso il senso del discorso. Chi non conosce i regolamenti potrebbe prendere per buono quanto scritto da alcuni giornali reputando inopportuna la mia uscita. L’atleta Lavia, per il quale non ci sono stati contatti con Modena, ha la proprietà del cartellino, ma è sotto contratto con il Club emiliano che ha la facoltà di chiedere la cifra ritenuta più opportuna, è un diritto acquisito insindacabile. Mi sembra tra l’altro che non ci sia la volontà di venderlo. La cifra di 120.000 euro è venuta fuori solo perché, rispondendo al giornalista, ho spiegato che in regime di svincolo, non certo la fattispecie di Lavia, un giocatore come lui avrebbe quel valore. Lo schiacciatore in questione non può andare a svincolo perché la normativa è valida per atleti con più di 24 anni e di proprietà del Club, ma non è il suo caso. Era un orientamento su quelle che sono cifre reali, ma non esistono né clausole né trattative in corso. Lo ripeto affinché sia chiaro: in caso di cessione Modena è libera di chiedere ciò che ritiene congruo, ma credo che i progetti siano altri. Non ho colpe, ma mi scuso con i colleghi di Modena. La dichiarazione fraintesa dal giornalista potrebbe aver offeso la sensibilità di qualcuno“.

Fonte: Ufficio Stampa A.S. Volley Lube

Foto: www.lubevolley.it