Partita di recupero basilare venerdì per la formazione di coach Giannini

BM – La Sampress Loreto non può più sbagliare

Pubblicato da

Sturba, vice presidente: «Ci aspettiamo una prestazione di grande grinta e orgoglio dalla squadra»

La nuova formula del campionato di serie B aggiornata in settimana dalla Fipav mette la Sampress Nova Volley con l’acqua alla gola e, quello che sembrava un normale incontro di recupero in programma venerdì alle 20.30 al Palaserenelli contro Volley Potentino, diventa praticamente una finale.

Infatti solo le prime quattro di ciascuno dei mini gironi saranno ammesse ai playoff mentre le altre due saranno escluse. Nel girone F1 Paoloni Macerata (24), Bontempi Ancona (16) e la stessa Volley Potentino (16) sono già certe di avere il pass per la seconda fase. Il quarto e ultimo biglietto se lo contenderanno proprio la Sampress Nova Volley di coach Giannini e la Iseini Alba Adriatica entrambe a quota 9 punti. Già tagliata fuori Osimo che non ha partite da recuperare e che chiude a 7 punti.

Per Loreto il recupero della settima giornata è quindi fondamentale e, dopo quattro sconfitte consecutive e un girone di ritorno tutto in salita anche per le defezioni di alcuni titolari, l’appuntamento è da non fallire.

Gli abruzzesi hanno due partite ancora da giocare, contro le prime della classe Paoloni e Bontempi. In caso di arrivo a punti, essendosi gli scontri diretti conclusisi con la vittoria al tiebreak della squadra di casa, prevarrebbe comunque la formazione abruzzese per differenza set perché avranno vinto come minimo un set più della Sampress Nova Volley Loreto.

«Per noi è praticamente una finale – dice il vice presidente Gilberto Sturba che segue sempre da vicino la Sampress in panchina come dirigente accompagnatore – e dopo prestazioni non esaltanti la squadra ha l’occasione di poter gettare il cuore oltre l’ostacolo dimostrando, anche con il roster attuale, che ha le capacità per tornare a fare punti e mettere pressione ad Alba Adriatica in previsione dei loro due turni di recupero».

Il vice presidente Gilberto Sturba

Sul derby perso a Osimo il dirigente neroverde ha le idee chiare. «Nei primi due set abbiamo fatto molto male senza dare l’impressione di poter mettere in difficoltà l’avversario. Nel 3′ set siamo cresciuti anche agonisticamente e da lì dobbiamo ripartire» – insiste Sturba.

Per la Iseini Alba Adriatica ci sarà il vantaggio di giocare conoscendo il risultato di Loreto, recuperando sabato 10 aprile in casa della Bontempi Ancona e poi sabato 17 aprile ospitando la Paoloni Macerata.

«Noi dobbiamo fare punti – conclude il vice presidente Sturba – per poter dire di aver fatto tutto il possibile. Se poi Alba Adriatica sarà più brava di noi ci complimenteremo con loro ma non possiamo chiudere la stagione con una prestazione sottotono e poco volitiva. Chiederemo ai ragazzi il massimo impegno e la massima determinazione e sono convinto che daranno il meglio di loro stessi».

Fonte: Fabio Lo Savio – Ufficio Stampa Nova Volley 2014

Foto: Obiettivo Foto di Franco Gulli