La formazione di Loreto è stata sconfitta in casa nel recupero

BM – Sampress sconfitta 1-3 dal Potentino, si complica la strada per i playoff

Pubblicato da

SAMPRESS NOVA VOLLEY LORETO – VOLLEY POTENTINO 1-3

SAMPRESS NOVA VOLLEY LORETO: Ferri3 , Albonetti, Stoico 6, Torregiani 3, Alessandrini 2, Medici , Palazzesi 17, Coppari (L1), Dignani (L2), Caciorgna13 , Zazzarini, Vignaroli 3, Atzeni 2, Nobili 9. All. Giannini

VOLLEY POTENTINO: Giorgini (L), Bizzarri, Pierleoni, Miscio 0, Picardo 12, Lucarini, Angeli 10, Emili 10, Attolico 11, Rossetti 25, Gentilucci. All. Massera

ARBITRI: Tramontano e Schino

PUNTEGGIO: 19-25; 25-19; 20-25; 22-25

Ora ci vuole un miracolo. Il set vinto dalla Sampress Nova Volley tiene aperta virtualmente la lotta al quarto posto ma le speranze che Loreto si qualifichi alla seconda fase a spese della Iseini Alba Adriatica sono ridottissime. Le squadre sono a pari punti, a quota 9 e in parità negli scontri diretti. Gli abruzzesi hanno due partite da giocare, ad Ancona contro la Bontempi il 10 aprile e in casa contro la Paoloni Macerata il sabato successivo. Ad Alba Adriatica basta vincere un set per uscire dall’equilibrio nel quoziente set con la squadra di Giannini. Nel caso in cui non dovessero riuscire a vincere un parziale, basterebbe loro conquistare almeno 109 punti in 6 set. In quel caso anche il quoziente punti sarebbe pari ma passerebbero gli abruzzesi per aver comunque realizzato due punti in più.

Non è bastata a Nobili e compagni una prestazione gagliarda

Insomma l’impresa è disperata e non passa più per le prestazioni della squadra loretana che, nel recupero della settima giornata contro Volley Potentino, ha palesato i limiti conosciuti perdendo 1-3 ma che, tolto il brutto primo set, ha giocato una partita gagliarda, volitiva, ispirata dalla buona regia di Ferri e che ha trovato punte di esaltazione importanti come il turno al servizio del capitano Nobili la cui importanza tecnica e caratteriale non è mai stata in discussione per questa squadra. Tra le note lieti il primo gettone da titolare in serie B per il centrale Francesco Atzeni gettato nella mischia da Giannini fin dall’avvio, e l’esordio dello schiacciatore classe 2006 Alessandro Zazzarini. Convocazione anche in serie B per il palleggiatore Albonetti che già aveva esordito l’anno scorso.

In cronaca, l’avvio è di marca ospite con la Sampress che ha faticato a scrollarsi di dosso la tensione. Sotto 11-18 Giannini aveva già speso i due tempi a disposizione e nemmeno l’ingresso di Alessandrini per il rientrante Caciorgna ha sovvertito le sorti del set chiuso 19-25. Nel 2′ set il copione sembrava simile con gli ospiti avanti 7-11. Loreto ha avuto il merito di non mollare e, sul 14-16, Nobili è andato in battuta firmando un break di 8-0 con in mezzo il primo ace dell’incontro proprio del capitano e il primo muro vincente griffato Palazzesi. In questo caso era coach Massera a chiamare i timeout ma Loreto chiudeva 25-19 col primo tempo dell’ex Vignaroli.

Coach Giannini durante un time out

Il terzo set nasceva in equilibrio fino al 9-10 poi il break sul servizio di Picardo con Loreto che soffriva in ricezione non riuscendo a eseguire il cambio palla e andando sotto 9-15. Coach Giannini provava a cercare soluzioni dalla sua panchina. L’altro ex Angeli chiudeva 20-25. Con l’acqua alla gola la Sampress accusava il colpo andando sotto 7-13. Il turno al servizio di Ferri apriva la rimonta (9-13) ma era quello di Palazzesi a chiudere il buco riportando la parità a quota 17. Il controbreak firmato Rossetti era fatale ai neroverdi che alzavano bandiera bianca cedendo 22-25 col solito Rossetti top scorer.

Fonte: Fabio Lo Savio – Ufficio Stampa Nova Volley 2014

Foto: Obiettivo Foto di Franco Gulli