Definite formula e data di inizio dei campionati maschile e femminile di serie C

Serie D – Al via la Coppa Italia maschile e femminile

Pubblicato da

Inizia sabato la Coppa Italia Serie D femminile e maschile organizzata dal Comitato Regionale Marche della Federazione Italiana Pallavolo. Tredici le formazioni maschili al via, diciassette quelle femminili, suddivise rispettivamente in due e tre gironi. La prima giornata di gare prevede queste partite per quanto riguarda il settore maschile. Girone A: Virtus Volley Fano-La Nef Osimo; Girone B: Don Celso Vega Fermo-Xentek Pallavolo Ascoli; San Severino-Oltremodo 3M Morrovalle. Partecipano alla Coppa Italia anche M&G Videx Grottazzolina, Volley Macerata, Caldarola Volley, Pallavolo Senigallia, Nova Volley Loreto, Paoloni Appignano e Sabini Asal Castelferretti che esordiranno successivamente. In campo femminile, invece, saranno tre i gironi. Nel raggruppamento A si incontreranno per la prima giornata Ferri Distribuzione Adriatica Fano-Apav Calcinelli-Lucrezia e Gioca Volley Team Urbino-Battistelli Blu Volley Pesaro con la Virtus Fano che debutterà in seguito. Nel gruppo B (che comprende anche Nova Volley Loreto e Rhutten Futura Tolentino) sono in programma Sifer Castelfidardo-San Severino e Emmont-Volley ’79, mentre nel gruppo C si giocheranno Ciù Ciù Offida-Happy Car Samb, Ciam Pallavolo Ascoli-Pellami Due C Rapagnano e Tecno Athena San Benedetto-Scenic Le Querce Ascoli. Non si tratta di un campionato, essendo a partecipazione libera e quindi non vale la regola di dover disputare dieci partite per essere convalidato a livello federale, ma mette comunque in palio delle promozioni nella categoria superiore, senza peraltro far perdere la categoria a quelle società che abbiano deciso di non prendervi parte. L’iscrizione alla Coppa Italia Serie D Nazionale maschile e femminile e l’inserimento nei calendari è, per le normative attualmente in vigore, condizione necessaria per poter permettere gli allenamenti e la partecipazione alle gare, in quanto riconosciuta attività di preminente interesse nazionale.