Le ragazze della Ciù Ciù Offida Volley festanti dopo la vittoria

Coppa Italia Serie D, le cronache della quarta giornata

Pubblicato da

Coppa Italia Serie D Nazionale Maschile – Girone A

Sabini Asal D 3–1 Virtus Volley Fano
20/25; 25-22; 25/16; 26/24

Al palaLiuti, la SABINI ASAL rimonta la corazzata Virtus Fano e vince in 4 set dopo due ore di autentica battaglia. Caimmi e compagni agganciano proprio i metaurensi in testa alla classifica del girone A.

Us Pallavolo Senigallia 1–3 La Nef Osimo
23/25; 19/25; 25/23; 28/30

Partita molto equilibrata tra Us Pallavolo Senigallia e La Nef Osimo con parziali molto tirati e senza un reale gap tra le due squadre che si sono date battaglia dal primo all’ultimo pallone.Gli ospiti hanno avuto il merito di sbagliare meno e di essere più determinati nelle fasi decisive dell’incontro, in particolare nel quarto set quando i senigalliesi hanno sprecato troppe occasioni per portare il match al quinto parziale.

Associati Fisiomed 2-3 Nova Volley Loreto 2014
17/25 ; 25/18; 25/17; 23/25; 10/15

Coppa Italia Serie D Nazionale Maschile – Girone B

Oltremodo 3M Volley 0–3 Volley Macerata
21/25; 12/25; 15/25

Il Volley Macerata centra la terza vittoria consecutiva e vola in classifica a punteggio pieno appaiata al San Severino Volley; dopo aver vinto in rimonta il primo parziale, i ragazzi guidati da Matteo Cacchiarelli e Giammarco Storani dominano i restanti due, contro l’Oltremodo 3 M Volley, dimostrando un bel gioco concreto che fa ben sperare per il proseguo della stagione. Dopo un iniziale equilibrio (7-7), Macerata firma il primo allungo (7-11) ma la 3 M reagisce immediatamente ed accorcia sul 10-11; gli ospiti provano di nuovo a scappare e lo fanno portandosi sull’11-16 ma i locali recuperano il gap pareggiando a quota 19 e poi trovano un altro punto che consente loro di passare avanti 20-19. Cacchiarelli richiama all’ordine i suoi che rispondono subito presente e, con un break di cinque punti consecutivi, vanno a guadagnarsi quattro set point (20-24) chiudendo il primo parziale in proprio favore con il punteggio di 21-25. Al cambio di campo Macerata va subito sul 2-5 per poi allungare prepotentemente sul 6-16; i ragazzi di Cavalieri non riescono a guadagnare terreno ed allora i biancorossi possono aggiudicarsi tranquillamente anche la seconda frazione con il punteggio di 12-25. Nel terzo periodo Macerata sigla subito tre punti consecutivi (0-3) con Morrovalle che è brava a restare in scia fino al 10-12 quando i ragazzi di Cacchiarelli e Storani innestano definitivamente il turbo andando a vincere il set 15-25 ed il match con il risultato di 0-3I tre punti permettono ai maceratesi di rimanere a punteggio pieno in classifica generale proseguendo così la lotta a distanza contro il San Severino Volley per conquistare la vetta solitaria; nel prossimo turno i biancorossi torneranno tra le mura amiche per affrontare, Sabato prossimo, il Caldarola Volley.

San Severino Volley 3–0 Don Celso Vega
25/17; 25/23; 25/18

M&G Videx Grottazzolina. – Caldarola Volley   –– Lun  7 Giugno ore 21.15

Coppa Italia Serie D Nazionale Femminile-Girone A

Ferri distribuzione Adriatica Fano 1–3 Gioca Volley Team Urbino
25/20; 20/25; 17/25; 17/25

Brutta prestazione per le ragazze della Ferri Distribuzione che non riescono a guadagnare neanche un punto nella terza gara di campionato. Partite bene al primo set, concluso 25-20, dal secondo set subiscono la maggior determinazione e presenza in campo delle avversarie.Nonostante i numerosi cambi provati da Coach Alessandri la partita rimane a senso unico e l’Adriatica non riesce più ad entrare in partita, permettendo alle ragazze di Urbino di ribaltare le previsioni del primo set vincendo i successivi 3 e di portare così a casa l’intero punteggio.

Virtus Fulgor Fano 3–0 Asd Apav Calcinelli – Lucrezia
25/23; 25/16; 25/21

Sabato positivo per le Virtussine della serie D che partono accumulando un notevole svantaggio in partenza e sul 5-13 obbligano Coach Mattioli ad effettuare il primo cambio inserendo Marcucci nel sestetto. Alla ripresa, Nardini in regia sfrutta a pieno la sua banda di fiducia Spinaci e dopo un formidabile recupero, le ragazze guidate da Coach Mattioli chiudono il set a 25-23. Nel secondo parziale le fanesi dominano il campo con un eccellente servizio che non permette alle avversarie di entrare in partita. Coesione di gruppo ed un attacco efficace sono gli ingredienti giusti che permettono alla compagine VIrtussina di aggiudicarsi anche il terzo set, partita e di mantenere ben saldo il secondo posto in classifica. Soddisfatti per l’ottimo lavoro di squadra, Coach Mattioli e Benocci già puntano allo scontro con la Gioca Volley Team Urbino per quella che sarà una tra le gare più importanti di questa prima fase.

Coppa Italia Serie D Nazionale Femminile-Girone B

Nova Volley Loreto 2014 3–1 U.s. Volley’79
25/18; 25/17; 24/26; 26/24

Inizio di partita divertente  per la Nova volley Loreto; la compagine commette pochi errori  mettendo alle corde il comparto offensivo della US Volley 79 che attacca sempre con meno convinzione. Secondo set praticamente dominato dalle ragazze di casa, poco il respiro concesso alle Civitanovesi a parte qualche errore in battuta.Anche nel terzo parziale il nostro gioco è incisivo, le battute continuano a mettere in difficoltà le avversarie, le attaccanti minano costantemente il campo avversario e le retrovie tengono bene. Solo qualche défaillance più psicologica che tecnica permette a Civitanova di raggranellare diversi punti e farsi sotto sul finire del parziale. Le civitanovesi crescono e ritrovano fiducia, recuperando 9 punti e e Loreto non riesce a tenere il passo.
L’inizio del quarto vede Civitanova tenere alta la testa, parte forte, ma la squadra di casa ritrova  la concentrazione e riesce ad agganciare le avversarie sul 12 pari. Da quel momento inizia un frenetico testa a testa fino al raggiungimento del successo per la Nova Volley sul 26-24. Ottima prestazione di tutte le ragazze, divertenti nel complesso. 
Anche  il capitano della Nova Volley Loreto, Sara Galassi, condivide l’andamento generale della partita, commenta con un po’ di titubanza (e forse imbarazzo) la flessione della propria squadra dal terzo parziale in poi, chiude con “Nel complesso sono soddisfatta delle ragazze. Possiamo fare e faremo meglio”

Rhutten Futura Tolentino 0–3 San Severino Volley
21/25; 13/25; 15/25

Sconfitta pesante per 3-0 per le ragazze tolentinati, anche meritata, perché è stata espressa una qualità di gioco piuttosto scadente. San Severino è una squadra molto più quadrata che fa molti meno errori soprattutto a cominciare dalla battuta ma anche molto più precisa nell’ attacco e nella difesa. Oltre all’aspetto tecnico bisogna senz’altro migliorare anche l’aspetto caratteriale e l’approccio alla gara.

Sifer Castelfidardo 3-0 Emmont Volley
25/14; 25/19; 25/11

Castelfidardo — Seconda partita casalinga e seconda vittoria per la Sifer Castelfidardo che conferma il suo buon momento di fama dopo il successo esterno di Tolentino. Parte subito in maniera decisa la squadra di coach Gratti, la volonterosa compagine del Casette d’Ete tenta di opporsi alla veemenza delle locali ma si capisce subito che l’esito del set non sarà mai in discussione e si chiude così sul 25-14. Il secondo parziale si apre all’insegna di un maggior equilibrio e vede le ospiti condurre in vantaggio fino a circa metà gioco quando il Castelfidardo riprende in mano le sorti della gara e si porta sul 2-0. Stesso copione nel terzo e ultimo set, con le locali a spingere e le ragazze ospiti a tentare di reagire anche grazie a qualche buona giocata in difesa, ma la superiorità è netta e si rientra negli spogliatoi dopo il 25-11 finale. Una buona prova quella delle fidardensi che sono riuscite a portare a casa altri tre punti facendo ruotare tutta la squadra a disposizione.

Coppa Italia Serie D Nazionale Femminile-Girone C

Ciam Pallavolo Ascoli 1–3 Ciù Ciù Offida Volley
25/22; 16/25; 19/25; 16/25

La Ciu Ciu Offida Volley conferma la vetta della classifica vincendo 3-1 in casa della Ciam Pallavolo Ascoli

Scenic Le Querce A.P. 1–3  Happy Car Samb Volley
21/25; 25/22; 23/25; 21/25

Tecno Athena Volley Sbt 2-3 Pellami Due C
26/24; 20/25; 25/19; 12/25; 13/15

Ennesima maratona per le giovani rapagnanesi che pur partendo male recuperano il match e conquistano due punti importanti.
I primi tre set sono simili, le due compagini sono sempre punto a punto, il match va avanti a strappi. Gli errori sono tanti da una parte e dall’altra. Rapagnano gioca bene per vie centrali mentre San Bendetto spinge molto sugli esterni. Il primo set lo conquistano le locali ai vantaggi, il secondo le ospiti staccando le avversarie sul finale mentre il terzo parziale va alle ragazze di Torresi quando Sassetti and co. perdono la bussola in seconda linea.
Il quarto è una totale rivalsa delle giovani della coppia Viola-De Santis che partono fortissime portandosi sul 3-13 e consolidando il vantaggio sul 10-21 chiudendo il set in controllo sul 12/25.
Il tie-break anche questa volta è il set della verità. Le rapagnanesi cambiano campo sotto di 2 punti ma riescono a pareggiare i conti sul 9 costringendo Torresi al time out. L’Athena attacca ancora bene sulle bande riconquistando il momentaneo vantaggio sull’11-9. Viola chiede tempo, le ospiti non mollano provando a rimanere in scia ma non ci riescono con San Benedetto che scappa 13-10. È capitan Sassetti a trascinare le sue sul finale con ben 4 punti da posto 4 e una fantastica rimonta che offre alla Pellami 2C due punticini che fanno ancora sperare nella seconda fase.

Fonte e foto: Marta Bazzanti – Ufficio Stampa Fipav – Comitato Regionale Marche