La formazione Bianca del Volley Macerata si è arresa solo al quinto set alla Lube

U19M – Finisce ad un passo dal sogno la Finale Territoriale per il Volley Macerata

Pubblicato da

Finisce davvero ad un passo dal sogno, per i Bianchi del Volley Macerata, la Finalissima Territoriale contro la Cucine Lube Civitanova A. I ragazzi guidati da Matteo Cacchiarelli e Giammarco Storani vanno sotto di un set, ribaltano la situazione passando a condurre 2-1 ma i crampi la fanno da padrone colpendo ben quattro giocatori di casa ed a quel punto i maceratesi son costretti ad ammainare bandiera bianca subendo il ritorno di Civitanova che si aggiudica così il titolo provinciale al tie break; ai biancorossi vanno solo tanti applausi perché, nonostante i crampi, sono rimasti quasi sempre in campo lottando come leoni cercando con tutte le loro forze di portare a casa un titolo tanto sperato e tanto sognato ma proprio ad un passo dal sogno i ragazzi del Volley Macerata si son dovuti arrendere.

Coach Matteo Cacchiarelli schiera in avvio la formazione tipo con Francesco Corradini in cabina di regia opposto ad Andrea Sigona, Michele Meschini e Francesco Gigli schiacciatori ricevitori, Pam Singh e Lorenzo Bravi centrali, Tommy Palombarini libero; risponde coach Federico Belardinelli schierando Filippo Melonari in diagonale a Giuseppe Bonanni Paragallo, Mattia Lucarini e Gaetano Penna in banda, Francesco Giacomini e Pietro Galdenzi al centro, Massimo Schiavoni libero.

Inizio contratto dei padroni di casa che sentono la finale e vanno subito sotto 1-8; il muro di Singh fa recuperare due punticini a Macerata (10-15) ma l’ace di Galdenzi ed un block di Giacomini regalano il +9 a Civitanova (11-20) che amministra il vantaggio fino al 18-25 conclusivo firmato da Zamboni.

Al cambio di campo è tutta un’altra musica: il Volley Macerata prende coraggio, Singh sale in cattedra firmando quattro dei primi cinque punti dei padroni di casa che volano sul 5-1; Lucarini riporta sotto i suoi (10-8) ma due ace di uno straordinario Sigona (saranno 27 i punti per lui alla fine) permettono a Macerata di scappare sul +4 (14-10). Due muri di Singh e Corradini valgono il 22-13 ed a quel punto Macerata è brava a mantenere il vantaggio fino al 25-16 (block di Sigona su Zamboni) che riporta il match in assoluta parità.

Il primo break del terzo periodo è ancora di Macerata con il muro di Singh che vale il +3 (11-8); Sigona continua a martellare e firma il 15-12 per i suoi ma ecco arrivare i crampi che colpiscono in rapida successione Corradini, Sigona, Bravi e Gigli (rimarranno eroicamente in campo) togliendo forza e lucidità alla manovra biancorossa: ne approfitta Civitanova per trovare il pareggio a quota 15 grazie a Penna con le due formazioni che camminano a braccetto fino al 23-23 quando due punti consecutivi di Sigona chiudono il terzo parziale con il punteggio di 25-23.

Le squadre ritornano in campo e coach Belardinelli gira la sua formazione spostando Penna opposto e Zamboni titolare in banda: il cambio tattico, insieme alla poca lucidità in fase offensiva di Macerata che sbaglia due attacchi consecutivi, permette a Civitanova di portarsi sul 2-6; Penna firma il +6 (4-10) ma la “doppietta” di Sigona ed il muro di Bravi tengono a galla i biancorossi (11-15). Sigona e Gigli devono lasciare momentaneamente il campo mentre Penna continua a martellare conducendo i suoi sul 12-20; due attacchi di Zamboni permettono ai rivieraschi di arrivare al set point (14-24) mentre un’altra schiacciata di Penna chiude la quarta frazione 15-25 rimandando il verdetto della finale al tie break.

Macerata è ormai sulle gambe ed il quinto parziale diventa un incubo per i padroni di casa: Lucarini firma l’1-3 ma Gigli, rientrato in campo, prova a tenere duro firmando il -1 (2-3); quattro errori dei biancorossi, sommati ad un block di Lucarini, fan volare Civitanova sul 2-8. Sigona prova a tenere a galla i suoi (6-12) ma ormai è troppo tardi e l’ace di Zamboni(8-15)regala il Titolo Territoriale alla Cucine Lube Civitanova che guadagna, altresì, l’unico pass per le Finali Regionali di categoria.

Nelle ultime due stagioni Davide ha provato, in un paio di occasioni, a superare Golia ma entrambe le volte il destino si è messo in mezzo tra il Volley Macerata ed un titolo territoriale: nella scorsa annata, dopo aver trionfato 2-0 (sempre contro Civitanova) nello scontro diretto in Regular Season Under 13 6×6, ci ha pensato la pandemia negare la gioia alla società ed ai ragazzi maceratesi mentre stavolta ci si son messi i crampicolpendo ben 4 giocatori in rapida successione, a dividere la formazione biancorossa dal titolo territoriale ormai a portata di mano. La società del Volley Macerata non può che ringraziare i propri giocatori (e naturalmente tutto lo staff) per aver buttato davvero il cuore oltre l’ostacolo; anche stavolta il destino è stato avverso ma dalle cocenti sconfitte siamo sicuri che arriveranno sempre, prima o poi, delle grandi vittorie.

Under 19 – Finale Territoriale 1° – 2° Posto
Volley Macerata Bianca – Cucine Lube Civitanova A 2-3
(18-25 25-16 25-23 15-25 8-15)

Volley Macerata Bianca
: Meschini M. (K), Ciccioli 4, Sigona 27, Corradini 4, Bravi 11, Gigli 5, Violini, Singh 7, Aguzzi, Bussolotto, Palombarini (L2). Non entrati: Meschini S., Marincioni, Ciucciovè (L1). All. Cacchiarelli – Storani

Cucine Lube Civitanova A: Zamboni 8, Ambrose (K) 2, Giacomini 6, Martusciello 1, Penna 18, Bonanni Paragallo 4, Galdenzi 14, Schiavoni (L1), Melonari 5, Lucarini 5. Non entrati: Menchi, Tonti, Stambuco, Vecchietti (L2). All. Belardinelli – Del Gobbo

Arbitro: Fogante Aldo (MC)

Fonte e foto: Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata