I giocatori della Sabini Castelferretti festeggiano il ritorno in serie B

Serie C – Sabini Asal e Volley ’79 promosse in B in campo maschile

Pubblicato da

La  Sabini Asal ed il Volley’79 promosse in serie B, mancano ancora due partite alla fine della seconda fase per la Serie C femminile.

Serie C Regionale Maschile – Play Off

Bertuccioli G. Bottega Volley 0-3 Sabini Asal
19/25; 18/25; 22/25

Finisce oggi l’avventura nei play off promozione, di conseguenza questo difficile, per via del perdurare della pandemia, ma allo stesso tempo bellissimo campionato interpretato dai ragazzi della Bertuccioli Pol Bottega.
Questa volta la gara con la Sabini, magari per qualche errore di troppo, è scivolata con gli ospiti che hanno sempre avuto sempre le redini del comando del punteggio, tranne che nel terzo set, dove la partita giocata sul campo amico della Palestra Comunale “Francesca Ricci”, riaperta al pubblico per l’occasione, con la presenza chiassosa anche di tanti tifosi esterni, non ha prodotto quello che ci si aspettava.
Sotto, nella serie di questa semifinale, per 1-0 la squadra di Marco Romani e del suo vice Andrea Signoretti questa volta non è riuscita nell’impresa di ribaltare il risultato e di costringere la Sabini allo spareggio.
Qualche considerazione a margine va comunque fatta, ovvero l’orgoglio infinito di questi ragazzi che si sono scontrati e hanno perso sempre a testa alta contro una corazzata che salirà in serie B.
Peccato che durante il campionato, come del resto anche oggi, la squadra non sia quasi mai stata al completo, ma questo non toglie che sul terreno di gioco ha vinto la squadra più forte ed attrezzata, capace di finalizzare e sfruttare a proprio favore ogni singolo errore dei botteghini e di costruire colpo su colpo così il proprio successo.
Qualche recriminazione nel secondo set per l’atteggiamento della coppia arbitrale, arrivata persino a sventolare un cartellino giallo molto discutibile, ma per il resto vince con merito la Sabini, con i seguenti punteggi 19-25, 18-25 e 22-25

Happy Car Samb Volley 0-3  U.S. Volley ’79
21/25; 20/25; 20/25

Doppio 3-0 per Civitanova che con la vittoria in gara 2 si è aggiudicata nella serata di sabato la promozione in serie B con grande merito e con un livello altissimo di gioco. Non è bastata una grandissima Samb Volley, che al principio di tutti e tre set è stata addirittura in vantaggio, creando non pochi grattacapi ai fortissimi avversari.
Ne è venuta fuori una bellissima partita, un “Battle city“, per fare un paragone al mondo dei primissimi videogiochi anni Ottanta, ovviamente in versione volley. Una battaglia in cui i tutti i carri armati rossoblu hanno cercato di abbattere la fortissima difesa dell’US volley 1979. Il solidissimo carro armato civitanovese, avversario dopo avversario e set dopo set, ha fatto trasformare in acciaio la precedente difesa di mattoni, respingendo gli attacchi della Samb e provocando il game over stagionale ai rossoblu, al termine di una partita terminata con i parziali di 25-21 e un doppio 25-20, con alcuni errori da parte rossoblu che hanno reso sicuramente il passivo un po’ più pesante. Complimenti a Civitanova, una squadra autrice di un campionato perfetto sotto la guida di Nicola Bacaloni e di capitan Ramadori. E un immenso grazie ai ragazzi guidati dall’entusiasmo di coach Netti. A dispetto del punteggio e dell’esito, il mister pugliese, comunque soddisfatto, ha compiuto una nuova impresa: quella di sfiorare una promozione in B con una squadra giovane, fresca e partita con ben altri obiettivi. Un’energia ed un entusiasmo condiviso che ha meritato appieno l’applauso di tutti i presenti alla Palestra Curzi e del presidente Bianconi, con le prime entusiasmanti parti dei set che resteranno nella storia della squadra e che saranno una base perfetta in vista della stagione 2021/22.
Un’impresa costruita partita dopo partita, che ha consegnato momenti di gioia ad una città che ha sofferto molto anche da un punto di vista sportivo.
Civitanova festeggia con meritatissimo giubilo, tra coriandoli, champagne e magliette al centro del quale si nota una grande “B”. Una festa con lo sfondo dei riconoscimenti della Samb Volley per il settore giovanile. Una base d’argento che ha sicuramente contribuito a questa impresa.

Serie C Regionale Femminile – Girone C/Giornata 3

Blu Volley Pesaro 0–3 Pallavolo Collemarino
19/25; 20/25; 21/25

Esce sconfitta la formazione anconetana  dal PalaBadiali di Falconara. Purtroppo le gialloblu non sono riuscite a ripetere la brillante prestazione di sette giorni prima, commettendo troppi errori.

Team 80 Gabicce Gradara 1–3 Camilletti Luxury Packaging
13/25; 25/23; 22/25; 15/25

Partita che sulla carta era difficile per il Team 80, incompleto soprattutto per motivi di lavoro che quindi scende in campo con una formazione molto giovane che invece non sfigura ma lotta alla pari per quasi tutto il match a parte l’inizio dove sono le ospiti a partire meglio e far sembrare tutto facile imponendosi 25/13. Ma il Team 80 rientra in campo dimostrando tanto cuore e tanta voglia di giocarsela punto a punto e la spunta in volata 25/23. Terzo set molto simile, la squadra di Giulianelli conduce anche +5 sul 12/7, comincia a fiutare aria di impresa, Alice Franchi su carica ancora la squadra sulle spalle, Marinelli la conduce con maestria, Pivi a muro si fa sentire, le giovani pur con qualche difficoltà si dimostrano presenti e sul pezzo, ma Esino è forte, è candidata al salto di categoria, Mazzucchelli giova una partita superlativa, il libero Gasparrini è praticamente perfetto, le ospiti rimontano e si inpongono 25/22. Si riparte in equilibrio, poi nella fase centrale Falconara strappa, ottiene un break che poi si rivelerà decisivo, le giovani padrone di casa faticano e nel finale comprensibilmente mollano un pochino, Giulianelli si dimostra attento e regala spazio anche a Chiara Ferri e Giorgia Fronzoni, esordio per lei in Serie C, finora poco impegnate. Vittoria meritata per le ospiti ma Team 80 assolutamente a testa alta.

Serie C Regionale Femminile – Girone D/ Giornata 3

Cioccolaterie Miv Senigallia 3-0 Beauty Effect
25/20; 25/19; 25/11

Nettissima vittoria per la Cioccalaterie Miv Senigallia nel secondo impegno della seconda fase del campionato di serie C femminile di pallavolo.Un 3-0 senza possibilità di repliche quello inflitto alla Tris Volley Polverigi con i parziali di 25-20, 25-19, 25-11.Davvero splendida la prestazione delle nerazzurre con coach Paradisi che ha potuto ruotare tutte le proprie giocatrici. 
Nel primo set sono scese in campo le più esperte. Nel secondo e terzo set sono state le giovanissime a tenere alla grande il campo. Per loro si è trattato di una sorta di allenamento in vista del ritorno della semifinale provinciale under 17 in programma martedì contro il Camerano.
Già il fatto che una partita di serie C faccia da allenamento per il campionato under 17 la dice lunga sulla estrema competitività della rosa della Miv.
Ottima la prestazione in battuta delle senigalliesi con pochi errori, tanti aces e molti servizi in grado di mettere in crisi la ricezione delle ospiti.
In questo fondamentale si sono distinte Arianna Carboni, che ha praticamente deciso il secondo set con una serie di battute vincenti, e Sofia Tomassoni, anche lei autrice di tanti punti diretti al servizio.
In attacco, invece, la palma della migliore in campo va a Linda Gambelli, praticamente infallibile dalle bande.
Ora la Miv è a punteggio pieno nel girone e, in caso di vittorie nei prossimi due impegni (venerdì 18 a Pesaro e mercoledì 23 in casa contro il Bottega), accederà addirittura ai play-off.Un risultato del tutto insperato alla vigilia della stagione.

Serie C Regionale Femminile – Girone E / Giornata 3

Edilmonaldi 3–1 Mano Volley Monte Urano
25/23; 21/25; 25/12; 25/17

Match importantissimo per le ragazze di coach Cupelli che incontrano la compagine monturanese a seguito del cambio di coach, sulla panchina della Mano Volley infatti al posto di coach Tiziana Paoletti troviamo coach Roberto Tegazi. L’avvicendamento tra i due allenatori è sicuramente un punto a favore per le ospiti che si ritrovano in campo con nuove motivazioni e stimoli. L’EdilMonaldi di contro ha preparato il match al meglio come al solito, sicura dei propri mezzi dopo ben 9 vittorie consecutive tra regular season e pool promozione, Vittori & co. non vedevano l’ora di dare il meglio in campo e conquistare i tre punti che avrebbero permesso alle amandolesi di conquistare in modo matematico la semifinale promozione.
Nel primo parziale nonostante le precarie condizioni di Salvatori, l’EdilMonaldi spinge fortissimo sull’acceleratore e conquista in modo abbastanza agevole il primo parziale riuscendo ad arginare al meglio Pieroni & co. La formazione ospite è leggermente rimaneggiata con Sgolastra a vestire i panni del libero.
Nel secondo parziale Amandola guida ancora il gioco conquistando diversi punti di vantaggio superando il 15. Il black out tra le fila delle locali rimette in carreggiata Monte Urano che sbaraglia tutto piazzando un parziale importante che non permette alle locali di ritornare in partita.
Nel terzo e quarto set Amandola si rimette in carreggiata, coach Cupelli suggerisce alle sue un decisivo cambio tattico: impossibile pensare di mettere sempre palla a terra di forza contro il forte e alto muro ospite, le attaccanti locali quindi iniziano ad inventare qualche colpo “sporco” in più e rimettono sotto le ragazze di Tegazi chiudendo i due parziali a 12 e a 17.
Dieci vittorie su undici è un risultato davvero grandioso. Vittori & co. affronteranno un turno di riposo la prossima settimana, l’ideale per preparare al meglio il match di sabato 26 giugno alle ore 21.15 in casa della Farmacia Casciotti Volley Torresi di Porto Potenza. Il risultato del match di Porto Potenza sarà indicativo per capire se le amandolesi avranno la possibilità di giocare gara 2 e l’eventuale golden set in casa nelle fasi finali.

Pallavolo Grotta 50 3–0  Satel
25/17; 25/17; 25/16

Serie C Regionale Femminile – Girone F

Energia 4.0 Volley Angels Project 3–1 Gordon 1956 Montegranaro
25/14; 25/20; 24/26; 26/24

Prima vittoria stagionale per la Energia 4.0 Volley Angels Project nel campionato di serie C di pallavolo femminile. Le ragazze di Lorenzo Ciancio hanno sconfitto per 3-1 la Gordon 1956 Montegranaro al termine di una partita emozionante e ben giocata da ambedue le formazioni. 25-14; 25-20; 24-26; 26/24 i parziali della gara disputata alla palestra Borgo Rosselli di Porto San Giorgio, dopo che appena 24 ore prima le rossoblù avevano affrontato a domicilio la Lardini Filottrano, rimediando una sconfitta che aveva comunque lasciato l’amaro in bocca, in quanto giunta dopo una gara ricca di giocate molto positive. «I campionati molto compressi in quest’ultima fase della stagione – ha detto coach Ciancio – hanno costretto molte delle nostre ragazze (impegnate su vari fronti, tra campionati giovanili e di categoria) a degli incredibili tour de force che sono andati a mischiarsi con i loro impegni scolastici, giunti al momento clou. Alcune delle nostre ragazze hanno giocato cinque partite in cinque giorni e ne dovranno giocare ancora altre nei giorni a venire, ma il nostro gruppo non ha mai fatto venire meno dedizione e disponibilità, dimostrando un grandissimo attaccamento alla nostra causa. Mai come in questo momento, avere una panchina lunga ci è stata di grande utilità, fermo restando che da noi non ci sono titolari e riserve, ma solo risorse che vengono utilizzate nei vari momenti della stagione. La vittoria contro Montegranaro è andata a premiare il lavoro quotidiano di questa giovanissima formazione, formata dal nucleo della Under 17». Questa la formazione della Energia 4.0: Annunzi (L1), Casarin, Catalini, Ceravolo, Curi, Gennari B., Gennari C., Iommi, Maracchione, Massi, Pediconi, Scagnoli, Silenzi (L2), Valentini. All.: Ciancio-Ruggieri. Nell’ultima partita della seconda fase di serie C, la Energia 4.0 affronterà in trasferta la Happy Car Riviera Samb Volley.

·

F.E.A. Telusiano Volley – Happy Car Samb Volley 
La gara non si è disputata per rinuncia della società Samb Volley

Fonte e foto: Marta Bazzanti – Ufficio Stampa Fipav Comitato Regionale Marche