Serie C Femminile e Coppa Italia Serie D, le cronache delle partite del weekend

Pubblicato da

VOLLEY URBANIA 3-2 CAMILLETTI LUXURI PACKAGING

25 -15 25-18 14-25 13-25 18-16

Urbania-Partita dai due volti che vede scontrarsi due squadre in piena corsa play-off.I primi 2 set sono a totale appannaggio delle padrone di casa che battono bene ,contrattaccano e sbagliano veramente poco. Le ragazze della Camilletti sbagliano troppo e semplicemente non riescono ad entrare in partita per merito di un’Urbania che interpreta il match in maniera ottimale con Saltarelli e Violini sugli scudi.
Nel terzo set le ospiti partono bene ed i ruoli si invertono con le urbaniesi che non riescono più a fare gioco; Nortey chiama due tempi sul 5-9 e sul 8-17 ma la squadra è bloccata e Esino si aggiudica facilmente il set per 25-13.
Anche il quarto set è nettamente e meritatamente a favore delle ospiti che pareggiano il conto dei set .Si va al tie-break.
Esino parte bene e si gira sull’ 8-5 ma le durantine non mollano e fanno valere il fattore casa ;si gioca punto a punto con  Esino che chiama due tempi sul 8-7 e sul 13-14;anche Urbania chiama un tempo sul 14-15 ;saranno proprio le padrone di casa che trovano lo spunto per chiudere con 2 battute chirurgiche di capitan Violini.
Partita bella ed avvincente tra due squadre che si equivalgono e che meritano ampliamente la classifica che hanno.. Ancora una prova convincente per il Volley Urbania che con cuore e determinazione incamera due punti preziosi in una partita che sembrava essere sfuggita di mano.

Blu Volley Pesaro – Team 80 Gabicce – Gradara – mar. 22 ore 20.30

Serie C Regionale Femminile – Girone D / Giornata 4

Line Office Bottega 3-1  Beauty Effect

Vittoria per le ragazze della Line office Pol Bottega per 3-1 contro la giovane formazione di Polverigi che, comunque, ha onorato il campo, strappando anche un set alle padrone di casa.
La gara che era stata posticipata in accordo fra le due società alle ore 19,30 per via del gran caldo, ha regalato subito emozioni, non tanto nel primo set quando le ragazze di Lalla Renda hanno imposto il loro gioco e sono riuscite a chiudere bene il primo parziale a loro favore, quanto nel secondo set con le due formazioni che sono arrivate a giocarsi la vittoria 26-24 per le botteghine punto a punto fino alla fine. Il terzo set ha visto un sostanziale e fisiologico calo delle nostre ragazze, e una buona prestazione delle ospiti che, così, hanno accorciato il divario.
Il quarto set però le biancoverdi sono tornate in cattedra con orgoglio e carattere e hanno chiuso il parziale 25-20 e di conseguenza il mach.
Purtroppo, questa vittoria è stata influente ai fini della classifica, visto che le Waves Pesaro hanno conquistato, con l’ennesima vittoria consecutiva in questo mini girone, a differenza di tutta la stagione regolare dove invece avevano raccolto solo sconfitte, per prime il pass per cercare di giocarsi la carta play off ed accedere alla B2.

Waves Volley Pesaro 3-0 Us Pallavolo Senigallia
25-17, 25-20, 25-14.

Brave, brave, brave e ancora brave, poker di vittorie per le giovani ragazze di coach Burini che conquistano la testa del girone per passare ai playoff per giocarsi il passaggio di categoria alla B nazionale. Dopo una prima fase di campionato molto difficile le Waves vincono tutte le gare della seconda fase giocando con determinazione e voglia di conquistare ogni singolo punto. 1 ora e 9 minuti di gioco per aggiudicarsi la partita e la vetta della classifica, qualche errore in battuta delle giovani Waves che volevano forzare questo fondamentale non ha compromesso la gara, poi sono stati gli attacchi di Fattori (miglior realizzatrice), Del Monte e Orocini, coadiuvati dalla seconda linea di difesa del libero Minucci (che si permette di fintare una seconda palla realizzando un punto in attacco), a fare la differenza e chiudere la partita con un 3 a 0 netto e meritato.

Serie C Regionale Femminile – Girone E / Giornata 4

Satel  1-3 Farmacia Casciotti Volley Torresi
25-23; 11-25; 11-25 ; 13-25

Pallavolo Grotta 50 3 -1 Mano Volley Monte Urano
24-26 25-22 25-15 25-18

Grottazzolina – Partita da dentro o fuori per continuare a sognare quella andata in scena sabato tra Pallavolo Grotta 50 e Monte Urano; match denso anche di curiosità ed elementi degni di nota ancor prima dell’avvio, vista la presenza sulla panchina monturanese di coach Tegazi e di Perini, nostra ex atleta; Grotta che di contro deve fare a meno dell’importante contributo della centrale Mastrovito, infortunatasi venerdì nell’ultimo allenamento pre match. Fiducia dunque alla giovane centrale grottese Bastarelli, sin qui impiegata sporadicamente ma chiamata al non facile compito di farsi trovare pronta in una partita decisiva.Partita molto calda, anche per via della temperatura estiva che arroventa il Palas, con le grottesi che partono bene giocando in modo perfetto; sul 21-15 però i meccanismi improvvisamente si inceppano, e Forti e compagne subiscono la rimontare ospite fino ad un rocambolesco 24-26 ospite.Lo scoramento però lascia immediatamente spazio alla determinazione di voler rimettere le cose a posto, tanto che le ragazze di Bonini, sicure delle proprie potenzialità, ripartono con grinta e grazie ad una Patrassi ispirata vincono il set 25-22 riportando la contesa in parità.Terzo e quarto set scorrono invece senza troppi patemi, con Grotta in palla e Monte Urano che fa fatica a mettere palla a terra, complice anche la serata importante del libero Mattioli nel guidare la retroguardia locale. Un contrattacco puntuale ed efficace su palla alta consente pertanto a Martusciello e socie di “scappare via”, tanto da permettere a coach Bonini di concedere, sul 24-18 nel quarto set, un fugace esordio alla giovanissima Giorgia Mercuri, proveniente dal settore giovanile.Dal futuro, dunque, al presente, perché tra mille difficoltà di una stagione complicata queste ragazze meritano davvero un grandissimo applauso per la prestazione di squadra ed ora, con la giusta spensieratezza, è sacrosanto che possano godersi la meravigliosa occasione rappresentata dalla semifinale per andare in B2. Vada come vada, il giusto premio per il lavoro svolto dal gruppo squadra e dalla società.

Serie C Regionale Femminile – Girone F / Giornata 4

Lardini Filottrano 3–1 Happy Car Samb Volley
25-18, 20-25, 25-20, 25-16

La Lardini Filottrano conquista la terza vittoria consecutiva nella seconda fase del campionato di serie C, superando in quattro set la tenace Happy Car Samb Volley. Capitan Pittura e compagne raggiungono in testa a quota 9 punti la Fea Telusiano contro cui si confronteranno sabato prossimo, a Monte San Giusto, in un vero e proprio spareggio per il primo posto nel girone e l’accesso ai playoff promozione.

Gordon 1956 Montegranaro 0-3- F.e.a. Telusiano Volley
18/25; 16/25;21/25

Dopo la vittoria a tavolino della scorsa settimana, a causa della rinuncia della squadra Happy Car Samb Volley, le ragazze della Fea Telusiano si sono imposte per 3 a 0 nella trasferta amica di Montegranaro. Partita caratterizzata dal gran caldo e nonostante il risultato finale pienamente a favore di Ferranti & Co., i parziali sono stati giocati per gran parte alla pari, dove alla fine ha prevalso la maggiore esperienza delle nostre. Da sottolineare il debutto in prima squadra della giovane Campetella.Sabato prossimo si disputerà l’ultimo match della seconda fase contro la Lardini Filottrano; entrambe appaiate al primo posto. La vincente approderà direttamente alle semifinali promozione

Coppa Italia Serie D Nazionale Maschile – Girone B / Giornata 7

Volley Macerata 3–1 Don Celso Vega
25/23; 25/19; 23/25; 25/18

Il Volley Macerata vince anche l’ultima sfida di Regular Season con il Don Celso Vega Fermo e chiude in vetta, da imbattuta, il Girone B della Coppa Nazionale di Serie D; i ragazzi allenati da Matteo Cacchiarelli e Giammarco Storani, nonostante un calo di tensione nel terzo parziale, disputano una discreta gara centrando l’obiettivo della conquista dei tre punti che valgono la possibilità di poter disputare in casa la semifinale, in gara unica, in programma nei prossimi giorni.Coach Cacchiarelli, privo di Gigli, schiera in avvio Francesco Corradini in cabina di regia opposto ad Andrea Sigona, Michele Meschini ed Alessandro Ciccioli in banda, Lorenzo Bravi e Pam Singh al centro, Tommy Palombarini nel ruolo di libero; risponde Fermo con Roberto Concetti al palleggio, Federico Flaiani nella sua diagonale, Lorenzo Saudelli e Giacomo Germani schiacciatori ricevitori, Filippo Sarzana e Francesco Giannessi centrali, Lorenzo Luzi libero.Sigona regala il primo vantaggio ai suoi (7-4) ma questo dura poco in quanto gli ospiti pareggiano subito a quota 8; inizia un lungo punto a punto tra le due formazioni che camminano a braccetto fino al 23-23 quando l’errore al servizio di Lorusso ed il muro di Corradini permettono a Macerata di chiudere la prima frazione con il punteggio di 25-23.Al cambio di campo Bravi in battuta e Singh a muro firmano il 9-5 in favore dei biancorossi ma gli ospiti, aiutati da tre errori dei ragazzi di Cacchiarelli e Storani, recuperano ed impattano a quota 10; un altro punto di Bravi, stavolta in attacco, ed un ace di Corradini danno via alla fuga decisiva di Macerata che scappa sul 21-16 riuscendo ad aggiudicarsi il secondo parziale 25-19 con una conclusione di prima di Corradini che spiazza la difesa fermana.Nel terzo periodo due muri consecutivi di Giannessi permettono a Fermo di guadagnare tre punti di margine (6-9) ma Sigona riporta subito sotto i suoi (10-11); Saudelli firma il nuovo + 3 ospite (11-14) ma ancora una volta i padroni di casa recuperano, stavolta con Bravi, tornando sul -1 (16-17). Continua il tira e molla tra le due formazioni in campo con Germani da una parte e Bravidall’altra che si prendono entrambi carico della propria squadra: lo schiacciatore ospite, prima, sigla tre punti che valgono il 17-21 mentre il centrale di casa stampa un primo tempo e, successivamente, tre ace che consentono a Macerata di ribaltare la situazione passando a condurre 22-21; nel rush finale Saudelli trova il primo set point mentre Sigona spara out l’attacco che chiude la terza frazione 23-25.La sconfitta del parziale precedente fa suonare la sveglia in casa dei maceratesi che, al rientro sul terreno di gioco, mettono subito il turbo scappando sul 6-1 firmato da Ciccioli; l’ace di Singh ed il block di Corradinimandano i padroni di casa sul +8 (12-4) con i ragazzi di Cacchiarelli e Storaniche son bravi a mantenere inalterato il vantaggio fino al 24-16 quando due errori dei locali regalano il 24-18 a Fermo. Dopo due tentativi andati a vuoto, alla terza occasione ci pensa Ciccioli a chiudere il set 25-18 ed il match con il risultato di 3-1.I tre punti, come detto all’inizio, consentono al Volley Macerata di concludere il Girone B in cima alla classifica grazie a sei vittorie su altrettante partite giocate; ora non resta che aspettare la fine del Girone A (domani la Virtus Volley Fano ospiterà l’Associati Fisiomed nel recupero della 5° Giornata) per scoprire il nome dell’avversario e la relativa calendarizzazione della Semifinale Regionale della Coppa Nazionale di Serie D che si disputerà in gara secca al Palasport di Contrada Fontescodella a Macerata.

Xentek Pallavolo Ascoli 0-3 San Severino Volley
15/25; 10/25; 15/25

Secondo posto nel girone e semifinale di Coppa Questo il verdetto per i ragazzi di San Severino dopo l’ultima giornata della prima fase. Ad Ascoli una vittoria senza grossi problemi.

Oltremodo 3 M Volley 0-3 Caldarola Volley
17/25; 21/25; 23/25

Coppa Italia Serie D Nazionale Femminile-Girone D / Quarti

Virtus Fulgor Fano 3 –1 Ferri Distribuzione Adriatica Fano
25/20; 24/26; 25/13; 25/17

COPPA ITALIA SERIE D FEMMINILE: SI VA IN SEMIFINALE!!!!

Alla palestra Trave va in scena il Quarto di finale di coppa Italia serie D dove una Virtus Fulgor concentrata e carica macina punti e con un break al servizio di Colombaretti e l’ottima simbiosi tra muro e difesa si porta sul 11-1. Il set scorre via facile e le Virtussine chiudono 25-19.
Nel secondo parziale, una Adriatica più efficace al servizio complica la vita a Capitan Spinaci e Compagne che calano di concentrazione e commettono troppi errori perdendo questo parziale  24-26. Sul 1-1 le padrone di casa ritrovano il giusto stimolo e le due posto 4 con un break al servizio portano la squadra sul 16-6. Con una buona distribuzione di palla e una Lucconi che a tutto braccio tira e passa ovunque, le ragazze dominano il set e lo chiudono sul 25-13. Coach Mattioli chiede continuità nel quarto parziale e la Compagine Virtussina risponde a dovere con Spinaci e Vagnini che danno prova delle loro capacità difensive e con Esposto che serve una Lucconi mai stanca e inarrestabile. Un mix perfetto che ci permette di vincere set e partita. Coach Mattoili e Benocci ovviamente soddisfatti del lavoro delle ragazze che conquistano l’accesso alle semifinali regionali. Le partite di sabato 19 decreteranno le avversarie che le fanesi incontreranno in casa il sabato successivo.
Dopo i salti di gioia, si torna subito in palestra per una settimana di lavoro intenso con l’unico obbiettivo in testa di andare in finale!

Nova Volley Loreto 2014 0–3 Happy Car Samb Volley
22/25; 18/25/ 23/25

Le giovanissime under 17 della Samb Volley continuano a stupire, dopo aver conquistato la finale territoriale del campionato di categoria, si trasferiscono a Loreto per l’ennesima gara ad eliminazione diretta, questa volta per l’accesso alla semifinale.
Trasferta con non poche difficoltà visto il tratto autostradale, infatti la comitiva arriva con un po’ di ritardo e in poco tempo, deve attuare la procedura di riscaldamento con il rischio di penalizzare la prestazione.
Questo però non succede, anzi la gara entra subito nel vivo e le rossoblu riescono a tenere botta alle esperte locali.
Ottime difese da entrambe le parti, ma sul finire di set sono sempre le rossoblu che riescono con freddezza e caparbietà a far loro i parziali.
Pur se esordienti nella categoria, hanno saputo mettere a frutto tutto ciò che hanno imparato strada facendo e grazie alla grande amicizia che le lega, riescono ogni volta a superare l’ostacolo.

San Severino Volley 2–3 Sifer Castelfidardo
19/25; 19/25; 25/22; 25/20; 13/15

Si ferma ai quarti di finale il cammino delle nostre ragazze in Coppa Italia di serie D. Sotto di due set a zero le atlete settempedane trovano forza e determinazione per reagire e riportare in parità il punteggio. Tie break al cardiopalma fino al 13-13, poi la resa.

Ciù Ciù Offida Volley 2–3 Gioca Volley Team Urbino
25/18; 25/23; 23/25; 21/25; 11/15

fonte: ufficio stampa Fipav Marche