Andrea Raffaelli con Enrico Rossi e Adrian Carambula

Beach volley – Revocata la squalifica all’allenatore sambenedettese Andrea Raffaelli

L’allenatore sambenedettese di beach volley Andrea Raffaelli, tecnico della coppia Enrico Rossi e Adrian Carambula che tra qualche giorno prenderanno parte ai giochi olimpici di Tokyo 2021, è stato scagionato dalla Corte Federale di Appello della Fipav dall’accusa di aver organizzato, in qualità di presidente della Gran Team Academy, un torneo di beach volley a Cormano (in provincia di Milano) non autorizzato dalla federazione. In primo grado era stata emessa una sentenza di colpevolezza dal tribunale federale della Fipav con squalifica per quattro mesi del tecnico marchigiano. Il ricorso presentato da Raffaelli si basava sul fatto che l’ex olimpionico di Sidney 2000 si era dimesso dalle cariche di presidente e consigliere in data antecedente alla manifestazione. L’accettazione del ricorso e il conseguente annullamento della squalifica che ha impedito al tecnico rivierasco di partire questo pomeriggio insieme ai due atleti che ha allenato e portato alla kermesse olimpica hanno riempito di entusiasmo tutto il mondo del beach volley, specialmente coloro che avevano aderito all’iniziativa social #iostoconraffelli. In loro alberga il sogno di vedere l’allenatore rivierasco a Tokyo insieme ai suoi ragazzi e staremo a vedere se questo sarà possibile. In tal senso si potrebbe pronunciale il Coni, responsabile della spedizione olimpica, al quale è adesso in mano la palla per decidere se autorizzare la partenza di Raffaelli per Tokyo o chiudere definitivamente la faccenda con la revoca della squalifica. Dall’altro lato, però, c’è la Fipav che aveva precisato come “il tesserato Raffaelli non avrebbe comunque potuto seguire alle Olimpiadi la coppia Carambula-Rossi, in quanto il nominativo di Raffaelli non fa parte della long list richiesta dal Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, i cui termini per la modifica si sono chiusi il 31 marzo 2021”. La prima partita del girone eliminatorio delle Olimpiadi nel quale sono stati inseriti Rossi e Carambula si giocherà il 25 luglio contro gli statunitensi Gibb-Crabb, la seconda il 28 luglio contro i qatarioti Cherif-Ahmed, mentre la terza e ultima sfida è prevista il 30 luglio, avversari gli svizzeri Huberli/Betschart.