Francesco Cappelletti

BM – Francesco Cappelletti, nuovo vice allenatore della Paoloni Macerata

Pubblicato da

Il nuovo Vice Allenatore della Paoloni Macerata è Francesco Cappelletti; il nuovo coach sostituisce Giuliano Massei e sarà l’uomo che affiancherà Giacomo Giganti durante il nuovo campionato di Serie B occupandosi di scoutizzare ed analizzare le formazioni avversarie. Francesco, dopo tanti anni nel settore femminile, da qualche stagione segue il maschile e, fresco di patentino di secondo grado, ha accettato con entusiasmo l’offerta della società biancorossa con la quale potrà cogliere al volo la possibilità di specializzarsi ancora di più su un lato della pallavolo tanto bella quanto complessa, ossia quello del match analysis.

Non mi aspettavo una chiamata immediata da un club di Serie B essendo fresco fresco di patentino di secondo grado – esordisce Francescoarrivo alla Paoloni con molto entusiasmo e con la felicità di potermi cimentare in un lato del volley che mi affascina tantissimo quali le statistiche ed i match analysis. A tanti allenatori queste cose non piacciono mentre io le trovo utili in quanto si riescono a notare dei particolari che in allenamento ed in partita potresti far fatica a cogliere; ciò permette di far crescere il livello medio della squadra facendo aumentare le prestazioni dei singoli ed è molto importante in un campionato difficile come quello della Serie B. Vengo da tante stagioni nel settore femminile mentre da qualche anno mi sto cimentando in quello maschile; la differenza sostanziale la possiamo trovare nel fatto che le ragazze son molto più tecniche rispetto ai maschi in quanto questi ultimi prediligono di più la parte atletica ma piano piano anche le fanciulle, soprattutto nell’alto livello, stanno recuperando il gap fisico. Un’altra sostanziale differenza può essere quella del numero dei tesserati: mentre nel femminile c’è molta abbondanza, nel maschile invece c’è stato un drastico calo, dovuto anche alla concorrenza di altri sport; ciò porta ad un calo di livello della competitività, soprattutto nei campionati regionali e provinciali, tanto che la seconda divisione non esiste più mentre la prima ha, purtroppo, pochissime formazioni iscritte. Tornando invece al nostro torneo posso dire che ci sono sei o sette squadre che potranno lottare fino alla fine per agguantare i due posti utili che qualificheranno ai playoff. Avere otto squadre marchigiane impegna in particolar modo la preparazione dei match e giocare così tanti derby fa sì che tutti i team lottino per vincere potendo così poi primeggiare sulle dirette concorrenti e, quindi, anche la partita che potrà sembrare facile sulla carta sarà invece delicatissima da affrontare in quanto entreranno in campo sicuramente anche fattori emotivi. Mi fa piacere poter affiancare un allenatore come Giacomo Giganti che, come me, ha molta esperienza sia nel settore femminile che nel maschile e approfitterò della sua vicinanza per imparare ad allenare a livelli alti. Il lavoro che andrò a fare come scout e match analysis andrà a completare la professionalità di un coach in quanto è davvero importante avere l’occhio per capire quali siano i maggiori problemi della propria squadra ed i relativi punti di forza; lavorare bene su questi fattori è davvero importante ma lo sarà anche lavorare con dei giocatori che hanno già disputato campionati di Serie A in quanto puoi capire quali sono le loro esigenze e le loro motivazioni. Sarà sicuramente emozionante la prima partita perché, oltre ad essere un derby, quello contro l’U.S. Volley ’79 Civitanova Marche segnerà per me il ritorno in campo dopo quel famoso Marzo 2020 quando i campionati furono fermati per la pandemia Covid-19: sospeso infatti quel torneo mentre ero alla guida della formazione femminile della Pallavolo Montecassiano in Serie D, nell’anno successivo son passato alla Futura Tolentino in Prima Divisione Maschile ma quest’ultimo campionato non prese mai il via perciò svolgemmo esclusivamente allenamenti; per me il prossimo 16 Ottobre sarà un vortice di emozioni in quanto segnerà il mio ritorno in panchina e, soprattutto ,lo farò esordendo in un derby di Serie B.

Fonte e foto: Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata