Alberto Giuliani

La Slovenia è vice campione europea 2021 con il coach marchigiano Alberto Giuliani

Pubblicato da

Nel secondo posto della Slovenia ai campionati europei maschili 2021 c’è molto della nostra regione, poiché l’allenatore della formazione che ha ceduto in finale 2-3 contro l’Italia, bissando l’argento di due anni fa, è Alberto Giuliani da San Severino Marche. «La marchigianità – ha detto – è una caratteristica che aiuta nel nostro lavoro, visto che gli allenatori della nostra regione sono un mix di tecnica, tattica e cattiveria agonistica, doti che messe insieme creano un elemento importante della nostra professione. Io mi considero un allenatore preparato e credo che molto dipenda dai due anni che ho fatto da allenatore-giocatore in B1 a San Severino. In quei campionati mi sono fatto molte domande su cosa io volessi da giocatore e cosa da allenatore e quindi quel periodo della mia carriera la considero alla base di tutto ciò che ho ottenuto». Più arrabbiato per aver perso una finale nella quale eri in vantaggio 2-1 o più contento per aver fatto un Europeo quasi perfetto? «Arrabbiato ero nel 2019 quando  la Slovenia perse giocando male – risponde il tecnico settempedano – mentre quest’anno abbiamo giocato a viso aperto, lottando e offrendo un bello spettacolo. Diciamo forse deluso, anche se l’Italia è arrivata in finale più fresca di noi che il giorno prima avevamo eliminato la Polonia, consumando tantissime energie, soprattutto mentali. Però abbiamo fatto il nostro e alla fine dopo una partita, anche se importante, si passa oltre e si ricomincia». Il futuro di Alberto Giuliani, però, resta lontano dall’Italia. «Io cerco pallavolo di alto livello – dice – ovunque essa sia, però adesso devo pensare all’Asseco Resovia che è il mio impegno di club in Polonia. Non ho avuto nemmeno il tempo di metabolizzare il secondo posto agli Europei che già ero impegnato in tre riunioni tecniche, visto che qui il campionato inizierà il 2 ottobre. Un problema avere in squadra cinque nazionali della Polonia, che la mia Slovenia ha eliminato in semifinale? Dai polacchi ho ricevuto più complimenti che dall’Italia – ammette l’allenatore marchigiano – anche se poi in finale il pubblico tifava per gli azzurri, ma era una reazione comprensibile». Confermato alla guida della nazionale slovena? «Intanto fatemi dire che la nostra squadra è stata sottovalutata per lungo tempo, mentre io ritengo che ci siano molti ottimi giocatori. Per quanto riguarda il mio futuro – conclude – devo ancora parlare con il presidente federale».

Foto: Facebook Odbojkarska zveza Slovenije