La palleggiatrice Virginia Berasi nel corso della partita contro le venete

A1F – Megabox, sconfitta a testa alta sul campo delle campionesse d’Italia

Pubblicato da

La Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia cede in tre set, due dei quali combattutissimi, contro l’inarrestabile Prosecco Doc Imoco Conegliano, che porta a casa la sessantaseiesima vittoria consecutiva. Contro una corazzata del genere, la squadra biancoverde ha giocato alla pari per metà del primo parziale e per tutto il secondo ed il terzo, cedendo solo al terzo match-point.

Nel primo set scappava subito via Conegliano (5-2), ma la Megabox era tonica e restava in scia, impattando a 10 (invasione delle padrone di casa) e sorpassando sull’11-10 con Carcaces. Un parziale di 8-1 dava la svolta al set, a partire da un turno di battuta di Egonu: Omoruyi e De Kruijf trascinavano le tricolori sino al 19-13, poi chiudevano Egonu e Vuchkova (25-17).

Coach Bonafede carica la Newcombe durante un time out

Nel secondo set partiva meglio la Megabox, subito 2-0 con un ace di Scola e 5-2 su un errore di De Kruijf. Vuchkova firmava l’ace del pareggio a quota 10, ma Jack e Kosheleva strappavano nuovamente sul +5 (15-10). Su un turno di servizio di Omoruyi l’Imoco rovesciava il set: 9-0 e 20-16 a favore delle gialloblù, con due magie di Wolosz. Ma la Megabox non mollava, e tornava addirittura avanti 21-20 prima di farsi di nuovo sorpassare da una super Egonu e cedere solo all’ultima palla (servizio uscito di un soffio di Scola) sul 25-23.

Nel terzo set Conegliano pareva voler chiudere i conti in fretta: 9-5 a cura di De Kruijf ed Egonu, poi era sempre la centrale olandese a ribadire il +3 di fronte ai tentativi di rimonta guidati da Kosheleva e Jack. Ma erano proprio queste ultime con due muri in fila a riportare in vantaggio la Megabox (21-20), poi Newcombe siglava addirittura il 23-21. Saliva in cattedra Egonu per il pari a quota 23, poi era un duello tra lei e Kosheleva (capace di annullare due match-point), chiudeva Omoruyi sul 27-25.

Ottima prova delle tigri biancoverdi a Conegliano

Così Fabio Bonafede al termine della partita: “Avevo chiesto alle ragazze coraggio, e ne ho avuto tanto. Avevo chiesto loro anche di venire qui di fronte alle migliori non per fare le sparring partner, ma di provare a recitare da protagoniste, e ho avuto anche questo. Per il resto, c’è il rammarico di una partita nella quale ci è mancato un po’ di cinismo per riuscire a concretizzare la mole di gioco che abbiamo espresso. Dobbiamo limitare gli errori, abbiamo ancora tanto da lavorare, ma quello che ho visto questa sera mi fa ben sperare per il futuro lavoro in palestra“.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA 3-0 (25-17 25-23 27-25)

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Courtney 5, Vuchkova 11, Egonu 23, Omoruyi 11, De Kruijf 7, Wolosz 2, De Gennaro (L), Gennari, Frosini, Caravello. Non entrate: Folie, Bardaro (L), Butigan, Plummer. All. Santarelli.

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA: Scola 2, Newcombe 8, Mancini 4, Carcaces 4, Kosheleva 19, Jack-Kisal 15, Cecchetto (L), Tonello 1, Berasi, Kosareva. Non entrate: Botezat, Fiori (L). All. Bonafede.

ARBITRI: Papadopol, Simbari

NOTE – Spettatori: 1750, Durata set: 25′, 30′, 33′. Tot.: 88′.

Fonte e foto: Giacomo Mariotti – Ufficio Stampa e Comunicazione

Megabox Volley Vallefoglia