La Ciù Ciù Offida

CF – DF – Le cronache del fine settimana

Posted by

Serie C Regionale Femminile  – Girone A – Dodicesima giornata

Beauty Effect 1-3 Team 80 Gabicce-gradara

25/21 18/25 24/26 19/25

Match di alta classifica era e match di altissimo livello è stato quello disputato oggi pomeriggio al PalaPergolesi di Polverigi tra le padrone di casa che aggrediscono la gara con una determinazione spaventosa e un’attenzione e reattività difensiva mai vista finora in nessuna formazione in questo campionato. Il Team 80 pur cominciando bene è costretto a subire la prestazione straripante di Virginia Arcangeli che nel primo set mette a segno ben 12 punti. Coach Giulianelli pesca anche dalla panchina, dimostrando l’ampiezza e la fiducia che ripone in tutte le sue atlete ma le padrone di casa fanno suo il primo set 25/21. Il Team 80 resta sul pezzo, unito, concentrato e la prestazione del secondo set dimostra forza e soprattutto consapevolezza della propria forza senza subire contraccolpi dall’aver perso il primo parziale. Michela Romano e Veronica Pasquini cominciano a far registrare numeri importanti ma tutta la squadra gira a dovere, ogni giocatrice porta il suo contributo, anche chi entra in corsa. Nel finale di set Giulianelli si gioca anche la carta dell’incoscienza dei 15 anni di Melissa Leonardi, inserita al servizio e la risposta della ragazzina è un ace e un buon turno di servizio. 25/18 e 1 set pari. Il terzo parziale è quello che probabilmente risulterà decisivo, il più combattuto che si trascina punto a punto fino al 24 pari, con un finale di set intenso, agonisticamente acceso e nervoso dove le ragazze del Team 80 restano più lucide e serene mei momenti decisivi e si impongono 26/24. Si riparte e le padrone di casa restano incollate fino al 9 pari, qui arriva lo strappo gabiccese, nella cui metà campo comincia a funzionare veramente tutto, a partire dalla difesa, Beauty Effect perde fiducia e il 25/19 finale consegna 3 punti fantastici al Team 80 a coronamento di una prestazione superlativa che consente alla squadra di Giulianelli di passare le feste al comando della classifica!!!

BEAUTY EFFECT: Gasparrini (L), Arcangeli Vit. 14, Leoni 2, Radoni 8, Cingolani, Gambi ne, Lombardi ne, Lucchetti 8, Arcangeli Vir. 20, Leonardi 6, Ragni (L) ne, Mancinelli 6, Orsini. Allenatore Giacomo Giampieri. Vice Allenatore Andrea Pelomoro.

TEAM 80 GABICCE GRADARA: Leonardi 1, Cameletti (L), Marinelli, Pivi 6, Pasquini 15, Magalotti, Franchi A. 10, Cecco 10, Franchi E. 1, Ricci, Romano 21, Fronzoni ne, Vaienti (L) ne. Allenatore Luca Giulianelli, vice allenatore Christian Pieri

Arbitri: Sofia Gianferro e Aldo Fogante

Camilletti Luxury Packaging 2-3 Battistelli Blu Volley

18/25 25/21 15/25 25/23 6/15

Un testa-coda interessante stasera al Badiali, con le locali che partono con Medici, Carletti S., Mazzarini, Silvestri, Galdenzi, Favi, libero Bonci. Parte subito bene Pesaro che al primo time out si trova sopra 2-6, l’Esino in difficoltà in ricezione forza l’attacco, sbagliando un po’ troppo, 3-13, al secondo time out. Pesaro chiede il suo primo tempo sul 10-18, dopo una buona serie di servizi di Galdenzi. Le locali però commettono ancora troppi errori in ricezione e alzata di rigiocata. Secondo time out per Pesaro sul 17-22, dopo un buon turno al servizio di Medici, poi l’errore in battuta, attacco e ricezione regalano il set a Pesaro 18-25.
Secondo set, stesso sestetto per l’Esino che con Medici al servizio che prende un bel vantaggio 6-2, che viene subito recuperato da Pesaro 7-7, 11-11. Favi al servizio riporta l’Esino avanti, 15-12, 17-13, 18-14. Scambi un po’ più lunghi evidenziano un miglioramento del gioco da entrambi le parti, e l’Esino riesce a rimanere sempre avanti 23- 19, punto diretto ed errore in battuta portano il punteggio sul 24-20, time out per l’Esino 24-21, poi chiude 25-21 con la fast di Favi.
Terzo set, con l’Esino che non cambia, ma inizia male in ricezione e va sotto 4-8, poi non riesce a sfruttare qualche occasione per recuperare e rimane pericolosamente sotto 9-17, 11-19. Un passo indietro rispetto il set precedente 12-23, per finire 15-25. Quarto set, Recanatini al posto di Silvestri, inizio set in equilibrio, 4-4, 5-5, con l’Esino che sembra rientrato in partita portandosi sul 11-8, 16-13, 17-14, 19-16, Pesaro accelera e si porta sul 23-21, e 23-23, poi per il rotto della cuffia l’Esino agguanta il quinto set 25-23.
Quinto set con la stessa formazione con cui ha finito, ma con una ricezione molto problematica, ci si porta sul 3-6, e sempre con punto perso direttamente in ricezione si va al cambio di campo 3-8. Altre due ricezioni sbagliate ed una battuta fanno presagire un fine set rapido, infatti finisce 6-15.
Un solo punto per le ragazze EsinoGirls che fanno comunque una buona partita dimostrando una crescita rispetto al girone di andata.

Urbania Volley 3-1 Waves Volley Pesaro

25/21 22/25 25/20 25/19

Urbania-Formazioni rimaneggiate per entrambe le formazioni ed esordio, tra le mura amiche del palazzetto di piazza Pertini , per l’allenatore Matteo Bravi.
La squadra durantina ,dopo la sconfitta di Bottega cerca un risultato positivo : il primo set scorre in sostanziale equilibrio con le due squadre contratte ed un’alta percentuale di errori ; si arriva sul 21 pari e Urbania trova lo spunto per chiudere 25-21.
Nonostante il set vinto la squadra di casa non è brillante e viaggia tra alti e bassi ; anche il secondo set scorre punto a punto ; sul 13-14 Bravi prova Gramolini in regia al posto di Carigi ; il cambio sembra funzionare e si va sul 21-18 ; le Waves non demordono e recuperano con la giovane Bellinzona in evidenza.Nel rush finale sono le pesaresi ad imporsi 25-22.
A questo punto la partita è aperta con Urbania che comunque fatica a trovare punti con le bande ; sul 14 pari Pesaro cambia la positiva Bellinzona con Manocchi V. ; Urbania prende qualche punto di vantaggio e Timo chiama due tempi sul 15-18 e sul 20-22 ; nonostante il momento non felice viene fuori la maggior esperienza della squadra durantina che chiude 25-22 portandosi sul 2-1 .
La partita rimane aperta con le Waves che mettono in difficoltà Urbania ; Bravi chiama subito un tempo per dare tranquillità alla squadra . Qualcosa si sblocca e finalmente Gramolini riesce ad innescare Saltarelli e Violini ;le durantine macinano gioco e punti e chiudono 25-19.
Il Volley Urbania ,pur non essendo al top e producendo un gioco fatto di alti e bassi incamera tre punti importanti in vista della pausa natalizia.Le Waves Volley Pesaro in piena emergenza ,ci provano fino all’utimo punto ma devono aspettare tempi migliori.

VOLLEY URBANIA- Antoniucci, ViolIni cap. ,Gramolini ,Saltarelli ,Carigi ,Menniti ,Bricca ,Papillo,Serrandrei,Giovannini lib.1,Tacconi lib.2 All. Bravi M.
WAVES VOLLEY PESARO- Pieri cap.,Tonelli ,Montesi,Manoccchi V.,Fedrighelli,Cambrini,Tacchi,Manocchi G., Bellinzona ,Minucci lib.1 All. Timo F.
Arbitro: Tommasi A. M.

Line Office Real Bottega Volley 3-0 Virtus Volley Fano

25/17 25/8 25/21

Una partita a senso unico per le nostre ragazze della Line Office che, alla seconda partita consecutiva in casa, conquistano la loro seconda vittoria di fila, strappando in questa fase prima della sosta natalizia ben 6 punti sui 6 a disposizione.

Il derby con la Virtus Fano ha visto una bella partita con le ragazze che sono state quasi perfette a livello d’atteggiamento e d’attenzione, e dunque finalmente è ritornato quell’atteggiamento aggressivo e propositivo che ha permesso di giocare al meglio questa gara.

Nel primo parziale le ragazze, magari, sono partite un po’ in sordina per poi venire fuori alla distanza, il secondo e terzo set, invece, sono stati di predominio biancoverde, dove ha pagato sicuramente il lavoro fatto in palestra, ottimo il fondamentale della battuta che stata molto efficace nel spezzare il ritmo delle avversarie, impedendo loro di rialzare la testa e di dare spazio al gioco.

Tanta soddisfazione da parte di tutto lo staff e del gruppo squadra che per questo doppio turno casalingo, a distanza di pochi giorni prima con l’Urbania e poi con il Fano, ha riportato il sorriso e tanta qualità nel gioco delle nostre ragazze che avevamo avuto il piacere già di ammirare in questa prima fase del campionato.

Gioca Volley Team Urbino –  Banco Marchigiano Miv –RINVIATA

Serie C Regionale Femminile  – Girone B

Edilmonaldi 3-2 Em Company Volley Monte Urano

25/21 25/10 23/25 17/25 15/10

Sabato si sono affrontate al Palas di Amandola per la quarta volta in questa stagione le due formazioni, tra gare di coppa e campionato, la EdilMonaldi fa suo il match replicando il risultato del 07 dicembre imponendosi per 3 a 2.
Le ragazze di coach Cupelli partono bene nel primo set dove tengono sempre in mano le redini del gioco e lo chiudono agevolmente
Nel secondo set è sempre l’EdilMonaldi a condurre le danze, e lo fa mettendo in campo determinazione e concentrazione, con pochissimi errori, esprimendo un gioco eccellente con tutte le sue effettive, senza dar respiro alle ragazze ospiti che capitolano sotto i colpi di Vittori e compagne.
Al rientro in campo la EM Company cambia pelle e nonostante la Edilmonaldi conduca con margine il set le monturanesi si riportano sotto, e complice un calo di concentrazione delle ragazze locali, sul filo di lana vincono il terzo parziale per 25 a 23. Nel quarto set le parti si invertono e le Amandolesi non attraversano un momento felice commettendo molti errori e si deconcentrano rendendo la vita facile a Pieroni e compagne che non si fanno pregare due volte e chiudono il parziale agevolmente . Come in Coppa Marche, anche questa gara va al quinto set che vede le locali riprendere in mano il gioco e portare in porto una vittoria importante, con una gara da recuperare, per rientrare in scia del quarto posto utile per il pool promozione della seconda fase.

Gordon 1956 Montegranaro 0-3  F.e.a. Telusiano Volley

23/25 11/25 19/25

Nel derby “amico”, le nostre ragazze riescono a portare a casa l’intera posta in palio. Come è capitato negli ultimi match, partenza a rallentatore per le ragazze delle Fea che devono sudare le sette camice per riprendere le avversarie e aggiudicarsi al fotofinish il primo parziale. Nel secondo set, la concentrazione aumenta, gli errori diminuisco e chiudono agevolmente il parziale. Nel terzo, è ancora buona la partenza delle ragazze di Carlacchiani, che riescono a prendere un discreto vantaggio, ma forse staccano la spina un po’ in anticipo, le avversarie provano a ridurre parzialmente il distacchino, ma con l’ultima accelerazione, Ferranti&Co. chiudono il match in proprio favore. Con questa vittoria, la F.E.A. agguanta il secondo posto provvisorio; e prima delle meritate vacanze, martedì ci sarà il recupero nella difficilissima trasferta di San Benedetto per poter consolidare la seconda piazza.

Satel 1-3 Vastes Grotta 50

26/24 12/25 17/25 9/25

Seconda vittoria della settimana per la Vastes che, dopo aver vinto l’incontro infrasettimanale al PalaGrotta contro Amandola, conquista altri 3 punti nella trasferta offidana e sale a quota 34 in testa alla classifica.

GTS Junors Ancona – Sw Project srl – Farmacia Amadio RSV – RINVIATA

Lardini Filottrano – Iplex – Offerte Villaggi – RINVIATA

SERIE D FEMMINILE, LE NEWS DELL’ULTIMA GIORNATA

Serie D Regionale Femminile  – Girone A – 9 GIORNATA

Real Volley San Costanzo 3-0  Piu’ Volley Academy

25/7 25/19 25/10

Bcc Pergola E Corinaldo 3-1 Cope-cesaroni

25/18 24/26 25/18 25/20

Sassoferrato – Ha il volto disteso del selfie di fine incontro il SAPER VOLLEY, complice una vittoria mai messa in discussione contro una seppur tenace Acqualagna. Poco da raccontare sull’incontro dove, escludendo il secondo set, Giuliani e compagne passeggiano nella loro ultima gara dell’anno (25/18 – 24/26 – 25/18 – 25/20). Tanto da dire su queste ragazze invece: il tempo le ha unite, le mille difficoltà le hanno rese più forti e i mille cambiamenti ne hanno potenziato il cuore. Oggi festeggiamo questo grandissimo gruppo che chiude il 2021 al terzo posto.
Primo set senza storia, con Acqualagna che parte tesa e contratta; le ragazze di mister Campanelli chiudono facilmente il parziale senza preoccupazioni. Nel secondo set, un calo di concentrazione delle ragazze di casa permette ad Acqualagna di portarsi in parità, ma nel terzo e quarto set torna a dominare il SaperVolley, il match scorre liscio fino alla fine con una vittoria davvero meritata.
Errori ne sono stati commessi, distrazioni anche. Capita a chi fa, a chi decide di buttare “il cuore oltre l’ostacolo” e credere ciecamente in qualcosa.
Squadra meravigliosa che non può che crescere e migliorare! Ci vediamo nel 2022, lì in campo, lì dove sappiamo dare le nostre risposte più belle!

Migliori: Paladini (MVP), Giuliani C., Platano, Preziuso, Barzi, Diotalevi.

BCC PERGOLA E CORINALDO: Angeli, Beciani, Buraioli, Casavecchia, Ciccacci, Giuliani Ca. (K), Giuliani Co. (L), Gjuci, Paladini, Platano, Preziuso, Sartini. 1All. Campanelli, 2All. Loppi Dir. Buraioli.

COPE-CESARONI ACQUALAGNA: Baffioni, Barzi, Battisti, Cenogastri (L2), Chiarucci, Diotalevi, Marconi, Matteagi, Meliffi (L1), Merendoni, Principi, Rossi (K), Saltarelli. 1All. Carpineti, 2All. Balducci, Dir. Agostini.

Arbitro: Soverchia Luca

Ferri Distribuzione Adriatica Fano – Falmar Blu Volley Pesaro – RINVIATA

Dream Volley Fermignano – Uau Volley – RINVIATA

Serie D Regionale Femminile  – Girone B

Rainbow Novavolley – Usd Acli Mantovani Volley – RINVIATA

Ca.tu.na. – Stacchiotti Pratiche Auto – Pallavolo Fabriano — RINVIATA

Sifer Castelfidardo 3-0 A.d.  Pallavolo Offagna

25/18 25/17 25/14

Quarta vittoria consecutiva per la Sifer Castelfidardo che torna tra le mura amiche del Palaolimpia e sconfigge perentoriamente la compagine della Pallavolo Offagna. Mostrano subito i muscoli le ragazze di coach Gratti, determinate a vendicare la sconfitta dell’andata e fin dalle prime battute di gioco si capisce quale sarà l’andamento della gara. Infatti, dopo un primo momento di studio le fidardensi prendono in mano le redini della partita e tengono a debita distanza le avversarie fino ad aggiudicarsi il set con un netto 25-18. Nel secondo parziale le ospiti approfittano di qualche calo di attenzione delle locali che a metà set arrivano a concedere loro quattro punti di vantaggio, ma a questo punto le padrone di casa decidono di tornare in partita e si riprendono il parziale che termina con il largo risultato di 25-17. Stesso copione nel terzo e ultimo set che la Sifer, a conferma di un’ottima prestazione, vince nettamente 25-14. Un buon momento per le volonterose atlete della Sifer che confermano sempre di più di meritare il secondo posto in classifica.

A.s.d. Pallavolo Castelferretti  3-0 Valvolley Castelplanio Pianello

25/20 25/22 25/18

PALL. CASTELFERRETTI: Pittura, Ridoni, D’Agostino, Bruschi, Pelucchini, Valentini, Marescia, Mengarelli, Vitali, Catacchio, Cinti, Viggiano (L) – All. Pica VALVOLLEY CASTELPLANIO-PIANELLO: Rosetti, Bucari, Ferrini, Galli, Zingaretti, Sorana, Radicioni, Cecato, Cardinali (L) – All. Capomagi, Santinelli ARBITRO: Palumbieri PARZIALI: 25-20 (27′), 25-22 (28′), 25-18 (25′) FALCONARA M. – Fin dagli scambi iniziali le padrone di casa impongono il loro ritmo e si ritrovano a condurre 17-11 dopo pochi turni di servizio favorite anche dalla scarsa precisione delle ragazze di Castelplanio che costringono la palleggiatrice Cecato ad un gioco spesso scontato con le proprie attaccanti i cui colpi sono facile preda della difesa delle castelfrettesi. La seconda frazione è caratterizzata da un maggiore equilibrio almeno fino al 13-13 quando le padrone di casa tentano la fuga decisiva per portarsi a casa il set (19-14) ma subiscono il repentino ritorno delle avversarie che ribaltano la situazione in un amen (19-20) obbligando mister Pica a fermare il gioco per riordinare le idee alla sua squadra. La sospensione porta i frutti sperati perché le padrone di casa rientrano in campo determinate e si aggiudicano il parziale. Il terzo set vede il gioco di entrambe le formazioni caratterizzato da molte imprecisioni con il punteggio che si muove più per gli errori delle due compagini che per la loro precisione negli attacchi. Nonostante tutto le castelfrettesi mantengono un piccolo vantaggio iniziale riuscendo poi a prendere un discreto margine. A questo punto sembra fatta ma qualche errore di troppo delle padrone di casa ridà fiato e morale alle ospiti che impattano sul 17-17. Pica decide allora di ridisegnare la squadra con tre attaccanti in prima linea. La mossa si rivela azzeccata non riuscendo le ospiti a trovare le necessarie contromisure.

Serie D Regionale Femminile  – Girone C

Tormatic San Severino 3-0 Rhutten Futura Tolentino A.s.d.

25/21 25/23 25/18

La Tormatic San Severino si porta a casa il derby contro la Rhutten Futura Tolentino vincendo per 3-0 e chiudendo il 2021 come prima forza del girone di serie D. Partita scoppiettante fin dalle prime battute, grazie alle ragazze ospiti che sono molto agguerrite. La Tormatic fatica un po’ a esprimersi nei migliori dei modi. Tuttavia, seppur con qualche errore di troppo, riesce a strappare il set iniziale lasciando le avversarie a quota 21. Nel secondo set, con gli equilibri ancora stabili, nessuna delle due formazioni riesce a imporsi sull’altra e il risultato viaggia punto a punto. Poi la squadra ospite prova il colpaccio quando sul punteggio di 17-17 infila un break di 4 punti portandosi sul 21-17. Nonostante questo vantaggio costruito, però, una serie di float della centrale Salvetti e le difese stellari del libero Meschini danno la possibilità alla Tormatic di superare le avversarie. Il set lo chiude la centrale Campetella che sul finale piazza un ottimo primo tempo e manda le ragazze al cambio campo con il punteggio di 25-23. Tolentino subisce il colpo mentre la squadra di coach Mosca continua a mostrare carattere e un bel gioco che le consente di vincere agevolmente il terzo set per 25-18.
Il risultato finale di 3-0 decreta che la Tormatic è squadra da battere.

Cbf Balducci-paoloni 3-1 U.s. Volley’79

25/17 17/25 25/23 25/19

Folly -Luna Volley –Emmont Volley –RINVIATA

Asd Pallavolo Sangiustese – Esavolley Chemiba – RINVIATA

Serie D Regionale Femminile  – Girone D – 12ESIMA GIORNATA

Ciu Ciu Offida Volley 3-1 Ciam Pallavolo Ascoli

25/13 17/25 25/22 25/23

Green Motors Rsv 3-1 Tecno Athena Volley Sbt

25/17 25/15 19/25 25/20

Cosí coach Medico: “*Una bella vittoria nel derby cittadino per le giovani rossoblu. Dopo la grande gara d’andata ci siamo aggiudicati anche il ritorno. Primi due set giocati alla grande, con un’energia pazzesca che ha lasciato poche chances alle avversarie. Brave le ospiti che riescono a dire la loro, andando a vincere il terzo set. Nel quarto set siamo stati attenti a rimanere sul pezzo, poi sul finire di set un gran turno di servizio di Fusella, ci ha regalato la vittoria”.

Pagliare Volley 1-3 Pellami Due C

25/20 24/26 22/25 23/25

È necessaria la miglior Pellami 2C per tener testa ad un’ottima Pagliare.
Le ragazze di Rapagnano partono spente nel primo parziale commettendo troppi errori. Pagliare, concentrata su tutti i palloni, non si fa scappare la ghiotta occasione di conquistare il set con ben 5 punti di vantaggi sulle ospiti 25/20.
Nel secondo, terzo e quarto parziale il match è sempre tiratissimo e punto a punto. Rapagnano non brilla ma lavora sodo in seconda linea per ottimizzare i palloni per gli attaccanti. Baldassarri, Sassetti e Seccia tengono ottimamente in ricezione contrastando i mirati e precisi sevizi di Paoletti & co. La Teen si compatta e si ritrova continuamente sempre più unita su tutti i palloni e porta a casa una vittoria veramente difficile su un campo ostico contro una formazione davvero completa.

Pagliare Volley: Apruzzese, Cembrzynska, Collina, Curzi, D’Ercoli S.N., D’Ercoli S.A., Feriozzi, Nobili, Paoletti B. (K), Paoletti E. (L), Silvestri, Smolenchenko, Valeri, Vallorani (L2). All. Calvaresi – Ridolfi.

Pellami 2C Rapagnano: Baldassarri, Caponi, Carbini, Ciriaco, Costanzi, Ferracuti, Fuglini (K), Gennari, Santamaria, Sassetti, Seccia (L). All. Viola-De Santis.

Mano Volley Monte Urano 3-0 Scenic Le Querce A.p.

25/8 25/22 25/16

Ultima gara del 2021 anche per la Mano Monte Urano che dopo la pausa nella prima di ritorno ed il rinvio della seconda contro Fermo, torna in campo per la sfida contro la Scenic Le Querce Monticelli, formazione che all’andata riuscì in una rimonta pazzesca, andando a vincere da 0-2 a 3-2.
Situazione completamente differente in questo match di ritorno, con Monte Urano che stavolta non si fa sorprendere e mette da subito la gara nella giusta direzione, dominando il primo set (25-8) e gestendo in modo efficace i tentativi di reazione delle ospiti nel secondo (25-22). Nel terzo le ragazze di coach Tegazi completano l’opera chiudendo 25-16 il parziale e regalandosi i 3 punti natalizi che consentono alle biancazzurre di rimanere nelle posizioni di vertice del campionato.

MANO MONTE URANO: Bottoni, Brutti A., Casturani, Causevic, Concetti, Diomedi S. (L2), Ferri, Larpitelli, Marini A., Marini S. (L1), Moscati, Perini, Pieroni, Sgarzoni. All. Tegazi – Diomedi.

SCENIC LE QUERCE: Curzi, Devotelli, Federici, Luzi, Mariani, Morganti, Sergiacomi, Urriani, (L), Zucchetti, Zuppini. All. Curzi.

ARBITRO: Di Silvestre

Fonte e foto: Marta Bazzanti – Ufficio Stampa Fipav – Comitato Regionale Marche