Il presidente della società pesarese Marco Arzeni

BM – Montesi, il presidente Arzeni: “Siamo costretti a fare i conti con delle regole che non capiamo più”

Posted by

Il Presidente della Montesi Volley Pesaro Marco Arzeni ha pubblicato su Facebook una lettera nella quale si pone delle domande alle quali gradirebbe ricevere delle risposte. Ecco il testo.

Premesso che siamo una Società Sportiva che disputa campionati federali e che di conseguenza fa del rispetto delle regole uno dei capisaldi della propria attività nei confronti dei giovani atleti a cui si rivolge, ci vediamo costretti, dopo due anni dal febbraio 2020 in cui è cominciata l’emergenza sanitaria, a fare i conti con regole che cominciamo a non capire più e che ci sembrano vadano contro proprio a quello spirito di solidarietà, di inclusione, di lavoro psico-fisico, di impegno nel cercare di far innamorare i ragazzi allo sport della pallavolo. In questi ultimi due anni abbiamo dovuto prima dire a oltre 200 nostri ragazzi sotto i 12 anni che non avrebbero più potuto frequentare i corsi di avviamento allo sport; l’anno dopo gli stessi ragazzi potevano allenarsi senza alcuna restrizione ma abbiamo costretto dagli over 13 in su a doversi sottoporre a tamponi o vaccinazioni e munirsi di green pass prima base ora rafforzato se avessero voluto continuare a venire in palestra, adesso siamo costretti a sospendere un allenamento si e uno no a causa di contatti stretti o di contagi più o meno sintomatici. Dobbiamo purtroppo dire a dei ragazzi che sono anni che lavorano con noi, che non possono più allenarsi con i propri compagni, che non possono partecipare a gare di campionato che non possono frequentare quegli stessi compagni che vedono a scuola o nei giardini al parco. Come Società Sportiva siamo costretti al rispetto delle regole anche se non le capiamo, se non le riteniamo giuste e, soprattutto, se pensiamo che vadano contro l’interesse dei nostri ragazzi. Rispettiamo queste regole ma pensiamo che vadano modificate quanto prima per evitare ai nostri ragazzi una punizione che non si meritano.

Marco Arzeni

Presidente Montesi Volley Pesaro

Fonte e foto: Facebook Montesivolley