Lo schiacciatore della squadra maceratese Elia Scita

A3M – Domenica la Med Store Tunit in campo alle 16 contro Portomaggiore

Posted by

Scita: “Contro Portomaggiore per dare continuità alle ultime vittorie”

Per la sesta giornata di ritorno di Serie A3 la Med Store Tunit Macerata ospiterà domenica la Sa.Ma. Portomaggiore, con un cambio d’orario che vedrà l’inizio della gara alle ore 16. La squadra emiliana è stata costretta ad uno stop a causa di alcuni casi di positività al Covid e le ultime gare disputate sono quelle di fine gennaio, il 3-0 casalingo contro Brugherio e la sconfitta in Coppa Italia subita per mano di Grottazzolina, che hai poi superato proprio Macerata. I biancorossi hanno però reagito, conquistando due vittorie consecutive in campionato, l’ultima decisiva ai danni di Prata di Pordenone e ora seguono le prime della classifica al terzo posto solitario.

Mercoledì avete fermato una delle squadre più in forma del campionato, “Abbiamo incontrato una squadra giovane, di qualità e che giocava sull’onda dell’entusiasmo”, racconta lo schiacciatore Elia Scita, “Era fondamentale vincere sia per la classifica, infatti il risultato ci ha permesso di prendere il terzo posto e rimanere incollati a Pineto e Grottazzolina, sia per il morale, superando un avversario che veniva da 14 vittorie consecutive. È stata una bella partita e un’ottima prestazione che ci da nuovi stimoli in vista delle prossime sfide”. Si avvicina la seconda metà del girone di ritorno e la lotta tra le prime in classifica è sempre più serrata, “Siamo tutte lì, nessuna vuole mollare. Ovviamente ogni gara è importante ma penso che saranno decisivi gli scontri diretti per vedere quali saranno le posizioni finali”, intanto domenica c’è Portomaggiore, una squadra che ha saputo mettervi in difficoltà all’andata, “C’è grande voglia di riscatto da parte nostra e di continuare a fare bene come nelle ultime due partite. Abbiamo messo in campo la giusta mentalità, ci servirà anche contro una squadra forte come Portomaggiore: hanno giocatori d’esperienza che conoscono bene la categoria, come il palleggiatore Govoni, non dobbiamo guardare al distacco in classifica, sarà una partita combattuta”.

Fonte e foto: Davide Mazzeo – Responsabile Comunicazione

Pallavolo Macerata