Sconfitta casalinga per le jesine contro la capolista

B1F – La Pieralisi Pan lotta con ardore ma si arrende 1-3 alla capolista Perugia

Posted by

PIERALISI PAN JESI: Girini (L2), Cecconi (L1), Usberti n.e., Pepa, Paolucci 15, Pirro 16, Durante 1, Canuti 14, Malatesta, Bazzani 12, Milletti 7, Marcelloni. All. Sabbatini

3M PALLAVOLO PERUGIA: Belotti n.e., Volpi n.e., Traballi 19, Rota (L1), Giugovaz 14, Patasce n.e., Anastasi (L2), Bianchini 15, Mazzasette n.e., Fava 7, Pero 4, Manig 5. All. Buonavita

ARBITRI: Montilii e Tosti

PARZIALI: 21-25, 23-25, 25-22, 18-25.

Inizia meglio la formazione ospite (1-4) che trova il giusto passo gara spingendosi fino all’8-14. Le jesine però non mollano la presa, anche quando sull’11-17 il divario comincia a pesare. L’attacco umbro è più falloso, d’altra parte il muro delle padrone di casa è a tenuta stagna e la difesa fa dei recuperi pazzeschi: 19-21. La Pieralisi Pan resta in scia (20-22 e 21-23) ma la 3M non si lascia sorprendere e chiude subito il primo set. Nel secondo, le jesine appaiono molto aggressive in battuta ed attacco: Durante varia il gioco con grande lucidità (9-3). Perugia va fuori giri e fatica a ritrovare ritmo (13-7). La battaglia si accende, la capolista è sempre pericolosa (14-10). Le due squadre sbagliano molto al servizio e le ospiti rosicchiano il vantaggio jesino tanto che coach Sabbatini chiama time-out sul 18-16. La 3M mette in campo tutta la sua esperienza e si lotta punto a punto fino al pareggio (19-19) e al sorpasso (19-21) con il muro di Manig. Altro time-out jesino con la reazione sperata: 21-21. Perugia fa male a muro e allunga di nuovo (21-23), andando a chiudere il set con un gran diagonale di Traballi. Nel terzo, si gioca punto a punto (12-12) fino a quando Traballi e compagne non allungano sul 12-14, riuscendo a gestire il vantaggio. Milletti con il servizio rovescia la situazione e porta avanti la Pieralisi Pan (18-17). Sul 20-20 le jesine vanno a +2, le umbre sbagliano qualcosa: Pirro allunga (23-20) e conquista il set-ball (24-20). Un paio di errori e Perugia sembra risorgere (24-22). E’ di nuovo Pirro però che chiude il pallone più importante. La Pieralisi Pan gioca sicura dei propri mezzi (9-6) e la capolista deve fare gli straordinari e con Giugovaz trova il primo vantaggio nel quarto set: coach Sabbatini chiama il time-out sul 9-11. Le ospiti non si fermano (12-21), Sabbatini effettua il doppio cambio schierando Pepa e Malatesta. La Pieralisi Pan non resta a guardare (17-22) ma il vantaggio umbro è troppo ampio e Pero chiude a muro il match.

Fonte e foto: Facebook Pieralisi Volley Jesi