Carcaces (a sinistra) è stata la miglior realizzatrice delle biancoverdi

A1F – Megabox Ondulati Del Savio decimata sconfitta al tie-break da Conegliano

Posted by

La Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia sfiora l’impresa contro le campionesse d’Italia dell’Imoco Conegliano, nonostante le assenze di Newcombe ed Alanko e soprattutto l’infortunio che, sul 21-17 del quarto set, ha messo fuori gioco Kosheleva, la capitana e leader della squadra. L’infortunio al ginocchio della fuoriclasse russa andrà valutato nelle prossime ore. 

Bonafede schiera il sestetto atteso con Carcaces accanto a Kosheleva, dovendo oltretutto fare a meno di Newcombe, ancora negli Stati Uniti per motivi familiari, e di Alanko, che non era stata ancora tesserata quando l’incontro era stato programmato in calendario. Santarelli propone Vuchkova accanto a De Kruijf e Sylla e Courtney in posto 4.  Nel primo set il primo break è di Conegliano con un muro su Bjelica (4-2), allunga Egonu al servizio (6-3) ma Jack pareggia a muro. Bonafede cambia Bjelica con Kosareva sul 9-7 per le ospiti, due errori di Egonu e Plummer riportano in parità il set. Riallunga Vuchkova (11-9), e Bonafede chiama timeout. Pareggia Carcaces, Sylla spreca il +2 e un altro errore di Courtney dà il vantaggio alle tigri (13-12). Due errori in fila di Sylla ed Egonu dànno il +2 alle padrone di casa (16-14), Carcaces allunga a +3 (18-15), Egonu si prende sulle spalle la squadra ma Carcaces non molla: Santarelli chiama tempo sul 22-19, è ancora la cubana a mantenere il +3. Egonu accorcia a -1 (23-22), stavolta ferma il tempo Bonafede. Il pallonetto di Carcaces va a terra, con qualche protesta ospite (24-22), poi Wolosz vince il duello a rete con Jack, che però si rifà subito dopo con l’attacco che vale il primo set per le tigri (25-23).   

Nel secondo set Conegliano pare cambiare marcia, strappando subito il 5-2 che induce Bonafede a chiamare timeout. Tra le tigri c’è sempre Kosareva in sestetto in luogo di Bjelica. Carcaces accorcia con due attacchi in fila (4-5). Egonu e Plummer fanno scappare via di nuovo l’Imoco (9-5, altro timeout per la Megabox). Le tigri scivolano per la prima volta a -5 prima che Jack chiuda il break: ora il servizio di Conegliano punge di più e il gioco delle padrone di casa ne risente. Sylla sigla il 12-6, ora le campionesse d’Italia giocano a memoria: la Megabox finisce a -10 (9-19). Torna in campo Bjelica sul 12-22, l’Imoco chiude con un ace di Wolosz sulla riga (25-13).  

Nel terzo set Bonafede conferma Bjelica in posto 2, l’inizio è in equilibrio e Carcaces riporta avanti le tigri (4-3). Si procede testa a testa, l’Imoco fa valere quel pizzico di esperienza in più e strappa il 9-7. Esce di nuovo Bjelica per Kosareva, Vuchkova allunga con un ace (11-8), poi Jack manda out la palla successiva, e Bonafede è costretto al timeout. Un ace di Kosareva dimezza il distacco, ma due muri su Kosheleva e Jack ristabiliscono le distanze. Sull’11-16 c’è il secondo timeout della Megabox, due errori di Egonu e De Kruijf riavvicinano le tigri a -4 ma Egonu si rifà subito. Il muro di Vuchkova su Kosheleva sigla il +6, un ace di Mancini ricuce un minibreak, ma Sylla mantiene a distanza le tigri. Carcaces è l’ultima ad arrendersi, De Kruijf guadagna il 24-19, chiude Egonu l’attacco successivo. 

Nel quarto set Bonafede conferma Kosareva, un ace di Plummer suona subito la carica per le campionesse d’Italia (4-1). Mancini pareggia a quota 5 su una ricezione lunga, l’Imoco riallunga a +3 con un muro di De Kruijf su Kosareva ma Berasi risponde con un ace al tentativo di fuga. Proprio Kosareva mura Sylla e pareggia, sorpassa Koseheleva 9-8. Carcaces trova il +2 (11-9), Santarelli chiama timeout mentre il pubblico del PalaCarneroli suona la carica per le sue beniamine. Kosareva sigla il 12-9 con un mani fuori, Egonu sbaglia e allunga il break biancoverde a 8-1. Carcaces allunga ancora (14-9), e Santarelli chiama un nuovo timeout. Jack strappa il 17-11 su ricezione lunga su un’ottima battuta di Kosareva, ma ora sale in cattedra Egonu per cercare il recupero. Una ricezione lunga di Carcaces riporta a -3 le ospiti e Bonafede interrompe il gioco. Egonu sbaglia la parallela del -2, Mancini punisce un’altra ricezione lunga e strappa nuovamente a +5 (20-15). Kosheleva mantiene il vantaggio, ma sul 21-17 la capitana delle tigri, tuffandosi per recuperare un pallone, si infortuna al ginocchio sinistro ed esce in barella. Entra Bjelica, Carcaces e l’errore di Egonu lanciano la Megabox sul 23-18. Egonu accorcia di nuovo, la Megabox arriva al 24-20 ma Carcaces sbaglia il contrattacco. Chiude Jack per quello che è un mezzo miracolo, rimandando il verdetto al tie-break. 

Kosheleva è uscita nel quarto set per un infortunio

Il tie-break comincia con una Megabox decimata, ma indomita: Egonu prende la situazione in mano e sigla il 6-3, Bonafede blocca tutto con un timeout. Un muro su Bjelica fa scappare Conegliano a +4 prima del cambio campo. Carcaces è encomiabile, ma Egonu ribatte colpo su colpo. Jack la mura per il 9-12, poi Plummer manda out e la Megabox ritorna a -2. Altro timeout per Santarelli, Plummer si rifà subito per il 13-10. Carcaces è eroica, ma non basta. Vince Conegliano, ma la Megabox merita ogni applauso. 

Così al termine della partita Kenia Carcaces: “Sono orgogliosa della mia squadra, abbiamo combattuto fino alla fine e abbiamo dimostrato di potercela giocare sino in fondo contro una delle squadre migliori d’Europa. Non abbiamo mollato mai, abbiamo dimostrato quanto valiamo e sono convinta che faremo altrettanto nelle prossime partite, a cominciare da quella con Firenze, che è ancora più importante di questa. Spero che l’infortunio di Tatiana non sia una cosa seria“. 


Così la Mvp della Partita Paola Egonu: “Mi aspettavo una partita del genere, loro sono un’ottima squadra. Abbiamo faticato un po’ all’inizio, commettendo qualche errore di troppo, ma poi abbiamo registrato il nostro gioco e cominciato a fare bene le cose che avevamo preparato in settimana. Sono contenta, questa è una vittoria preziosa“. 

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA – PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO 2-3  (25-23, 13-25, 19-25, 25-21, 11-15) 

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO: Berasi 2, Kosheleva 11, Mancini 4, Bjelica 2, Carcaces 26, Jack-Kisal 13; Cecchetto (L), Kosareva, Fiori. N.e. Botezat, Tonello. All. Bonafede

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Plummer 10, Vuchkova 9, Egonu 39, Sylla 15, De Kruijf 10, Wolosz 4; De Gennaro (L), Caravello, Courtney 1, Frosini, Gennari.  N.e. Omoruyi, Folie, Fahr (L). All. Santarelli
ARBITRI: Oranelli e Palumbo

NOTE: Durata set: 29′, 27′, 26′, 35′, 18′. Tot: 135′

Fonte e foto: Giacomo Mariotti – Ufficio Stampa e Comunicazione 

Megabox Volley Vallefoglia