Le tigri biancoverdi sono state battute in casa da Firenze

A1F – Megabox Ondulati Del Savio battuta in quattro set

Posted by

La Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia esce sconfitta in quattro set al termine di una partita combattutissima nei primi tre parziali, cedendo alla distanza nel quarto set e lasciando tre punti d’oro al Bisonte Firenze

Bonafede sostituisce Kosheleva con Newcombe e ripropone Bjelica in diagonale a Berasi. Nel primo set prende subito un minibreak Firenze, ma c’è equilibrio. La Megabox mette il naso avanti sul 6-5 e allunga in due occasioni a + 2 con Carcaces e Jack. Torna a + 2 il Bisonte con tre errori in fila delle tigri (11-13), un errore di Enweonwu riporta il set in equilibrio, ma subito dopo il Bisonte guadagna il primo +3 (muro di Cambi e Graziani su Carcaces): Bjelica e Carcaces impattano subito (16-16), Jack mura il nuovo vantaggio interno. Sul 20-18 Bellano chiama tempo, un errore di Jack dà il nuovo pareggio. La stessa Jack e Carcaces strappano il nuovo +2, Newcombe trova il 24-22, chiude Carcaces 25-23. 

Jack-Kisal in attacco

Nel secondo set parte meglio il Bisonte, subito 4-1. Le ospiti conservano il break di vantaggio, Nwakalor allunga 11-7, con Bonafede costretto al timeout. Sul 12-7 entrano Alanko e Kosareva per Bjelica e Berasi, ma Van Gestel trova il +6 (15-9). Un turno al servizio di Kosareva riporta le tigri a -2, un errore di Nwakalor e la Megabox è 15-16, ma sciupa la palla del pari.nello scambio successivo. Un’infrazione a rete riporta Firenze a +3 (21-18), Jack firma due attacchi in fila per il nuovo -1. Van Gestel mantiene il break, poi Carcaces sbaglia e Firenze ha tre set-point. Jack annulla il primo, un errore in ricostruzione di Panetoni ed uno in attacco di Nwakalor pareggiano. Il testa a testa finale premia Firenze 28-26. 

Nel terzo set tornano in campo Berasi e Bjelica. Guadagna subito un break la Megabox (3-1), Nwakalor manda out il 6-3, ma Mancini e Newcombe ricambiano il favore e Bjelica si fa murare: torna avanti Firenze 9-8. Sorpassa nuovamente Carcaces 13-11, ma pareggia Nwakalor. Si arriva punto a punto sul 20-20, poi il Bisonte compie l’ultimo strappo e chiude 25-22 

Nel quarto set la Megabox accusa il colpo e lentamente perde contatto, in maniera progressiva: dall’8-5 si passa al 16-10, Firenze chiude a braccia alzate sul 25-13 e strappa tre punti d’oro che le garantiscono un vantaggio di tutta sicurezza nella lotta per l’ultimo posto della griglia play-off.  

Così al termine della partita Fabio Bonafede: “Il risultato è bugiardo secondo me, nel secondo set avevamo rimontato fino ad arrivare testa a testa, anche nel terzo c’è stato equilibrio, poi abbiamo ceduto alla distanza pagando tutta intera la mancanza di Kosheleva. Si è visto in campo che ci manca leadership, oltre che valore tecnico. Abbiamo combattuto per tre set su quattro, poi a un certo punto la palla non andava più a terra, abbiamo provato a variare il gioco con i centrali ma non ha funzionato. Dobbiamo ritrovare nuovi equilibri, del resto la mancanza di Kosheleva è così recente e abbiamo bisogno di tempo“. 


Così la Mvp Carlotta Cambi: “Abbiamo giocato testa a testa per tre set, tutti decisi per un paio di palloni. Tatticamente l’avevamo preparati benissimo sia noi che loro, e in campo si è visto grande equilibrio. Noi siamo state bravissime, nel quarto set, a tenerle subito sotto e a non farle più tornare in partita“. 

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA – IL BISONTE FIRENZE 1-3  (25-23, 26-28, 22-25, 13-25) 

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO: Berasi 2,  Newcombe 11, Mancini 8, Bjelica 5, Carcaces 21, Jack-Kisal 12; Cecchetto (L), Kosareva 2, Fiori. N.e. Botezat, Tonello. All. Bonafede.  

IL BISONTE FIRENZE: Van Gestel 13, Belien 6, Cambi 3, Enweonwu 16, Graziani 4, Nwakalor 22; Panetoni (L), Lapini, Bonciani, Sylves.  N.e. Diagne, Golfieri (L), Knollema. All. Bellano.
ARBITRI: Merli e Brancati

NOTE: Durata set: 29′, 35′, 26′, 23′. Tot: 113′

Fonte e foto: Giacomo Mariotti – Ufficio Stampa e Comunicazione 

Megabox Volley Vallefoglia