Sabato la squadra di coach Ortenzi giocherà la finale di Coppa Italia di A3

A3M – Grotta spinge, Montecchio cade

Posted by

La formazione di coach Ortenzi mette in scena tre set senza sbavature e per la Sol Lucernari arriva la settima sconfitta consecutiva

A Montecchio Maggiore va in scena la più classica delle partite insidiose: da una parte c’è infatti la prima della classe, già qualificata per la finale di Coppa Italia Serie A3 in scena sabato prossimo, ed è più che lecito aspettarsi che la testa dei ragazzi possa essere almeno in parte già lì. Videx che arriva peraltro da oltre un mese di calendario “ultralimited” fatto di partite giocate ogni tre giorni, cui si va ad aggiungere una corposa trasferta veneta comunque stressante. Di contro abbiamo invece una Sol Lucernari che, oltre ad essere una buonissima squadra (forse la vera sorpresa della prima metà di girone di andata), è reduce da sei “scoppole” consecutive e dunque in forte ricerca di riscatto.
L’insidia, insomma, è davvero dietro l’angolo, e per scongiurarla Grottazzolina schiera la sua migliore formazione con Marchiani al servizio opposto a Breuning Nielsen, Vecchi e Mandolini in posto quattro con Focosi e Cubito al centro e Romiti nel ruolo di libero; risponde Mario Di Pietro con la diagonale composta dall’eterno Monopoli opposto a Bellia, il duo Franchetti-Frizzarin centrali, Baciocco e Marszalek schiacciatori (indisponibile Fiscon) con Battocchio a dirigere le operazioni di seconda linea.

LA CRONACA – L’inizio del match è caratterizzato da una Sol che parte forte cercando di intimorire subito l’avversario, portandosi sul doppio vantaggio sul 4-2 con Marszalek, che diventa poi 6-3 quando Breuning viene murato dalla seconda linea; il massimo vantaggio della formazione di casa si capitalizza però sul 8-4 con un’ottima pipe ancora del polacco, prima che un doppio Bellia faccia 10-6. Focosi al centro e Vecchi dal servizio permettono alla Videx di accorciare le distanze, e la parità è nuovamente ristabilita a quota 11 per una errata combinazione tra Franchetti e Monopoli, dopo che il precedente lungo scambio era stato chiuso positivamente da Mandolini. Ancora avanti Montecchio con Bellia, protagonista di un buon avvio per poi spegnersi alla distanza, il parziale prosegue però in sostanziale parità fino al 19-19 con un susseguirsi di scambi interessanti, tanti errori al servizio da ambo le parti e Marszalek che tiene botta alle incursioni grottesi. Ad arrivare per prima a quota 20 è però Grottazzolina (Bellia serve out), e quando il polacco attacca out il colpo del 19-21 la Sol chiama time out per fermare la prima mini-fuga Videx; entra Pellicori al servizio e per poco non ci scappa subito l’ace corto, Romiti è però ispirato, salva la baracca e con un ottimo muro di Marchiani gli ospiti si portano sul 20-23. Monopoli mura Vecchi che subito dopo si rifà regalando ai suoi il primo set point, la chiude Focosi a muro al secondo tentativo per uno scoppiettante 22-25.

Il secondo set parte in maniera perfettamente speculare al primo, con la Videx che trova presto il primo break con Mandolini sul 2-4; subito è di nuovo parità, con la Sol che approfitta di due errori ospiti per impattare a quota 5. Una indecisione sul campo dei veneti regala a Grottazzolina un nuovo vantaggio, insolito il pareggio che arriva su una chiamata di coach Ortenzi che interrompe il gioco per una verifica al video check che però gli dà torto. A questo punto sale in cattedra Breuning, che prima porta in vantaggio i suoi con un pallonetto, poi con un fendente tremendo la schianta per il 6-9 e quindi in mani out fa 8-10, mettendo in mostra il repertorio completo di un attaccante. Il time out chiamato da Di Pietro non sortisce l’effetto desiderato, e anzi Montecchio si “incastra” su una rotazione e quando Cubito mura Marszalek Grotta è già sul 8-15 costringendo l’allenatore padovano a fermare nuovamente il gioco; dentro Pellicori in casa Sol Lucernari, ma prima Breuning e poi l’ace di Mandolini trascinano la Videx sul 10-18. Ottimo l’ingresso al servizio di Lanciani sul 11-20, col centrale maceratese che prima propizia un contrattacco alla sua squadra chiuso da Breuning, poi pesca direttamente l’ace del 11-21; l’ampio vantaggio maturato permette a coach Ortenzi di gestire con serenità, dentro Cascio per Vecchi ed è Panciocco a provare a tenere a galla i suoi con due punti consecutivi frutto di un attacco e un ace. E’ però un fuoco di paglia, perché quando Breuning trova il muro aperto schiantando il 15-23 da posto quattro il parziale ha ormai preso la sua piega definitiva: Mandolini regala subito a Grotta il set point, chiuso immediatamente al pallone successivo in mani out dalla truppa di Ortenzi.

I grottesi in ricezione

Equilibrio in avvio di terzo set, con le squadre che rispondono colpo su colpo fino a che Bellia, opposto locale, la manda out e invece Breuning, pari ruolo ospite, mura in campo un lungo scambio per il 2-4; il +3 arriva invece con Vecchi servito ottimamente in pipe al termine dell’ennesimo scambio ripetuto. Breuning colpisce da seconda linea per il 5-9 Videx, Montecchio tiene con Franchetti in primo tempo ma è subito Focosi a rispondere con lo stesso tipo di attacco per il 6-11. Lo specialista del servizio Vecchi trova l’ace del 7-13 che costringe la Sol al time out; al rientro accorcia Montecchio con un muro di Frizzarin su Mandolini. L’ace di Focosi regala il massimo vantaggio alla Videx sul 9-15 ma un sussulto d’orgoglio dei locali vede Baciocco protagonista di un mani out che avvicina i suoi sul 13-16; Mandolini e Vecchi riportano però subito Grottazzolina avanti di cinque. Ancora ace di Baciocco per il 16-19, perentorio Breuning che da posto quattro passa sopra il muro avversario; non riesce altrettanto a Frizzarin che invece dal centro si becca la stoppata di Cubito per il 17-22 che regala alla Videx il gap definitivo. Di Pietro chiama time out ma al rientro in campo c’è ancora poco da raccontare, se non un videocheck che restituisce ai locali una palla sulla linea non vista dalla coppia arbitrale, 20-23. Sarà però anche l’ultimo punto guadagnato da Monopoli e soci, che si vedono nuovamente sbarrare la strada al centro da Cubito per il definitivo 20-25 che manda la Videx sempre più su.

Tre punti di grande levatura per i marchigiani, per i motivi già ampiamente espressi in premessa; confermare i pronostici, in fondo, è sempre difficile e farlo senza lasciare sets ad un avversario affamato, per giunta nella sua tana, è roba da grande squadra. Ora, finalmente, una settimana intera per ricaricare le pile e prepararsi al meglio all’appuntamento con la storia, sabato 5 marzo alle 20:30 alla Unipol Arena di Bologna.

IL TABELLINO – SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE – VIDEX GROTTAZZOLINA 0-3

SOL LUCERNARI: Baciocco 10, Carlotto, Pellicori 2, Novello ne, Gonzato, Battocchio 75% (50% perf.), Monopoli 1, Zanovello ne, Marszalek 9, Franchetti 5, Frizzarin 5, Bellia 7. All. Di Pietro

VIDEX GROTTAZZOLINA: Giacomini 1, Cubito 6, Vecchi 10, Focosi 5, Pison ne, Cascio, Breuning 16, Lanciani 1, Mandolini 10, Perini ne, Romiti A. ne, Marchiani 1, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1) 50% (50% perf.). All. Ortenzi

ARBITRI: Scotti – Fontini
PARZIALI: 22 – 25 (23′); 15-25 (20′); 20 – 25 (21′)

NOTE: Montecchio Maggiore: 15 errori in battuta, 2 ace, 6 muri vincenti, 54% in ricezione (33% perf), 42% in attacco. Grottazzolina: 13 errori in battuta, 4 ace, 11 muri vincenti, 63% in ricezione (56% perf), 55% in attacco

Fonte: Ufficio StampaM&G Scuola Pallavolo S.S.D. a r.l.

Foto: Ufficio Stampa Volley Castellana Montecchio Maggiore