La Videx domani sera giocherà la prima finale di Coppa Italia della sua storia

Coppa Italia A3M – A Grottazzolina è countdown per la finale

Posted by

Sale l’attesa per la partitissima di Bologna. Domani sera alle 20.30 la Videx si gioca un pezzo di storia

Quando si sale tanto in alto viene voglia di fermarsi a guardare indietro, con curiosità, stupore ed una punta di orgoglio, al luogo dove tutto è iniziato. Il nastro di partenza altro non è che un minuscolo puntino nella vastità che si apre al nostro sguardo, e subito ci rendiamo conto di cosa ci saremmo persi senza il fegato, ed i muscoli, per arrivare fino a lì. Cresce la soddisfazione ma cresce anche il senso di responsabilità verso ciò che ancora ci attende per completare l’opera ed arrivare finalmente in cima. Forse è questa la forma migliore per spiegare l’aria che si respira in quel di Grottazzolina, una realtà di poco più di tremila anime che per la prima volta in 52 anni di storia si affaccia ad un palcoscenico così importante.

Nella prima edizione “in solitaria” della Coppa Italia di serie A3, ovvero non più in condivisione con l’A2, la Videx si contende la corona con un’altra formazione del girone bianco, attualmente terza della classe, la Tinet Prata di Pordenone. Un percorso in ascesa per entrambe le formazioni con Prata che ha escluso ai quarti di finale un’altra corazzata del girone bianco come Pineto per poi superare Lecce al tiebreak, dopo aver annullato ben quattro match-ball ai pugliesi, mentre Vecchi e compagni, sulla scia del 3-0 nel derby con Macerata, hanno sconfitto Tuscania rimontando due set e chiudendo un interminabile tiebreak sul 19-21. Risultati che testimoniano resilienza e risorse fuori dal comune per quelle che sono attualmente le due squadre più in forma del girone e che promettono fuoco e fiamme in una finale la cui vincitrice staccherà anche il pass per la Supercoppa in programma domenica 17 aprile.

Il coach grottese Massimiliano Ortenzi

Questa finale è allo stesso tempo un traguardo storico ed un sogno per una piccola realtà come la nostra –  ha dichiarato coach Massimiliano Ortenzi dobbiamo esserne orgogliosi e godercelo fino in fondo indipendentemente da quello che sarà il risultato. All’inizio della stagione ci siamo detti insieme ai ragazzi di non accontentarci mai, di provare ad ottenere sempre il massimo in ogni circostanza e questa finale non fa sicuramente eccezione. Faremo di tutto per mettere la ciliegina sulla torta e regalare una soddisfazione anche a tutte quelle persone il cui affetto ed entusiasmo sta rendendo questa nostra vigilia davvero speciale”.

Grottazzolina e Prata di Pordenone si sono affrontate in regular season lo scorso 12 dicembre al PalaGrotta, allora fu la compagine friulana a spuntarla per 3-0 contro una Videx ancora orfana di Rasmus Breuning Nielsen. Lo schiacciatore e capitano grottese, Riccardo Vecchi, si esprime sulla stessa lunghezza d’onda del proprio allenatore: “Tutta la squadra sente di aver raggiunto qualcosa di veramente importante, non solo per la società ma per l’intero nostro movimento. Questo non può far altro che fornirci ulteriori motivazioni e carica in vista di una gara che dovremo affrontare senza troppe pressioni. Ritroveremo una squadra che abbiamo già affrontato, l’unica contro la quale siamo in cerca di riscatto.

Il capitano Riccardo Vecchi

 La finalissima sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube della Lega Pallavolo Serie A al seguente link:  https://youtu.be/RYAQ4zRDG8Y

Fonte e foto: Michael Gambini – Ufficio Stampa Videx Grottazzolina