Ottima prestazione delle tigri biancoverdi contro Novara

A1F – Megabox Ondulati Del Savio indomabile, i punti sfuggono di un soffio

Posted by

Novara passa solo al quarto set

La Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia cede in quattro set contro la Igor Gorgonzola Novara al termine di una partita splendida, la più bella vista sin qui al PalaCarneroli. La squadra di Stefano Lavarini ha dovuto lottare fino all’ultimo pallone per avere ragione di una Megabox indomabile, capace di giocare quattro set alla pari contro la corazzata piemontese. 

Nel primo set Novara allunga subito 5-2 (Bonifacio punisce una ricezione lunga). Il sestetto delle tigri è il consueto, Lavarini schiera Montibeller in luogo di Karakurt e Bonifacio per Washington.La Megabox torna a -1 con un muro di Carcaces e sciupa con la cubana la palla dell’8-8. Bonifacio allunga di nuovo, Bjelica tira out una parallela e Bonafede chiama il suo primo timeout (7-11). Hancock piazza l’ace del +5 (12-7), ma la Igor spreca un po’ troppo al servizio. Le biancoverdi restano in partita, Bosetti commette due errori in fila e stavolta è Lavarini a chiamare timeout (14-16). Un muro di Bjelica sigla il -1 (17-18), poi è Montibeller a mandare in rete il 18-18. Entra Karakurt, che mette subito a segno il pallonetto del nuovo vantaggio. Si finisce testa a testa, tra scambi di prodezze (pazzesco il muro di Jack sull’attacco di prima intenzione di Hancock). Karakurt sbaglia la parallela che dà il 23-22 alle tigri, entra Daalderop per Bosetti e Chirichella pareggia subito, prima di uscire per D’Odorico. Bonafede intanto ha inserito Alanko e Tonello per Berasi e Bjelica. Newcombe strappa il primo set-point, tornano in campo Berasi e Bjelica. Pareggia Daalderop, Carcaces manda in rete una palla difficile per il primo set-point di Novara (24-25). Hancock sbaglia il servizio, Carcaces guadagna il secondo set-point, pareggia Bonifacio e un’altra palla difficile di Carcaces esce di un soffio. Chiude Herbots con un beffardo pallonetto (28-26). 

Nel secondo set Lavarini ripropone Montibeller per Karakurt, l’inizio è equilibrato e la Megabox strappa il +2 su una ricezione lunga con Berasi (5-3). Chirichella risorpassa, ma si combatte: un ace di Carcaces riporta avanti le tigri (12-11), un errore di Bjelica costa il nuovo sorpasso. Novara va a +3, entra Fiori per Cecchetto. Le biancoverdi tornano sotto, Jack punisce una ricezione lunga e pareggia a 16, con Lavarini a chiedere timeout. Berasi sorpassa con un pallonetto (18-17), un muro su Karakurt sigla il +2 (altro timeout di Novara). Jack domina a rete e trova il 20-17, un ace di Hancock riporta sotto la Igor (21-22), ma Carcaces conserva il break. Bjelica strappa tre set-point, chiude lei stessa assieme a Mancini a muro (25-21). 

Nel terzo set Lavarini inserisce Washington e ripropone Herbots, l’inizio è punto a punto. Jack spara out un attacco e Novara va a +2 (7-5), ma pareggia subito Carcaces. Il testa a testa continua, con Hancock che trova in Karakurt il braccio pesante indispensabile per sfondare il muro biancoverde. Un ace della turca sigla il nuovo +2 (14-12), la Megabox non chiude un paio di contrattacchi ma non molla un metro e Carcaces pareggia a 17. Herbots e Washington trovano a filo rete due punti in fila per il 21-18, sulla seconda palla il videocheck dà ragione alla Igor e poi ci pensa Karakurt a dare il primo strappo del set (22-18). Washington mura Jack, chiude un ace di Karakurt (25-19). 

Il libero di casa Cecchetto

Nel quarto set si ricomincia a combattere: un duello a rete vinto da Jack vale il 5-3, pareggia Herbots. Riallunga Bjelica a muro su Karakurt (9-7), pareggia Herbots e Bjelica spara fuori di un soffio (10-11). La serba si rifà subito dopo, e con tre punti in fila riporta avanti le tigri. Carcaces trova il nuovo +2 (15-13), con Lavarini che chiama timeout. Un muro su Washington porta a +3 la Megabox, ma la Igor non molla un metro e torna sotto. Karakurt sigla il -1, il testa a testa è estenuante: pareggia l’opposto turco a 19 e Carcaces spara out per il nuovo vantaggio della Igor (19-20). Pareggia Newcombe, sbaglia Herbots (21-20), la battuta di Mancini finisce sul nastro. Washington trova il nuovo vantaggio, pareggia ancora Newcombe. Bjelica sbaglia la battuta, replica nuovamente Newcombe, Entrano Tonello e Alanko per Berasi e Bjelica, Carcaces spara out il 24-23 e dà il primo match-point alle ospiti. Chiude Herbots 25-23. 

Così al termine della partita Fabio Bonafede: “Sono orgoglioso delle mie ragazze, partite come queste sono una iniezione di morale e di fiducia. Certo, cercavamo punti con tutte le nostre forze, e finire la partita senza avere raccolto nulla è un’ingiustizia dal punto di vista sportivo per noi. Ma questa è la strada giusta, e le ragazze hanno dimostrato di potersela giocare sino alla fine“. 


Così la Mvp Britt Herbots: “Prima di tutto, complimenti a Vallefoglia, hanno giocato una partita bellissima dall’inizio alla fine, mettendoci in difficoltà e lavorando molto bene a muro e in difesa. Non ci stupisce tutto ciò, il campionato italiano è molto equilibrato e ogni partita presenta difficoltà. Noi siamo state brave a reagire ai loro tentativi di metterci sotto, in settimana avevamo spinto molto in sala pesi, ma questo non è certo una scusa. Bravissime loro, noi brave a portare a casa la vittoria“. 

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (26-28, 25-21, 19-25, 23-25)

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO: Berasi 4,  Newcombe 10, Mancini 9, Bjelica 14, Carcaces 14, Jack-Kisal 13; Cecchetto (L), Kosareva, Tonello, Alanko, Fiori (L). N.e. Botezat, Tonello. All. Bonafede.  

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Chirichella 9, Hancock 2, Bosetti 5, Bonifacio 4, Montibeller 10, Herbots 19; Fersino (L), Karakurt 20, D’Odorico, Daalderop 2, Washington 5. N.e. Costantini, Battistoni, Imperiali (L). All. Lavarini. 

ARBITRI: Sessolo e Florian. 

NOTE: Durata set: 33′, 25′, 31′, 33′. Tot: 133′. 

Fonte e foto: Giacomo Mariotti – Ufficio Stampa e Comunicazione 

Megabox Volley Vallefoglia