Lo Zar è stato il top scorer della partita

La Lube entra in modalità Play Off Scudetto e travolge Monza in Gara 1 dei quarti

Posted by

E’ della Cucine Lube il primo passo verso la semifinale Scudetto. I campioni d’Italia in carica battono 3-0 la Vero Volley Monza in Gara 1 dei quarti Play Off di SuperLega Credem Banca (27-25, 25-16, 25-17), andata in scena davanti ai 1374 spettatori dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, guadagnandosi due match point per chiudere la serie (che si gioca al meglio delle tre partite) e conquistare quindi l’accesso al turno successivo.

La sfida inizia nel segno di Robertlandy Simon, che prova a lanciare la fuga dei suoi con due muri vincenti e l’ace del momentaneo 9-4. Monza pareggia a quota 13 facendo a sua volta la voce grossa dalla linea dei nove metri, dalla quale Dzavoronok (2 ace, attacca col 71% di efficienza) cerca con costanza la fetta di campo di competenza di Juantorena, titolare di posto 4 per la Lube in diagonale con Lucarelli. Proprio il martello naturalizzato italiano, poi, sarà protagonista insieme al solito Simon del secondo strappo firmato dai cucinieri: Lube avanti 17-14 con due contrattacchi di fila firmati da Osmany (67% sulle schiacciate), il centralone cubano (7 punti) mette invece a terra altri due ace, per il 22-17. Finita? Neanche per sogno. Davyskiba infila infatti ben 3 ace che riportano i lombardi in perfetta parità a quota 22. Si va ai vantaggi, decide per i padroni di casa un altro ace (alla fine saranno 7 per parte), che arriva sulla battuta float di De Cecco.

Il secondo parziale è un dominio dei campioni d’Italia, guidati da un magistrale Luciano De Cecco in regia. I marchigiani firmano un parziale di 6-0 sul turno al servizio di Osmany Juantorena (20-13), alzando il muro in maniera vincente per tre volte, due con Lucarelli e una con Simon, per poi andare a chiudere facendo nuovamente la voce grossa in battuta, stavolta con il top scorer Zaytsev (8 punti, 78% in attacco, 1 ace). Civitanova schiaccia con il 58% di squadra in attacco contro il 33% dei brianzoli, 3-1 il computo dei muri vincenti, 3-1 anche quello degli ace.

Una supremazia, quella dei cucinieri, che si rinnova facendo perno sull’efficacia del servizio anche nel terzo conclusivo set, con Simon (13 punti, col 100% su 6 primi tempi giocati e 3 muri) e l’MVP di giornata Ivan Zaytsev (18 punti, col 79% in attacco e 3 ace) nel ruolo di primi attori. Finisce 25-17 dopo una pipe di Juantorena.

Sabato prossimo alle 18, a Monza, il secondo atto della serie.

GIANLORENZO BLENGINI (allenatore): “Questo 3-0 è molto importante perché la squadra affrontava una partita difficile e impegnativa. Giocare Gara 1 in casa aggiunge pressione a una formazione che ha già tanta responsabilità perché è arrivata davanti in classifica rispetto agli avversari. Nel campionato italiano anche le formazioni dal quinto all’ottavo posto hanno grandi qualità e si è visto durante l’anno. Monza arrivava con l’esaltazione di aver vinto una coppa europea. Noi siamo partiti bene, poi la Vero Volley con due turni di battuta ci ha messo in difficoltà, ma i ragazzi hanno tenuto i nervi saldi e hanno conquistato il primo set. Non è stato tutto in discesa nel secondo e terzo parziale, c’è stato da lottare, ma i Play Off sono così. Abbiamo portato a casa la prima puntata della serie, però sappiamo che ci sarà da soffrire in tutte le partite. Non mi piace ragionare per percentuale di potenziale della squadra, perché credo che il team stia progredendo: da un po’ tempo riesce a giocare con più alternative durante l’incontro, ma soprattutto riesce ad allenarsi con intensità e qualità, con tutti i giocatori a disposizione. Sappiamo bene che la differenza la fanno uno o due palloni, per questo bisogna restare sul pezzo, attenti anche a fondamentali semplici, come un appoggio, un’alzata o una difesa di palloni prevedibili. Yant ha ricominciato a colpire la palla da due giorni, ma ci stiamo andando con molta cautela per via del suo problema. Tornerà progressivamente a dare una mano alla squadra per la prossima partita. Andiamo a Gara 2 con l’idea di dover ricominciare da capo, dato che ci aspetta una sfida di sofferenza: questo è il mood dei Play Off e così va affrontato. Bisogna riposarsi, cercando di ripristinare le situazioni per poi prepararsi ad un’altra battaglia sportiva“.

IVAN ZAYTSEV: “Nel primo set c’era parecchia tensione: questa fase dei Play Off, da sempre calda ed emozionante, si è fatta sentire nei primi scambi. Poi ci siamo sciolti e abbiamo trovato ritmo in battuta, tirando fuori qualche ottima difesa e dei buoni contrattacchi, mettendo in difficoltà una buona squadra come Monza, che era in fiducia per via dell’importante vittoria della Coppa Cev. Quando si vince 3-0 l’MVP va dato a tutta la squadra, ma soprattutto voglio fare i complimenti a Luciano De Cecco che ha fatto girare bene tutti i giocatori in campo. Non succedeva da tempo e questo è un segnale di come stiamo facendo un lavoro quotidiano per fare bene. Stiamo vivendo una stagione travagliata, ma fa parte del passato: adesso cerchiamo di ripartire e ritrovare una nuova Lube. Questa nei Quarti di Finale è una serie breve e complicata, abbiamo fatto il primo passetto e adesso ce la godiamo nel giorno di riposo. Poi ci concentreremo bene per Gara 2, perché Monza vorrà riscattarsi e cercherà di metterci in difficoltà davanti al proprio pubblico“.

OSMANY JUANTORENA: “E’ stata una partita molto complicata. Ce lo aspettavamo in quanto loro venivano da un grandissimo momento, non a caso hanno vinto la coppa CEV, sono venuti qui rischiando tutto soprattutto in battuta. Onestamente non ho mai visto una squadra battere in questa maniera, ma l’importante è che noi, seppur con qualche difficoltà in ricezione, siamo riusciti a portarla a casa. Mi manca un po’ il ritmo partita, ma di certo non mollo, sono sempre qui. A mio parere ciò che più conta è la testa e io so bene di esserci sempre; per il ritorno dovremo alzare il livello perché andremo a giocare su un campo non facile. I loro tifosi li trascineranno, ma non ci spaventa questo. Era importante partire col piede giusto per affrontare e preparare al meglio gara 2 in settimana, ci siamo riusciti!“.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez, Kovar, Sottile n.e., Marchisio n.e., Jeroncic (L) n.e., Balaso (L), Lucarelli 10, Zaytsev 18, Diamantini, Simon 13, De Cecco 3, Anzani 4, Yant n.e. All. Blengini.

VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov n.e., Karyagin, Calligaro n.e., Dzavoronok 12, Orduna 2, Federici (L), Galliani n.e., Grozer 6, Galassi 5, Katic 1, Beretta 7, Mitrasinovic n.e., Davyskiba 13, Gaggini (L). All. Eccheli.

ARBITRI: Boris (PV) – Pozzato (BZ)

PARZIALI: 27-25 (31′), 25-16 (27′), 25-17 (25′)

NOTE: Spettatori 1374, incasso 17.973 euro. Civitanova battute sbagliate 8, ace 15, muri vincenti 6, 66% in attacco, 55% in ricezione (43% perfette). Monza battute sbagliate 13, ace 9 , muri 3, 52% in attacco, 34% in ricezione (18% perfette).

Fonte: Ufficio Stampa A.S. Volley Lube

Foto: www.lubevolley.it