A3M – Uragano Videx, il successo in gara 2 con Fano, 0-3, vale la semifinale

Posted by

Prova di forza per Grottazzolina che chiude il discorso quarti rifilando un secco 3-0 alla Vigilar Fano. Quasi un’ora e venti minuti di gioco per conquistare Gara 2 e guadagnarsi la sfida alla Aurispa Libellula Lecce.

Coach Castellano schiera Zonta-Stabrawa in diagonale, Nasari e Gozzo in banda, Bartolucci e Ferraro al centro e Cesarini libero. Coach Ortenzi risponde con Marchiani-Breuning, capitan Vecchi, recuperato dopo l’infortunio di Gara 1, e Mandolini laterali, Cubito e Focosi al centro con Romiti a governo della difesa.

Inizio di gara vivace e dal grande equilibrio con Mandolini che colpisce dai nove metri e regala un break di vantaggio ai suoi (2-4). Fano risponde alzando il muro con Bartolucci, suo il blocco vincente su Vecchi che vale il sorpasso (6-5). Grottazzolina replica con la stessa moneta: tre muri consecutivi di Focosi che si esalta su Stabrawa (6-9). Breuning costruisce l’allungo sul turno al servizio di Vecchi che culmina con un ace (7-13). Fano è coriacea e non ci sta a subire davanti al pubblico di casa: contro-break locale di 4-0 coronato dall’ace di Chiapello per l’immediato time out di Ortenzi (11-13). La Vigilar brama l’aggancio ma la Videx accelera di nuovo con il diagonale di Breuning e l’ace di Mandolini (13-17). Gozzo colpisce dai nove metri e Fano fa registrare l’ennesimo colpo di reni per portarsi a -1. Il muro vincente di Mandolini su Stabrawa nega ancora una volta l’aggancio ai virtussini (21-23). L’opposto polacco spara out dai nove metri regalando due palle set a Vecchi e compagni che chiudono con Breuning il primo atto della sfida (23-25).

Il secondo set si apre nel segno di capitan Vecchi e Breuning: un ace a testa per il momentaneo 2-4. Il martello danese è una spina nel fianco dei locali e colpisce con due sferzate consecutive prima dell’invasione di seconda linea di Stabrawa (3-8). Momento di impasse per Fano che soffre il ritmo forsennato dei grottesi e dopo l’errore in fase di ricostruzione coach Castellano sospende il gioco (5-12). La sosta non spezza l’inerzia di un set ormai appannaggio degli ospiti che fanno la voce grossa a muro e rifilano un’altra poderosa serie da quattro targata Vecchi-Breuning per un lapidario 5-16. Il parziale è ormai in ghiaccio: l’ace di Marchiani regala otto palle set alla Videx. Fano ne annulla ben quattro ma è costretto a capitolare di fronte all’ennesima sferzata di Breuning (20-25).

L’impeto dei grottesi non accenna ad arrestarsi e l’approccio al terzo set è sulla falsa riga del precedente: capitan Vecchi apre ancora una volta la strada dai nove metri, Focosi blocca Gozzo a muro e Breuning centra l’ennesimo ace (2-6). Impossibile per i virtussini trovare un antidoto alle velenose scorribande dell’opposto grottese che continua a scavare un solco importante (4-10). Solo in fase centrale di set la Vigilar prova a scuotersi: ace di Gozzo e doppio centro di Stabrawa che costringe coach Ortenzi al time out sul +4 ospite (15-19). Il momento sorride ai locali che sulla spinta del Palas Allende infila tre segnature consecutive per mezzo del braccio armato di Stabrawa (18-20). Breuning riconquista il servizio con un mani-out e trasforma l’ennesima esecuzione dai nove metri (18-22). Stavolta è Fano che si esalta a muro: Bartolucci su Breuning e Stabrawa su Mandolini valgono il -1 (21-22). L’opposto grottese (25 punti, 61% in attacco) toglie ancora una volta le castagne dal fuoco con un pallonetto che ricaccia i locali a distanza di sicurezza ma è Marchiani a tirar fuori il coniglio dal cilindro con una palla di seconda intenzione che sorprende muro e difesa virtussini regalando due match ball ai suoi (22-24). Il successivo attacco a vuoto di Stabrawa, out il suo diagonale, manda in estasi la banda di Ortenzi che conquista l’ennesimo derby continuando così la propria scalata al tabellone playoff.

IL TABELLINO

VIGILAR FANO – VIDEX GROTTAZZOLINA 0 – 3

VIGILAR FANO: Nasari 3, Roberti ne, Zonta 2, Bartolucci 8, Carburi, Stabrawa 18, Chiapello 3, Cesarini (L1), Ferraro 1, Galdenzi ne, Bernardi ne, Gori, Gozzo 6, Sorcinelli (L2). All. Castellano;

VIDEX GROTTAZZOLINA: Giacomini ne, Cubito 5, Vecchi 5, Focosi 7, Pison ne, Cascio, Breuning 25, Lanciani, Mandolini 10, Romiti A. ne, Marchiani 3, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1). All. Ortenzi;

ARBITRI: Licchelli – Fontini

PARZIALI: 23 – 25 (24’); 20 – 25 (26’); 22 – 25 (27’);

NOTE: Fano: 13 errori in battuta, 3 ace, 10 muri vincenti, 53% in ricezione (24% perf), 43% in attacco. Grottazzolina: 14 errori in battuta, 9 ace, 9 muri vincenti, 50% in ricezione (22% perf), 56% in attacco.