La Vastes Grotta 50 promossa in serie B2

CF – DF: La Vastes Grotta 50 è promossa in B2 Castelferretti sale in Serie C

Posted by

Serie C Regionale Femminile  – Girone C

Battistelli Blu Volley Pesaro 1-3 Vastes Grotta 50

20/25 19/25 26/24 17/25

Una squadra che termina il proprio girone annientandolo e si presenta alla fase calda con una voragine di vantaggio sulle altre non ha bisogno di fare nulla di diverso da quello che sa fare per avere la meglio sul suo avversario.
E, anzi, è un altro l’avversario che in questi casi deve spaventare per davvero: se stessi.
La paura, l’ansia, il terrore di non riuscire a confermare, in primis a se stesse, di essere le più forti.

Ed è qui che interviene LA MAGIA: perché la Vastes dei playoff era in preda ad una vera e propria maledizione, che l’ha costretta per troppe gare ad essere l’ombra di se stessa. Poi, ad un certo punto, nel buio più nero di un primato sfumato proprio alla soglia della partita dell’anno, il calendario destina a Grotta (perché di destino si tratta, per lo meno per chi ci crede) un quarto di finale di ritorno di Coppa contro Amandola. Una gara infrasettimanale a spezzare il ritmo di allenamento nella settimana decisiva che portava al match dei match, roba da mandare fuori di testa chiunque. Il resto è storia recente, nota, e nell’articolo della vigilia lo avevamo in qualche modo anche profetizzato: coraggio e possibilità, perché non è mai finita finché non è finita.

Non chiedeteci di raccontare cosa è successo oggi pomeriggio a Pesaro dal punto di vista tecnico, il perché e il percome sia andata così. Chi vince festeggia e chi perde spiega, disse il saggio [Velasco], e a noi stasera tocca di festeggiare.

Onorando l’avversario, cui sicuramente abbiamo rovinato la festa ma che, se saprà cogliere i giusti spunti da stasera, potrà sfruttare la seconda possibilità di accesso all’olimpo della B attraverso i playoff perché le possibilità non gli mancano di certo.

Ma, soprattutto, onorando il team Vastes, cui nell’ultima curva è riuscito il sorpasso decisivo col guizzo orgoglioso di chi non permette a nessuno di darle del morto.
In rigoroso ordine alfabetico di cognome: Sabrina Di Caterino, Silvia Forti, Carlotta Freddi, Ioana Frontoni, Michela Mattioli, Anna Patrassi, Giulia Ricci, Lucia Sandroni, Marina Santandrea, Martina Santarelli; e poi le giovani Alina ed Anna Kovalyshyn, sempre più di frequente annesse alla prima squadra, insieme ad altre giovani comunque determinanti ad elevare il livello di allenamento, senza dimenticare Egle Adorno, che ha iniziato la stagione in maglia Vastes per poi trasferirsi per motivi personali lasciando qui, ne siamo certi, un piccolo pezzettino di cuore; e Gioia Aliberti, forzatamente assente dal campo per il più bel motivo del mondo ma sempre presente di quella presenza che si sente eccome (chi ha giocato e fatto parte di un gruppo sa di cosa parlo). E poi naturalmente Claudio Bonini, il condottiero di questo gruppo, coadiuvato da Roberto Ricci, ma anche da tutti gli altri collaboratori che non nominiamo per il terrore (misto a certezza) di dimenticare qualcuno. A tutt*, ma proprio tutt* voi, va il nostro ringraziamento più fiero, sentito e sincero, come società e come movimento pallavolistico.

Beauty Effect 3-0 Gt.s. Junors Ancona – Sw Project Srl

25/20 26/24 25/13 

Partita equilibrata nonostante il punteggio. L’equilibrio iniziale viene spezzato dalla squadra ospite che non sbaglia quasi nulla e riesce a portarsi avanti (13-8), poi la reazione delle padrone di casa che recuperano e sul 15 pari sfruttano un ottimo turno in battuta di Lucchetti che crea il solco decisivo per l’aggiudicazione del set. 

La Beauty parte bene a sua volta nel secondo parziale e valorizzando  le varie soluzioni di attacco si porta sull’11-6; la Junors non demorde, reagisce bene con Barbetta e Popa in evidenza e raggiunge le ragazze di Giampieri: la partita vive i momenti più emozionanti con difese attente da ambo le parti e scambi lunghi ed intensi; alla fine poi sono le ragazze di casa a prevalere ai vantaggi.

Nel terzo set la Junors molla un po’ e Arcangeli e compagne hanno vita facile e si aggiudicano set e partita.

F.e.a. Telusiano Volley 2-3 Team 80 Gabicce-gradara

17/25 25/23 15/25 25/23 9/15

Si chiude la fase della Pool Promozione col Team 80 impegnato nella trasferta di Monte San Giusto; le due formazioni sono proiettate verso i playoff e i due coach mischiano le carte, Giulianelli lascia a riposo Alice Franchi in imperfette condizioni fisiche e ruota tutte le ragazze a sua disposizione dando ampio spazio anche a chi è stata impiegata meno durante la stagione, ricevendo comunque risposte positive da tutte, solo Michela Romano resta in campo per tutto il match. Dall’altra parte coach Carlacchiani manda in campo il suo capitano Simona Ferranti solamente a tratti e deve rinunciare a Marta Galantini. Ne nasce comunque un match vero, combattuto e molto piacevole che il Team 80 si aggiudica al tiebreak dopo più di 2 ore giocando a tratti bene, meritando la vittoria e regalando una soddisfazione in particolare alle sue ragazze più giovani che tengono bene il campo e si guadagnano la vittoria. Oltre alle solite prestazioni di Romano e Cecco, da segnalare il buon ritorno in campo da titolare di Veronica Pasquini, la solida prestazione di Gaia Padovani, in campo per 2 set e menzione di merito per tutte le giovani con una nota particolare per Giulia Magalotti, autrice di una buonissima prova.

IL TABELLINO: F.E.A. TELUSIANO VOLLEY – TEAM 80 GABICCE GRADARA 2/3 (17/25, 25/23, 15/25, 25/23, 9/15)

F.E.A. TELUSIANO VOLLEY: Tiburzi 8, Dalpra 6, Di Marino (L), Campetella 4, Principi 8, Corradini, Beruschi 23, Cruciani ne, Ferranti 5, Paolini ne, Cingolani 7, Mancinelli (L) ne. Allenatore Stefano Carlacchiani.

TEAM 80 GABICCE GRADARA: Leonardi 7, Padovani (L), Pivi 2, Pasquini 15, Magalotti 10, Franchi A. ne, Cecco 21, Franchi E. 2, Ricci 5, Romano 20, Fronzoni 1, Bricuccoli (L). Allenatore Luca Giulianelli, vice allenatore Christian Pieri.

Arbitri: Paolo Lombardi e Moira Mercuri

Edilmonaldi 0-3 Urbania Volley

22/25 20/25 22/25

Il Volley Urbania ,in trasferta ad Amandola ,strappa il sesto posto in classifica ai danni della temibile Edilmonaldi con un netto 3-0. Le durantine in grande spolvero espugnano il difficile campo di Amandola con una prestazione maiuscola garantendosi , meritatamente ,l’accesso agli spareggi promozione.Gara interpretata egregiamente dalle ragazze di Matteo Bravi che scendono in campo determinate e con l’unico obiettivo di vincere.

Serie C regionale Femminile – Girone D

Em Company Volley Monte Urano 3-0 Line Office Real Bottega Volley

28/26 25/20 25/20

Nonostante la vittoria delle prime della classe di Monte Urano, prima in classifica, squadra esperta che non ha mai regalato nulla alle nostre ragazze, che nonostante tutto (in panchina coach Lalla Renda aveva a disposizione un cambio solo), con un’età in campo quasi pari ad Under 18, le ragazze già salve da tre giornate si sono comportate più che bene, tenendo il campo e non sfigurando, anzi giocando a tratti una buona pallavolo, congedandosi cosi da questo campionato con la soddisfazione di aver onorato anche quest’ultima partita, giocandosela al meglio contro una formazione che non ha lasciato nulla al caso e che ha tirato la partita ugualmente.

Gioca Volley Team Urbino 3-1 Satel

25/22 25/20 23/25 25/23

Virtus Volley Fano 3-0 Iplex -Offerte Villaggi

25/13 25/16 25/11

Il sabato porta in casa Virtus una vittoria da 3 punti. A regalare la prima vittoria le ragazze del duo Mattioli – VIchi in una partita dove, seppur il risultato non cambi il percorso di entrambe le squadre, le Fanesi sono intenzionate a mettere il segno. Spazio ancora alle giovani della caldera Virtussina ben coadiuvate e sostenute dall’esperienza e dalla motivazione delle grandi che conducono una partita quasi perfetta contro una giovane Iplex priva di velleità. Ora tutte in palestra per preparare le prossime due gare fondamentali per salvarsi e restare nel campionato di serie C.

Serie C regionale Femminile – Girone E

Farmacia Amadio RSV 2- 3 Waves Volley Pesaro

22/25 27/25 20/25 25/21 12/25

Lardini Volley Filottrano 3-0 Camilletti Luxury Packaging

25/21 26/24 25/17

Con la quarta vittoria consecutiva, la Lardini trova il modo per chiudere al meglio un campionato di serie C intenso e ricco di soddisfazioni per una tra le squadre più giovani del torneo. Le filottranesi terminano il girone di seconda fase al secondo posto per il miglior quoziente punti rispetto alla Waves Volley Pesaro, avendo giocato una partita in meno (quella casalinga con Amandola della prima fase) e concludono un percorso molto positivo, ben oltre le 13 vittorie raccolte nelle 23 partite disputate. Nell’ultimo atto, contro l’Esino degli ex tecnici Persico e Vitali, la formazione di Veronica Mariani e Romano Piaggesi bissa il successo ottenuto a Falconara martedì scorso, mettendo in campo la qualità delle sue interpreti, la capacità di soffrire quando serve (come nella rimonta del secondo set dal 15-19, poi vinto ai vantaggi), la voglia di divertire e divertirsi. Il modo migliore per mandare in archivio il campionato di serie C e lasciare il campo alle fase finale del torneo under 19 dove da mercoledì (al PalaGalizia la semifinale provinciale con la Dinamis Falconara) sarà impegnata la maggior parte del ragazze di questa Lardini.

LARDINI VOLLEY FILOTTRANO – CAMILLETTI LUXURY PACKAGING 3-0

LARDINI VOLLEY FILOTTRANO: Zappi 10, Antonelli (L2), Papi (L1), Neba 7, Santarelli 10, Valeri 13, Quinteros 4, Tozzo 2, Carpera, Pierantozzi 12. All. Mariani – Piaggesi.

Serie D Regionale Femminile  – Girone E

Us Acli Mantovani Volley 1-3 Bcc Pergola e Corinaldo

25/20 23/25 23/25 20/25

US Aclimantovani: Gambelli, Barca, Olivastrelli, Masi, Bastianelli, Nisi, Gagliardi, Troncon(K), De Rosa, Bughi, Pesaresi, Sbaffi (L). All.re Camus Carlos

BCC Pergola: Cas avecchia, Sartini, Buraioli, Guci, Giuliani(K), Paladini, Platano, Angeli, Ciccaci, Giuliani (L). All.re Campanelli

Sconfitta per 3/1 dopo una bella partita. Passa la BCC Sassoferrato ma le ragazze di casa non sfigurano. Match equilibrato, ottimo primo set che ci vede sempre in vantaggio e chiuso sul 25/20 dove purtroppo si infortuna la palleggiatrice Giorgia Gambelli, e non permette più al coach di variare la formazione nei momenti topici della partita. Negli altri tre set le ragazze dell’ Acli Mantovani non mollano mai come dimostrano i parziali (23/25 23/25 20/25) ma purtroppo non basta.

Dream Volley Fermignano 3- 0 Sifer Castelfidardo

25/15 25/17 25/23

Asd Pallavolo Castelferretti 3-2 Real Volley San Costanzo

23/25 19/25 26/21 25/20 15/11

Castelferretti promossa in serie C

PALL. CASTELFERRETTI: Pittura, Simoni, Morici, Bruschi, Pelucchini, Valentini, Pagnetti, Marescia, Mengarelli, Vitali, Catacchio, Cinti, Viggliano (L), Pesaresi (L) – All. Pica

REAL VOLLEY SAN COSTANZO: Paci, Marchini, Mengarelli, Miucci, Leonardi, Leoni, Piccinini, Campanelli, Polenta, Filippini (L) – All. Ceccorulli

ARBITRO: Salvemini

I primi scambi della gara sono caratterizzati da una fase di studio: nessuna delle due compagini riesce ad imporre il proprio gioco ed il punteggio si mantiene in assoluta parità fino al 12-12. È il turno al servizio di Pittura a spostare l’equilibrio in favore delle padrone di casa (16-12) che si ritrovano nella favorevole condizione di poter gestire un discreto margine. A questo punto però il gioco delle castelfrettesi si fa più impreciso consentendo alle avversarie di ricucire lentamente ma inesorabilmente lo svantaggio (23-23) prima di piazzare il break decisivo.
L’inizio della seconda frazione vede le padrone di casa dare l’idea di essere pienamente in partita nonostante l’esito del primo set perso sul filo di lana. Purtroppo l’impressione dura poco perché il turno al servizio di Leonardi trascina le ospiti dal 10-7 al 18-7 senza che le castelfrettesi trovino adeguate contromisure. Forti del vantaggio acquisito le ragazze di San Costanzo gestiscono senza problemi fino al 25-19 finale in loro favore.
Costrette a dare il tutto per tutto e riorganizzate le idee, le padrone di casa approcciano il terzo set con il giusto piglio conquistando fin da subito un discreto vantaggio (11-6) che sembrano poter agevolmente mantenere (18-12). La mossa di mister Ceccorulli di cambiare mezza squadra si rivela azzeccata perché le ospiti tornano in partita riuscendo quasi ad impattare (17-18) grazie al turno di servizio di Miucci. Memori della beffa subita nel primo set, stavolta le padrone di casa non si scompongono e riescono ad aggiudicarsi la frazione.
Sull’onda dell’entusiasmo per aver riaperto la gara, le castelfrettesi non concedono nulla alle avversarie nel quarto parziale condotto in vantaggio dall’inizio alla fine.
È pertanto il tiebreak a decidere chi andrà direttamente in serie C evitando la lotteria dei playoff. Le padrone di casa, trascinate dal numeroso pubblico, partono bene (5-2) ma le ragazze di San Costanzo non mollano (5-5). È il servizio di Simoni ad indirizzare la gara in favore delle castelfrettesi (10-6) brave poi a bloccare qualsiasi tentativo di rimonta delle avversarie fino all’urlo liberatorio finale.
Con 31 punti in 13 gare (non è stata disputata la gara con la Mantovani Ancona della prima fase a causa della pandemia) le castelfrettesi sono quindi promosse direttamente in serie C grazie ad una classifica avulsa migliore (2,385 punti a gara) contro i 32 punti in 14 gare di San Costanzo (2,286 punti a gara).

25/19 25/20 23/25 15/11

Altro risultato negativo sul campo di Offagna per le ragazze della FERRI.

Mister Andrea Bibi ha dichiarato: “buon gioco delle delle avversarie soprattutto in difesa. Le nostre ragazze sono partite in difficoltà una buona reazione nel quarto parziale ma non è stata sufficiente. Risultato che comunque ci da accesso al turno successivo dei play off per la C. Risultato che mancava da tempo in casa ADRIATICA e frutto della costanza di queste ragazze. Cercheremo di sfruttare al meglio questa opportunità.”

Serie D Regionale Femminile  – Girone F

Rhutten Futura Tolentino A.s.d. 2-3 Pallavolo Fermo

25/22 28/26 20/25 28/30 12/15

Tormatic San Severino 3-0 Pellami Due C

25/18 25/17 25/18

Con un’altra schiacciante vittoria per 3-0 la Tormatic San Severino conclude la stagione da primatista assoluta del campionato di serie D marchigiano e vola in serie C dopo una cavalcata fatta da 13 vittorie ed una una sola sconfitta!

Esavolley Chemiba 3-1 Pagliare Volley

21/25 25/15 25/15 25/18

Settimana importante per le ragazze della serie D di Claudio Pelagalli che si apprestano ad affrontare le semifinali playoff per tentare il salto di categoria dopo una stagione inaspettatamente soddisfacente!

Serie D Regionale Femminile  – Girone G

Atv Ca.tu.na. – Stacchiotti G. Pr. Auto 3-0 Falmar Blu Volley Pesaro

25/20 25/18 25/21 

UAU Volley 3-1 Rainbow Novavolley

25/19 25/19 24/26 25/14

Pallavolo Fabriano 0–3 Cope Cesaroni

20/25 14/25 22/25

Serie D Regionale Femminile  – Girone H

Ciu Ciu Offida Volley 0-3 Cbf Balducci-paoloni

19/25 17/25 16/25 

La Serie D perde tra le mura amiche con una forte e giovane squadra, perfetta e precisa su ogni fondamentale a cui vanno i nostri complimenti. Ottima prestazione dell’atleta D’Angelo Silvia, a sottolineare la continua crescita tecnica delle giovani atlete.

Emmont Volley 0-3 Ciam Pallavolo Ascoli

7/25 10/25 8/25 

Folly-Luna Volley 3-0 Scenic Le Querce

25/22 25/23 25/20

Fonte e foto: Marta Bazzanti – Ufficio Stampa Fipav – Comitato Regionale Marche