I biancorossi sono stati eliminati dalla Junior League

Si spegne il sogno Junior League per la Med Store Tunit, Fano passa 3-2

Posted by

Stesso risultato dell’andata e doppio confronto che lascia l’amaro in bocca ai biancorossi, che si sono giocati la qualificazione fino all’ultimo, cedendo soltanto al quinto set in entrambe le gare. Ospiti che confermano una grande attenzione in difesa, trascinati in attacco da Chiapelli, Macerata che si affida al suo capitano Scita, le squadre rispondono colpo su colpo. La Med Store Tunit sempre avanti a partire dal primo set, ben giocato dai giovani biancorossi. Nel secondo la risposta di Fano, poi terzo set tiratissimo dove servono i vantaggi per riportare avanti la squadra di casa; quarto set amaro, con i biancorossi capaci di recuperare dopo una brutta partenza ma nel finale ha la meglio Fano. Al tie-break la Med Store Tunit sfiora l’impresa recuperando lo svantaggio iniziale ma gli avversari riescono a chiudere il set e guadagnarsi l’accesso alle Final Eight.

Il palleggiatore Martusciello in azione

LA CRONACA – Coach Caldarola sceglie Despaigne, Scita e Paolucci, al centro Facchi e Owusu, il palleggiatore Martusciello e il libero Ravellino. Per Fano Sorcinelli, Tito, Magnanelli, Carburi, Benocci, Chiapello, Gori. Partenza in favore di Fano che va avanti 3-5, poi Macerata si scuote, Ravellino salva in difesa, Scita colpisce in avanti, prima a muro, poi con due diagonali che fulminano gli avversari, 8-5 e primo time out per gli ospiti. Allungano i biancorossi ma Fano non demorde e accorcia, Facchi viene murato, 10-8; Macerata risponde alzando il muro biancorosso, gli ospiti non riescono a superarlo e tornano a -3, i ritmi si alzano intanto e il pubblico applaude le due squadre. Non riesce a scappare la Med Store Tunit che tiene comunque il vantaggio, 20-18, Fano insegue: serie in battuta positiva del Capitano Scita e i biancorossi si prendono il set, 25-19. Macerata riparte da Paolucci, che trascina i suoi sul 4-4 dopo il vantaggio ottenuto da Fano, inizio equilibrato; guidano gli ospiti, difendono bene e colpiscono con un diagonale forte e preciso di Chiapello, 7-6. Scita e Paolucci costruiscono il pareggio per Macerata, poi fase combattuta, qualche errore di troppo ambo i lati ma sono i biancorossi a sfruttarli meglio e andare avanti 16-14. Dura poco però il vantaggio, dopo il time out di coach Angeletti, Fano torna in campo con Galdenzi e si riporta avanti con il numero 46 subito efficace a muro, 17-20. Si scuote la Med Store Tunit e riagguanta il nuovo pareggio con una grande reazione trascinata dagli ace di Paolucci, 21-21: Fano risponde con la serie in battuta di Chiapello e si prende il secondo set. Un lungo scambio tra le due squadre apre il terzo set, chiuso in favore di Macerata, nuova partenza giocata punto a punto. Difende l’impossibile Fano ma ancora è la Med Store Tunit a spuntarla: grande agonismo in campo, i ragazzi lottano su ogni pallone, 6-6. Tornano avanti i biancorossi con Scita al servizio, alza il muro Macerata e sul 12-10 arriva la richiesta di time out per coach Angeletti. Fano reagisce e spezza il buon momento della Med Store Tunit, ritrova il pareggio e le squadre tornano a rispondere colpo su colpo, 16-16; Facchi a muro trova il 20-20, Fano risponde ancora e va avanti 23-24 ma Paolucci con un muro-out rimanda tutto ai vantaggi. Ci pensa Scita a riportare in vantaggio Macerata, 28-26. Torna in campo aggressivo Fano, si gioca tutto in questo set, 0-3 e subito time out biancorosso. Med Store Tunit in difficoltà, gli ospiti giocano in scioltezza e scappano 2-9, Caldarola intanto prova a cambiare i suoi in cerca di una reazione: riescono ad accorciare i maceratesi, Despaigne colpisce sul contrattacco, poi qualche errore di Fano, 8-10. Ci crede la Med Store Tunit, accompagnata dal Banca Macerata Forum, 11-13 grazie all’ace di Scita, continua l’inseguimento. Owusu colpisce sottorete, 16-17, risponde il diagonale di Chiapello ma i biancorossi sono tornati in partita: Ravellino e Gori salvano, è Macerata però a trovare il pareggio, ci pensa Scita che fulmina per due volte la difesa ospite, 19-19. Fano torna avanti nonostante le proteste dei padroni di casa verso qualche decisione dell’arbitro, non riesce il nuovo recupero della Med Store Tunit e la gara si decide al tie-break. Torna deciso in campo Fano, Macerata va in difficoltà e gli ospiti scappano 4-8 al primo parziale. Arriva la reazione dei biancorossi che provano il recupero miracoloso; Scita firma il 6-9 e coach Angeletti chiama il time out per fermare il momento positivo ai maceratesi. Si avvicina Macerata ma Fano è bravo a sfruttare ogni errore dei biancorossi che si aggrappano a Scita; non basta, la Med Store Tunit deve arrendersi ancora al tie-break, come all’andata, ospiti che si prendono la partita e la qualificazione alla Junior League.

Il tabellino:

MED STORE TUNIT MACERATA 2

VIGILAR FANO 3

PARZIALI: 25-19, 22-25, 28-26, 21-25, 10-15.

Durata set: 24’, 30’, 37’, 31’, 17’. Totale: 139’.

MED STORE TUNIT MACERATA: Giacomini 1, Martusciello 1, Ortenzi, Scita 21, Paolucci 15, Owusu 5, Cavagna 4, Despaigne 10, Facchi 6, Ravellino, Cardarelli. NE: Marconi, Cirilli, Gentilii. Allenatore: Caldarola.

VIGILAR FANO: Sorcinelli 12, Tito 12, Gori, Magnanelli 3, Carburi 7, Benocci 4, Chiapello 22, Galdenzi 11, Girolometti, Bernardi. NE: Rizzi, Spendolini. Allenatore: Angeletti.

ARBITRI: Totò e Marini

Fonte e foto: Davide Mazzeo – Responsabile Comunicazione

Pallavolo Macerata