La squadra under 16 femminile della società grottese

Continua il suo percorso di crescita l’Under 16 femminile della M&G Scuola Pallavolo

Posted by

COMUNICATO STAMPA


Continuiamo il viaggio all’interno dei vari gruppi giovanili della M&G Scuola Pallavolo: oggi ripercorreremo insieme a voi la stagione dell’Under 16 femminile, guidata da Alessandro Lorenzoni coadiuvato dalla sua vice Serena Moscati, che ha partecipato anche al campionato di Seconda Divisione.

Le ragazze, al secondo anno insieme dopo la prima esperienza in Under 15, hanno preso il via al campionato Under 16 inserite nel Girone D insieme a Tacchificio Giesse Rapagnano, Asd Pallavolo Sibillini Amandola, Fea & Primavera Montegranaro, Duri & Forti Volley Monte Urano.
I due allenatori, dopo aver focalizzato la stagione precedente più sul lato tecnico che di gioco dato che le ragazze erano alla prima partecipazione ad un campionato federale, in questa annata si son potuti concentrare di più sul lato giocoso di questo sport.
Esordio difficile per le ragazze M&G che si son trovate subito di fronte quella che poi è stata la dominatrice del girone, la Fea & Primavera Montegranaro che si è aggiudicata sì il match ma le grottesi son state brave a far sudare le proverbiali sette camicie alle più quotate avversarie nel secondo set.
Il proseguo del cammino è stato costellato da alti e bassi, caratteristica preminente di una formazione giovanile inesperta ma che, allo stesso tempo, prova in tutti i modi a lottare senza arrendersi mai; arriva pertanto, nella seconda giornata, il primo punto in classifica frutto di una sconfitta al tie break contro Rapagnano dopo, però, essere stati avanti 2-1. Nell’impegno successivo un altro stop, stavolta 1-3 contro Amandola, dove le grottesi riescono a tirare fuori tutto il proprio orgoglio ma per ben due volte l’inesperienza la fa da padrona ed in entrambe le occasioni i set scappano via sul filo di lana 23-25. Nell’ultima giornata di andata arriva finalmente la prima vittoria con le ragazze guidate da Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati che si aggiudicano nettamente la sfida contro Monte Urano conquistando tre punti importantissimi che alzano il morale della squadra in vista del proseguo della stagione.
Risultati fotocopiati nel girone di ritorno: dopo lo 0-3 contro Montegranaro, ecco un’altra epica battaglia contro Rapagnano dove Grotta pareggia i conti dopo essere stata sotto 0-2 ma, una volta raggiunto il tie break, deve lasciare strada alle proprie avversarie; contro Amandola, le portacolori M&G lottano ancora come leoni ma finisce nuovamente 1-3 mentre contro Monte Urano le ragazze allenate da Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati giocano la loro più bella partita del torneo aggiudicandosi nettamente l’ultima sfida della stagione 3-0 che vuol dire quarta posizione nella classifica finale del proprio raggruppamento.

Come detto all’inizio non c’è stato solo il campionato Under 16 ma le nostre ragazze si son potute anche cimentare nel torneo di Seconda Divisione Territoriale dove hanno potuto disputare numericamente il doppio delle partite acquisendo, allo stesso tempo, molta più esperienza di campo.
Nella prima fase la Pallavolo Grotta 50 è stata inserita nel gruppo C insieme alla Isosoles Volley Monte Urano, la Luna Volley Servigliano, la Folly Volley Petritoli, la Sidiglobe Amandola e la Pallavolo Fermo.
L’avvio è col botto in quanto le grottesi dominano i primi due incontri, entrambi con il massimo scarto, contro la Folly Volley Petritoli e l’Isosoles Monte Urano poi, purtroppo, arrivano tre stop consecutivi contro formazioni ben attrezzate quali Luna Volley Servigliano, Sidiglobe Amandola e Pallavolo Fermo. Il girone di ritorno si apre con una nuova vittoria, stavolta al tie break, ancora contro Petritoli a cui segue, purtroppo, lo stop per la pandemia Covid-19; il rientro in campo, dopo quasi due mesi, non permette alle ragazze M&G di ritrovare subito il ritmo partita ed arrivano pertanto due sconfitte ancora contro Petritoli ed Amandola. Nel recupero della settima giornata torna il sorriso alla Pallavolo Grotta 50 che batte nettamente, con il massimo scarto, Monte Urano mentre, nell’ultima giornata, il tonfo interno contro Amandola è ininfluente con le ragazze guidate da Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati che si qualificano alla seconda fase grazie al quarto posto conquistato.
Il successivo Girone F inizia con una sconfitta contro Castel di Lama ma Grotta reagisce subito andando a vincere 3-1 sul campo di Grottammare; rinviata l’ultima di andata per la Pallavolo Grotta 50 arrivano altri due risultati in fotocopia dei precedenti con le ragazze M&G che lasciano il passo a Castel di Lama prima di conquistare un nuovo trionfo, stavolta al tie break, ancora contro Grottammare. Nelle due sfide conclusive contro Amandola le grottesi non riescono ad avere la meglio e chiudono così la propria avventura nel Girone F con un buon terzo posto.

A mente fredda abbiamo fatto un’analisi della stagione delle nostre ragazze con il loro infaticabile coach Alessandro Lorenzoni coadiuvato anche qui dalla preziosissima collaborazione di Serena Moscati.
“Questo è stato il secondo anno in cui io e Serena abbiamo lavorato insieme a questo gruppo: avevamo iniziato la stagione precedente con molte lacune tecniche ed avevamo scelto di focalizzarci sugli aspetti tecnici penalizzando la fase di gioco pertanto avevamo deciso di affrontare solamente il campionato Under 15. Le ragazze non erano molto abituate al lavoro ed hanno avuto tanta pazienza nel seguire le proposte di allenamenti che gli si ponevano davanti ma alla fine i risultati si son iniziati a vedere ed ogni set che portavamo a casa veniva festeggiato come una vittoria. In questa stagione le stesse ragazze hanno partecipato sia al campionato Under 16 che a quello di Seconda Divisione: in Under 16 le nostre atlete erano quasi tutte sotto età rispetto al limite del torneo ed avevamo in rosa solamente due nate nel 2006 e pertanto abbiamo partecipato ai due campionati con la stessa rosa dello scorso anno. In questa stagione abbiamo iniziato a privilegiare il gioco dato che disputavamo anche due partite alla settimana: non abbiamo conquistato solamente dei set, come nella scorsa stagione, ma abbiamo iniziato a vincere diverse partite sia in Under 16 che in Seconda Divisione anche se sono stati molti i set e gli incontri persi ai vantaggi che sono indice di ancora poca esperienza nella gestione degli errori nelle fasi importanti dei match. Il gruppo è in costante crescita e quest’estate, oltre a continuare con l’attività ed il lavoro tecnico, punteremo molto sulla crescita fisica con degli appuntamenti fissi oltre a sedute pesi.”

Come con l’Under 13, abbiamo deciso di citare tutte le ragazze che hanno partecipato a questa avventura e, insieme ai loro allenatori, vogliamo nominarle con un soprannome simpatico che le possano meglio contraddistinguere.
Ecco quindi la rosa che ha partecipato sia al campionato Under 16 che a quello di Seconda Divisione sotto il nome di A.s.d. Pallavolo Grotta 50:

Alice Fagiani la “precisina”
Alina Kovalyshyn l’ “egocentrica”
Anna Kovalyshyn la “sventurata”
Alessandra Pezzola la “fumantina”
Aurora Ilari la “ritardataria”
Beatrice De Leonardis la “bella addormentata”
Giorgia Mercuri la “cubana”
Giulia Tiburzi la “puffa”
Letizia Tamanti la “comica”
Virginia Carnevali la “principessa”

Allenatori: Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati
Articolo : Paolo Branchesi

Ufficio Stampa – M&G Scuola Pallavolo S.S.D. a r.l.