Leandro Mosca

Il Mondiale azzurro parla marchigiano grazie a Leandro Mosca

Posted by

Il titolo mondiale dell’Italvolley parla anche marchigiano. Nella truppa di Fefè De Giorgi (ex tecnico della Lube) che ieri sera a Katowice ha vinto 3-1 contro la Polonia c’era anche, con il numero 30 di maglia, Leandro Mosca, centrale di 210 cm, nato a Recanati, classe 2000 e cresciuto nelle fila della Libertas Osimo. Decisivo fu l’incontro con Valter Matassoli, tecnico degli osimani ed ex nazionale, che intuì subito, fin dai primi allenamenti del ragazzo, che sarebbe diventato molto alto e lo fece innamorare del volley. Da Osimo prese la strada del Club Italia, con il quale militò per tre campionati. Nel 2019 conquista la Junior League con la maglia della Lube, oltre a vincere la medaglia d’argento ai Mondiali Under 21, secondi dietro all’Iran. Di quella nazionale, solamente lui e Daniele Lavia facevano parte del gruppo che ieri ha vinto contro la Polonia. Mosca ha giocato poi con la Powervolley Milano, mentre nella prossima stagione giocherà con la WithU Verona. Con la maglia azzurra, prima del Mondiale, aveva vinto i Giochi del Mediterraneo nel 2018. In azzurro conta 35 presenze dal suo esordio avvenuto il 28 maggio 2021 a Rimini, Italia-Polonia 0-3 (Volleyball Nations League). Una sorta di rivincita personale la sua, visto che proprio contro la Polonia, ieri, ha conquistato il titolo iridato.

Foto: Anconatoday.it