Un attacco di Breuning Nielsen

A2M – Troppa Vibo per la Videx Yuasa

Posted by

La compagine calabrese si impone con un netto 3-0 ai danni di Vecchi e compagni (25-15; 25-21; 25-19)

Che fosse una gara proibitiva su un campo ostico era noto ai più. La Tonno Callipo ha fatto valere la propria legge al PalaMaiata conquistando il primo successo casalingo della stagione con il massimo scarto.

Padroni di casa in campo con Orduna-Buchegger in diagonale, Mijailovic e Terpin in banda, Candellaro e Tondo al centro con Carta libero. Coach Ortenzi risponde con Marchiani-Breuning e mescola le carte lanciando Dusan Bonacic, fresco di rientro, al fianco di capitan Vecchi e l’esordiente Bartolucci insieme a Cubito con Romiti a gestire le operazioni di seconda linea.

I padroni di casa partono subito forte e creano margine con il break di Orduna che vale il +3 (7-4).  Il servizio ospite non ingrana e Ortenzi sospende il gioco dopo i colpi di Buchegger e Tondo che portano Vibo a +4 (11-7). Breuning prova a rilanciare i suoi con un pallonetto a scavalcare il muro avversario ma il turno al servizio di Buchegger culmina con il blocco vincente del duo Tondo-Mijailovic proprio sull’opposto grottese scavando il primo importante solco del match (15-8). Marchiani prova a scuotere i suoi dai nove metri con l’ace che permette a Grottazzolina di accorciare (15-10). La pipe di Mijailovic riconsegna il servizio ai locali che trovano l’allungo decisivo grazie all’ace di Tondo (21-12). Il parziale è ormai compromesso e Vibo approfitta degli errori di Breuning prima e Vecchi poi per aggiudicarsi nove palle set e chiudere il primo capitolo della sfida spegnendo il tentativo in pallonetto di Bonacic (25-15).

Il secondo parziale si apre in fotocopia al precedente con il turno al servizio di Mijailovic che proietta i suoi sul 2-0 con il muro di Candellaro. La Videx Yuasa prova a reagire, Breuning rompe il ghiaccio grazie al mani-out del momentaneo pareggio e capitan Vecchi si accende dai nove metri con l’ace che vale il vantaggio (3-4). Cubito concretizza il divario e stavolta è coach Douglas a chiamare il primo time-out locale sul +3 ospite (4-7). La Tonno Callipo non si scompone, riordina le idee e polverizza il divario con il muro di Tondo su Breuning prima del tracciante fuori misura di Bonacic che riporta Orduna e compagni in vantaggio (8-7). Si sblocca Bonacic e Breuning prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma Vibo accelera con Buchegger mentre Candellaro colpisce due volte per vie centrali al termine di un lungo scambio portando i suoi a +4 (14-10). Il videocheck trasforma in ace la battuta ficcante di Breuning (il primo del match per il martello danese) e la successiva stoccata di Cubito tiene Grottazzolina aggrappata al set (16-13). Vecchi va ancora a segno dai nove metri, Bartolucci ferma due volte Buchegger a muro riacciuffando il pari ma Mijailovic concretizza un lungo scambio restituendo un break di vantaggio ai suoi (20-18). Interviene ancora una volta l’occhio elettronico a sconfessare il direttore di gara su una presunta invasione di linea di Buchegger e i locali volano a +3 (22-19). Grottazzolina ci prova ancora per vie centrali con Bartolucci prima e Cubito poi ma è il solito Buchegger a far male consegnando tre setball ai suoi (24-21). L’invasione di Breuning fa il resto e la Tonno Callipo raddoppia: 25-21.

In avvio di terzo parziale la Videx Yuasa prende l’iniziativa con un prolifico turno al servizio di Bartolucci a favorire Cubito (1-3). Vibo risponde per le rime e Buchegger imita il centrale grottese con l’ace che ripristina il pari (3-3). Grottazzolina torna a spingere con Breuning, Bartolucci risponde a Tondo e l’equilibrio regna di nuovo sovrano (9 pari). Il centrale calabrese si rivela una spina nel fianco per la compagine ospite, coach Ortenzi chiama ancora una volta il time-out ma l’inerzia del set non cambia perchè Buchegger si impone a muro su Bonacic e Vibo concretizza la fuga (13-9). Non basta l’ennesimo intervento del videocheck che sorride per due volte a coach Ortenzi svelando prima l’ace di Breuning e poi una palla out di Candellaro. Lo stesso centrale si rende protagonista di un blocco vincente su Breuning che ricaccia la Videx Yuasa a distanza di sicurezza (18-15). Buchegger risponde al primo tempo di Bartolucci (20-16) e gli ospiti capitolano definitivamente quando Tondo conquista 5 matchball fornendo proprio al martello austriaco (top scorer con 19 punti) l’assist per il definitivo 25-19.

Il libero Romiti in ricezione sotto gli occhi di coach Ortenzi

Mercoledì 19 ottobre (ore 20.30) il turno infrasettimanale, valido per la terza giornata, vedrà Vecchi e compagni di ritorno al PalaGrotta per la sfida alla Kemas Lamipel Santa Croce.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – VIDEX YUASA GROTTAZZOLINA 3 – 0

Tonno Callipo Vibo Valentia: Mijailovic 10, Candellaro 7, Cavaccini (L2), Orduna 1, Carta (L1), Tondo 11, Piazza, Balestra ne, Bellia ne, Tallone, Terpin 6, Belluomo, Fedrizzi ne, Buchegger 19. All. Douglas;

Videx Yuasa Grottazzolina: Cubito 5, Vecchi 4, Focosi ne, Pison ne, Bartolucci 8, Breuning 15, Ferrini, Bonacic 4, Marchiani 1, Giorgini, Romiti (L). All. Ortenzi;

PARZIALI: 25 – 15 (22’); 25 – 21 (32’); 25 – 19 (26’);

ARBITRI: De Simeis – Cavalieri

NOTE: Vibo Valentia: 13 errori in battuta, 5 ace, 10 muri vincenti, 40% in ricezione (21% perf), 58% in attacco. Grottazzolina: 14 errori in battuta, 6 ace, 3 muri vincenti, 45% in ricezione (13% perf), 40% in attacco.

Fonte: Michael Gambini – Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo

Foto: Ufficio Stampa Tonno Callipo Vibo Valentia