Sfida numero 89 tra Civitanova e Trento

Si avvicina Itas – Cucine Lube, curiosità statistiche dei confronti tra trentini e marchigiani

Posted by

Per i campioni d’Italia è in arrivo la sfida numero 89 con Itas Trentino. Giovedì 20 ottobre (ore 20.30 con diretta Rai Sport, Volleyballworld.tv e Radio Arancia) la Cucine Lube Civitanova farà visita ai gialloblù per l’anticipo della 5ª giornata di SuperLega Credem Banca alla BLM Group Arena di Trento.

Tante battaglie agonistiche e altrettante sfide dall’esito mai scontato. Il bilancio complessivo parla di 50 vittorie per i marchigiani e 38 per i trentini. La Lube è ampiamente in vantaggio nel bilancio degli incontri casalinghi (31-23), mentre è sotto 19 a 15 nei faccia a faccia esterni.

Dall’8 dicembre 2000 al Fontescodella di Macerata (Cucine Lube – Itas 3-1) all’ultima sfida ufficiale, quella dell’ultima Semifinale Play Off datata 27 aprile 2002, quando i biancorossi staccarono al tie break di gara 5 il pass per la Finalissima, le due squadre si sono incrociate spesso per obiettivi prestigiosi. Tornano sempre alla memoria il confronto del Mondiale per Club 2018 conquistato da Trento e le rese dei conti vinte dalla Lube ai Play Off Scudetto in SuperLega e in Coppa Italia nel 2016/17. Tra i match indimenticabili riaffiorano anche la Finalissima del V-Day 2011/12 che valse il secondo Scudetto per i cucinieri e la finale di Supercoppa Italiana 2008 con il successo biancorosso.

L’ultima sfida in ordine di tempo risale alla Finalissima del torneo di Biella “Volley sotto il Mucrone” con vittoria di capitan De Cecco e compagni per 3-1. Nella passata stagione Civitanova e Trento si sono sfidate in 7 occasioni, sia in Regular Season che nella serie di Semifinale Play Off. Un successo a testa nella stagione regolare in virtù del 3-1 targato Trento alla BLM Group Arena nella terza giornata di andata e del successivo riscatto marchigiano al culmine della maratona casalinga nel match di ritorno. Da cineteca le cinque sfide ai Play Off. Caduta in casa e a Trento nei primi due incontri, da brutto anatroccolo la Lube dei campioni è tornata cigno vincendo Gara3 in casa e Gara4 in trasferta per poi passare il turno al fotofinish nel quinto e decisivo match, trainata dai suoi assi e dal tifo incessante.

Curiosità

Gara 2 delle Finali Scudetto 2016/17 in casa trentina resta la sfida con il punteggio più alto grazie ai 241 punti siglati dalle due squadre: Civitanova si impose 2-3 in 2 ore e 37 minuti (31-33, 25-22, 24-26, 30-28,7-15).

Il 37-35 del primo set nella 5ª di ritorno 2008/09 rimane il parziale più combattuto tra Civitanova e Trento: set che di fatto diede il via alla vittoria cuciniera con il massimo scarto (29-27 nel secondo set, 25-19 nel terzo set).

Nei corsi e ricorsi storici tra gli incroci di Lube e Itas, entrambe le squadre vantano la vittoria di un set per 25-11. Exploit in favore dei biancorossi nel secondo set della 2ª di ritorno 2005/06 in Trentino (vittoria 3 a 1 della Lube), punteggio ottenuto dai gialloblù nella 5ª di andata della SuperLega 2008/09, alla BLM Group Arena (vittoria dell’Itas per 3-1). In entrambe le occasioni il direttore generale di Trento era Beppe Cormio, l’attuale dg biancorosso.

Fonte: Ufficio Stampa A.S. Volley Lube

Foto: www.lubevolley.it