Entusiasmo a Grottazzolina per la prima vittoria stagionale

A2M – La Videx Yuasa si trasforma e coglie la prima vittoria contro Santa Croce

Posted by

Una Videx Yuasa dai due volti quella contro i toscani: irriconoscibile nel primo set e mezzo,  combattiva nel proseguo di partita e capace di ribaltare la situazione cogliendo, così, la prima vittoria in campionato. Domenica prossima si torna subito in campo: alle ore 18:00 i ragazzi di coach Ortenzi saranno infatti ospiti della Conad Reggio Emilia

Non c’è stato tempo per metabolizzare la sconfitta, ed il lungo viaggio alla volta di Vibo Valentia, dell’ultimo weekend che stasera si è tornati immediatamente in campo per il turno infrasettimanale con la Videx Yuasa Grottazzolina ad ospitare la Kemas Lamipel Santa Croce; qualche giorno in più di “ambientamento” per il rientrante Dusan Bonacic, arrivato Venerdì scorso a Grottazzolina e catapultato sul pullman diretto in Calabria mentre Manuele Mandolini ancora non ha risolto del tutto i suoi problemi fisici e siede in panchina insieme ai suoi compagni di squadra.
Dal lato toscano, invece, la Kemas Lamipel Santa Croce si è presentata al PalaGrotta a punteggio pieno forte delle due vittorie ottenute, entrambe per 3-1, contro Ravenna e Cantù.

LE FORMAZIONI – Coach Vincenzo Mastrangelo arriva al PalaGrotta schierando in avvio Alessandro Acquarone in palleggio, Matheus Motzo in diagonale, Matteo Maiocchi e Tino Hanzic in banda, Alejandro Vigil Gonzales e Andrea Truocchio al centro, Luca Loreti nel ruolo di libero al posto dell’infortunato Davide Morgese; dall’altra parte della rete coach Massimiliano Ortenzi risponde con Manuele Marchiani in cabina di regia, Rasmus Breuning opposto, capitan Riccardo Vecchi e Dusan Bonacic schiacciatori ricevitori, Marco Cubito e Filippo Bartolucci centrali con Roberto Romiti a comandare le operazioni di seconda linea.

LA CRONACA –  Parte forte la Kemas Lamipel che si porta sul 2-5 grazie ad un ace di Motzo mentre Maiocchi e Truocchio fermano due volte Breuning per il 3-8 costringendo coach Ortenzi a fermare subito il gioco; la Videx Yuasa, in questa fase iniziale, subisce troppo il servizio ospite tanto che un altro punto dai nove metri, stavolta di Acquarone, consente a Santa Croce di raggiungere il 5-11. La Kemas Lamipel arriva come un ciclone: un’altra battuta vincente di Maiocchi e due punti consecutivi di Motzo regalano il 7-15 ai toscani che vanno a vincere in tutta tranquillità la frazione di apertura 15-25 chiusa da una spazzolata sul muro grottese da parte di Maiocchi.

Al cambio di campo coach Ortenzi prova a suonare la carica ai suoi giocatori ma è ancora Santa Croce a fare il bello e cattivo tempo contro una Videx Yuasa troppo remissiva per essere vera (1-5); Breuning prova a farsi carico dell’attacco e riporta sotto Grotta (4-5) ma gli ospiti tornano a spingere al servizio ed un ace di Hanzic vale il 6-10. Coach Ortenzi allora prova a mischiare le carte inserendo Giorgini e la sostituzione scuote la Videx Yuasa con Bartolucci bravo a firmare due muri consecutivi rilanciando di fatto la formazione di casa (11-13); il pallonetto di Maiocchi finisce sull’asta (12-13) mentre l’ace di capitan Vecchi fa esplodere di gioia il PalaGrotta per la ritrovata parità a quota 13. Si sblocca finalmente anche il cileno Bonacic, all’esordio tra le mura di casa, e due suoi bellissimi attacchi valgono il sorpasso Videx Yuasa (15-14) mentre una bordata di Breuning porta Grotta sul +2 (19-17); i ragazzi di coach Ortenzi hanno cambiato totalmente faccia e lottano come leoni su ogni pallone: si arriva alla volata conclusiva con Santa Croce che recupera il break di svantaggio (21-21) ma il primo tempo out di Vigil Gonzales rilancia nuovamente la squadra di casa che si porta sul 23-21. Breuning stoppa Hanzic per il 24-21, Motzo firma il 24-22 mentre il servizio out di Favaro regala il 25-22 alla Videx Yuasa che riporta così il match in perfetto equilibrio.

La partita ora è viva e vibrante: un block di Cubito regala il primo vantaggio del set a Grottazzolina (5-3) mentre Maiocchi, dai nove metri, pareggia i conti (9-9); Breuning trova il punto dopo una lunghissima azione (12-10) ma l’ace di Hanzic e l’attacco di Motzo valgono il sorpasso Kemas Lamipel (13-14) mentre Maiocchi stoppa Breuning costringendo coach Ortenzi a rifugiarsi nel timeout discrezionale (13-15). Bartolucci ferma Vigil Gonzales, dopo un’altra azione rocambolesca, trovando così la nuova parità a quota 17 mentre capitan Vecchi riporta avanti la sua squadra 18-17; l’ambiente si infiamma ed il pubblico del PalaGrotta incita a più non posso i propri beniamini: le due formazioni arrivano a braccetto alla volata finale con Vecchi che sigla il nuovo vantaggio 22-21 mentre l’attacco out di Santa Croce regala a Grotta il 23-21. Motzo accorcia (23-22), Favaro, come nel set precedente, spara fuori il suo servizio (24-22), Compagnoni riporta sotto i suoi (24-23) ma lo stesso Motzo sbaglia il bagher di ricostruzione consentendo alla Videx Yuasa di conquistare il parziale 25-23 passando così a condurre 2 set a 1.

Il Monster Block di Bartolucci apre la quarta frazione (2-0) ma Hanzic pareggia subito i conti (3-3); Roberto Romiti consiglia continuamente il giovane Giorgini che poi trasforma in oro quanto appreso tanto che due sue splendide difese strappano gli applausi del PalaGrotta. L’attacco out di Hanzic, dopo una bordata al servizio di Breuning, regala il nuovo vantaggio alla formazione di casa (12-10) mentre Bonacic trova un millimetrico lungolinea che vale il 13-11; due muri consecutivi, uno di Bartolucci ed uno di Breuning lanciano la Videx Yuasa sul 16-13 con il servizio micidiale di Marchiani, da 5 verso 1, ad aprire al nuovo attacco dell’opposto danese che firma così il 17-13. L’ace di Maiocchi dimezza lo svantaggio (19-17) mentre il tap-in vincente di Colli riporta la Kemas Lamipel sul -1 (20-19); Bonacic fa girare la sua squadra firmando il 21-19 ma Santa Croce è ormai in rampa di lancio: prima, infatti, pareggia a quota 21 e poi, con Motzo, sigla il sorpasso del 21-22. Truocchio, dal centro, regala ai suoi il +2 (21-23) mentre Maiocchi prima firma in pipe il 22-24 e poi, da posto quattro dopo una gran difesa di Motzo, manda le due formazioni dritte al tiebreak (22-25).

“Cubo the wall”, come soprannominato dallo speaker di casa Claudio Marcaccio, trova il primo vantaggio Videx Yuasa (4-2) lanciando poi Breuning al servizio che tira una fiondata imprendibile per la Kemas Lamipel (6-2) che si rifugia immediatamente in un timeout; il PalaGrotta si infiamma sempre di più e carica l’opposto danese il quale, ancora una volta, trova il punto del 7-3 mentre l’errore al servizio di Colli fa invertire campo alle due squadre sul +4 Videx Yuasa (8-4). Focosi va al servizio e spolvera l’angolino di posto 5 per il 9-4, Breuning tira fortissimo sulle mani del muro toscano per il 12-7 mentre è ancora “Ras” a far esplodere nuovamente il PalaGrotta regalando così la prima vittoria alla Videx Yuasa ed ai suoi splendidi tifosi.

Una partita dai due volti quella giocata questa sera dalla Videx Yuasa: una squadra timorosa e rassegnata nel primo set e mezzo che poi ha saputo tirare fuori il carattere capovolgendo il risultato andando così a cogliere il primo sorriso in questo combattutissimo torneo; ancora una volta non ci sarà spazio per festeggiare in quanto questa prima parte di campionato procede a ritmi serrati: Domenica prossima, infatti, i ragazzi di coach Ortenzi si recheranno al PalaBigi di Reggio Emilia dove, alle ore 18:00, saranno ospiti della Conad vincitrice dell’ultima Serie A2.


IL TABELLINO

VIDEX YUASA GROTTAZZOLINA – KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 3-2

VIDEX YUASA GROTTAZZOLINA: Giorgini (L2) 67% (50% perf), Cubito 9, Vecchi 12, Focosi 1, Pison  ne, Bartolucci 11, Breuning 27, Ferrini, Mandolini ne, Bonacic 10, Marchiani 1, Leli ne, Romiti R. (L1) 36% (21% perf). All. Ortenzi 

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Gabbriellini (L2), Arguelles Sanchez, Favaro, Motzo 24, Colli 2, Maiocchi 20, Acquarone 4, Vigil Gonzales 3, Compagnoni 1, Hanzic 10, Loreti (L1) 47% (28% perf), Morgese ne, Giovannetti ne, Truocchio 15. All. Mastrangelo  All2. Bulleri

PARZIALI: 15 – 25 (24′); 25 – 22  (26′); 25 – 23  (27′); 22 – 25  (29′); 15 – 11 (17′)

ARBITRI: Mesiano Marta – Selmi Matteo

NOTE: Grottazzolina 21 errori in battuta, 5 ace, 12 muri vincenti, 53% in ricezione (33% perf), 53% in attacco. Santa Croce: 20 errori in battuta, 10 ace, 7 muri vincenti, 44% in ricezione (25% perf), 54% in attacco.

Fonte e foto: Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo