BM – La Sabini fa suo 3-1 il match contro Loreto

Posted by

SABINI: Beni, Corinaldesi, Freddi, Galdenzi, Giaccaglia (K), Giuliani, Mancinelli, Mariotti, Pettinari G., Pirani, Rinaldi, Marchetti (L1), Palazzesi (L2). All. Fabbietti-Silvestrini.

NOVAVOLLEY: Carotti, Campana, Torregiani, Sannino, Alessandrini, Vecchietti, Angeli, Cozzolino, Mangiaterra, Genovesi, Zazzarini, Ausili, Dignani (L1), Papa (L2). All. Giombini-Macellari.

PARZIALI: 25-23/25-17/19-25/25-18

ARBITRI: Zoffoli – Tramontano

CASTELFERRETTI – La Sabini in questa sesta giornata gioca contro una formazione avente i medesimi obbiettivi ovvero ben figurare in un competitivo girone E. Due ex, uno per parte in questa seconda sfida ”Nazionale” tra le due società: Giuliani nella sua lunga carriera ha militato in neroverde nella stagione 2018-2019 in Serie B mentre negli ospiti Torregiani è stato in prestito a Castelferretti per l’Under 18 2016-2017. I locali, con il sestetto+1 di Ancona confermato ovvero Mancinelli-Rinaldi schiacciatori, Giaccaglia-Galdenzi centrali, Giuliani-Beni in diagonale palleggiatore-opposto e libero Marchetti, prendono subito 2-3 punti di margine ma un po’ di imprecisioni in attacco ed errori al servizio fanno restare in partita una NovaVolley che non molla facilmente e stoppa a muro le velleità locali in contrattacco; sul 24-23 una super spettacolare difesa di Marchetti viene concretizzata da Mancinelli che fà finalmente esplodere di gioia la tifoseria castelfrettese. Il secondo parziale inizia come meglio non si potrebbe per Castelferretti che mantiene un fluido cambio-palla e si esalta in difesa: la NovaVolley fatica a reggere il ritmo ed il muro di Rinaldi su Torregiani sa un po’ di resa per i mariani che non riescono a reggere la velocità di gioco imposta da un ispiratissimo Giuliani. I castelfrettesi, avanti 2-0 non riescono ad “ammazzare” la partita: errori gratuiti al servizio sono oro colato per gli ospiti che si esaltano a muro ed in contrattacco con Angeli: gli ingressi di Mariotti e Corinaldesi scuotono i locali che lentamente tornano in partita ma sul 19-23 il PalaLiuti resta basito per una decisione arbitrale incomprensibile (contrattacco di Torregiani era abbondantemente fuori ed invece viene dato in campo); i neroverdi approfittano per chiudere il set su una Sabini che assaporava la rimonta ma risultata eccessivamente confusionaria ed impalpabile in attacco. L’ultima azione di questo set genera scintille tra i locali ma è una carica agonistica positiva per l’occasione persa e per ripartire con ancora più convinzione nei propri mezzi nel parziale successivo. Mancinelli è inarrestabile in attacco e mantenuto un buon cambio-palla coinvolgendo anche Giaccaglia e Beni si arriva al 23-16 quando il PalaLiuti applaude a scena aperta l’ingresso di Pirani che saluta oggi la squadra castelfrettese per imminente trasferimento lavorativo fuori provincia. Preludio alla festa finale con punteggio che si congela in favore dei locali a seguito dell’errore al servizio di Torregiani. Festa grande nel feudo del tifo castelfrettese: dopo quasi sette mesi la Sabini vince una gara davanti ai propri calorosi tifosi, sempre più entusiasti dei propri beniamini; inoltre viene bissato il successo casalingo sui neroverdi della scorsa stagione (gara che però finì 3-2). Ora una settimana utile per preparare l’ultimo derby regionale di questo girone d’andata che poi proseguirà con le sfide alle sei squadre extra-marchigiane: sabato p.v. (ore 18.00) ci sarà la trasferta in casa di un’esperta Volley ’79 Civitanova, affatto non meritevole dell’attuale classifica deficitaria.