BM – La Nova Volley Loreto ottiene un punto pesante contro Potentino

Posted by


VOLLEY POTENTINO – NOVA VOLLEY LORETO 3-2

VOLLEY POTENTINO: Valla 12, Saudelli 10, Facchi 8, Andriola 16, Sabbatini 8, Miscio, Borghetti, Oberto (L) Kozma, Donati 1, Rossetti 31. All. Zamponi

NOVA VOLLEY LORETO: Gatto, Campana 6, Sannino, Torregiani 24, Alessandrini 22, Angeli 18, Cozzolino, Mangiaterra 7, Genovesi 6, Dignani (L), (Papa L). All. Giombini

ARBITRI: Mazzocchio e Ballatori

PUNTEGGIO: 24-26; 25-21; 28-26; 23-25; 15-11

LORETO – Ottima prestazione della Nova Volley Loreto capace di rendere la vita difficile alla temibilissima Volley Potentino. Il 3-2 finale per i padroni di casa, non scalfisce la convinzione che i ragazzi di coach Giombini abbiano giocato una partita gagliarda contro un avversario maturo, organizzato, temibile a muro, 22 i block-in realizzati e ben 9 aces, ma contro il quale hanno saputo opporre voglia e grinta ma anche un buon gioco. Il tecnico di Loreto ha avuto la risposta che voleva dopo la prestazione grigia di domenica scorsa e il punto vale molto più sotto l’aspetto del morale e della fiducia che della classifica che, comunque, ne beneficia perché le concorrenti alla salvezza non hanno incrementato i loro punti.

Partita di continui sorpassi e controsorpassi iniziata con Loreto nel suo assetto tipo e Potentino con l’ex Sabbatini in regia per Miscio e con un Rossetti da 31 punti, top scorer del match. Con questo successo Potentino è 4′ in classifica a quota 37 mentre Loreto è decimo a quota 17. Tre set su cinque conclusi sul filo di lana confermano l’equilibrio di un match emozionante nel quale la Nova Volley, nonostante i 20 punti di distacco in classifica, ha trovato il miglior Alessandrini della stagione in attacco, 22 punti per lo schiacciatore di Recanati, un ottimo Angeli da 18 punti e il solito capitan Torregiani. Bene anche Campana in regia che ormai ha superato i problemi alla caviglia e che ha potuto innescare anche i suoi centrali. Addirittura, meglio Loreto in attacco con il 42% di squadra contro il 39% dei locali e una buonissima correlazione muro-difesa.

Il bicchiere neroverde è quindi pieno molto più che per metà e le sconfitte contemporanee di San Giovanni, Modugno, Civitanova e Castellana danno nuovo slancio alle ambizioni della Nova Volley che domenica alle 17 al Palaserenelli ospita la Sabini vincente al tiebreak contro Ancona in una lotta per la permanenza nella categoria che, ormai è chiaro, coinvolgerà fino alla fine 6 squadre, 4 delle quali retrocederanno.