SERIE A2/M: YUASA BATTERY, OCCHIO A RAVENNA!

Posted by

Grottazzolina – Dopo la sofferta vittoria al tie break a Cantù, espugnato per la prima volta sabato scorso al termine di un match dalle mille emozioni, per la Yuasa Battery è ora di riabbracciare i propri tifosi, nell’ennesimo scontro ad alta quota che domenica 3 dicembre (fischio d’inizio ore 18) vedrà Vecchi e compagni impegnati al cospetto della temibile Consar Ravenna, quinta in graduatoria con 15 punti all’attivo dopo otto giornate.

Un quinto posto che è però frutto solo di differenza set, visto che con lo stesso bottino di punti c’è anche Brescia; classifica che in questa settimana si è fatta ancora più stretta visto che Prata ora segue Grottazzolina a 3 punti di distanza (19), con Siena (prossima avversaria) terza a quota 17.

Squadra forte e ricca di giovani di grandissime prospettive la Consar Ravenna, piazza storica del volley con un organico costruito per strizzare l’occhio alle posizioni di vertice: l’esperto tecnico Marco Bonitta, mostro sacro del volley con esperienze internazionali sia nel settore maschile che in quello femminile, è infatti riuscito a mantenere in organico rispetto alla passata stagione il palleggiatore Mancini, il laterale Orioli e l’opposto figlio d’arte Bovolenta, tutti 2004 saldamente protagonisti in nazionale giovanile, con quest’ultimo ormai in pianta stabile anche in nazionale maggiore alla corte di Fefè De Giorgi. L’esperienza di Mengozzi al centro e Goi in seconda linea, entrambi con tanta Superlega alle spalle, con l’ex di turno Bartolucci a completare la batteria dei centrali e le due bande straniere Falardeau (canadese) e Benavidez (argentino con passaporto portoghese arrivato da poco più di una settimana da Pineto) in ballottaggio per completare la formazione di partenza. Pronti a subentrare il lungo italo-nigeriano Arasomwan (centrale-opposto), e poi tanti giovanissimi come il palleggiatore Russo, la banda Feri (entrambi 2004), i centrali Grottoli (2000) e Menichini (2005) ed il libero Chiella (2006).

Reduce da tre vittorie consecutive contro Ortona, Siena ed Aversa, la Consar scenderà nelle Marche con il chiaro intento di continuare la propria striscia positiva; di contro però la Yuasa Battery farà di tutto, davanti a proprio pubblico, per lasciare immacolata la casella delle sconfitte.

“In quattro giorni saremo chiamati ad affrontare due squadre di altissimo livello – rivela coach Ortenzi, riferendosi poi anche all’impegno infrasettimanale a Siena di giovedì – che hanno fatto tutto ciò che potevano per costruire organici in grado di competere per i primi posti. Saranno due partite molto difficili, dobbiamo approcciarle una per volta con grande attenzione e pazienza. Sono due squadre molto diverse tra loro, Ravenna ha tanti giovani di ottime prospettive, dovremo essere bravi a tenere botta e giocarcela punto su punto.”

“Dobbiamo stare attenti – mette in guardia Roberto Romiti, l’elemento più esperto del roster grottese – perché i giovani non hanno paura di nulla, e quando sono di ottimo valore come quelli di Ravenna possono essere davvero pericolosi. Giocano spensierati e spregiudicati, dovremo cercare di sfruttare il fattore campo e far valere l’esperienza di qualche nostro elemento nei momenti più delicati del match.”

A Grottazzolina è atteso il pubblico delle grandi occasioni, stante l’importanza del match ma anche il grande attaccamento alla squadra mostrato dai supporter, capaci letteralmente di trascinare i ragazzi nelle difficile gare interne sin qui disputate.
L’incontro è affidato al duo arbitrale composto dal pavese Michele Marconi (già incontrato a Reggio Emilia come secondo) e da Simone Cavicchi, spezzino.