SERIE D: LA MANTOVANI THE BEGIN SEMPRE PIU’ IN ALTO

Posted by

Sa solo vincere la Mantovani The Begin Ancona. Un altro 3-0, questa volta ai danni delle “cugine” della Junors Ancona. L’ennesima convincente prova di squadra. Gira a mille anche il vivaio della società dorica, come riferisce il direttore sportivo Stefano Pasqualini.

SERIE D
«Abbiamo fatto un altro passo avanti, sono molto contento della prestazione delle ragazze – le parole di coach Andrea Evangelisti -. Ho avuto la possibilità di ruotare quasi tutte le giocatrici e sono davvero soddisfatto delle risposte ricevute. Ho visto costanza e determinazione, ci sono riuscite cose che non vedevo da tempo. Abbiamo controllato bene la gara, contro un buon avversario. Il sistema di battuta è tornato efficace e siamo stati molto concreti nella fase di break-point. Ottimo. Ora ci concentriamo sul prossimo derby in programma».

Mantovani The Begin di nuovo in campo sabato 16 dicembre al PalaMassimo, ore 16.30, contro la capolista Cus Ancona.

IL VIVAIO
Stefano Pasqualini, direttore sportivo della Mantovani The Begin Ancona, fa il punto sul settore giovanile.

«La nostra squadra di punta, in serie D, veleggia di vittoria in vittoria verso i playoff, ma ci tengo a sottolineare il gran lavoro svolto dallo staff per la crescita del nostro fiorente settore giovanile – riferisce Pasqualini -. Quest’anno si sono iscritte parecchie nuove leve, che ci consentono di battere tutti i record precedenti. Dalla più piccola alla più grande sono 122 ragazze. Tutte le categorie giovanili sono più che coperte, partendo dalle piccolissime che disputano i tornei minivolley e S3, alla Under 12, a due Under 13, l’Under 14 che disputa anche il torneo U/16 Princess, due Under 16 che disputano rispettivamente anche il campionato di 3DF, una Under 18, che disputa anche la 2DF. In tutto ben 13 campionati provinciali e regionali. Sotto la sapiente guida dei nostri cinque allenatori, le nostre squadre stanno disputando la prima fase di campionato con risultati più che buoni: quasi tutte riusciranno a passare il turno di qualificazione. Sempre sereno e inclusivo il clima, grazie all’impegno di tutti i dirigenti volontari e di parecchi genitori che ci aiutano a far funzionare questo prezioso meccanismo. Come dice il Presidente Guidi, procediamo “a vele spiegate” verso il futuro».