SERIE A2/M: GROTTAZZOLINA A SANTA CROCE CON LA VALIGIA PIENA DI RICORDI

Posted by

Grottazzolina – Seconda uscita consecutiva in terra Toscana per la Yuasa Battery Grottazzolina che, dopo aver espugnato Siena riparte alla volta di Santa Croce sull’Arno con la valigia piena di ricordi.
Ben 16 infatti i precedenti tra le due formazioni, solo limitandosi alla Serie A, con un bilancio di assoluta parità in termini di vittorie. Non si limita però solo alla serie cadetta il conto degli “incroci” tra le due società, perché (tanto per ricordarne uno particolarmente significativo) fu proprio contro i Lupi che Grottazzolina riconquistò la Serie cadetta nazionale nel 2016, per la prima volta sotto l’egida di M&G Scuola Pallavolo.
L’avversario di turno dell’ultimo match prima del Natale, penultimo turno di un girone di andata sin qui perfetto per il roster costruito dalla società marchigiana, è di quelli che non fanno dormire sonni tranquilli. Dopo un inizio stentato, dettato anche dall’infortunio a capitan Colli (uomo simbolo della Kemas, che in termini di trascorsi, età e legame alla piazza  rappresenta un po’ l’omologo del capitano grottese Vecchi) la formazione affidata a coach Bulleri sembra finalmente aver trovato la quadra, complice anche l’arrivo in corsa e l’ottimo impatto di Karli Allik, schiacciatore estone giramondo giunto in riva all’Arno lo scorso novembre.
Regia affidata a Manuel Coscione, 43 enne ancora in piena forma fisica ed il cui bagaglio di esperienza davvero non ha bisogno di presentazioni. Opposto giovane e molto fisico, rispondente al profilo del giovane cubano con passaporto portoricano Klistan Lawrence, classe 2003 in prestito dall’Allianz Milano. Al centro ancora un mix tra un giovane di grandissime prospettive come Pardo Mati (2006!) ed un marpione della categoria come Cargioli (ex capitano a Bergamo). Libero il giovane Loreti, come anche sulla linea verde è impostata la batteria delle seconde linee, che ad eccezione del sempreverde Parodi vede tanti millenials scalpitanti di trovare spazio ed affermazione.
Reduce da tre vittorie consecutive ottenute col massimo scarto, l’ultima delle quali particolarmente roboante contro Brescia, la Kemas è forse l’avversario peggiore che potesse capitare alla Yuasa Battery in questo momento, per giunta in un palasport solitamente molto caldo.
Grottazzolina, di contro, potrà far conto su un nutrito numero di tifosi al seguito, e proverà certamente in tutti i modi a continuare a propria striscia positiva che l’ha vista, sin qui, lasciare per strada la miseria di tre punti sul totale dei 33 disponibili, persi però per effetto di altrettante vittorie giunte al quinto set.
Un cammino “netto”, che ha fatto esplodere sul territorio fermano una vera e propria volleymania fatta di tanto seguito ed altrettanto entusiasmo per le gesta di Fedrizzi (unico ex dell’incontro) e compagni. Ne è cosciente coach Massimiliano Ortenzi, fresco di compleanno e pronto alla battaglia del PalaParenti: “In questa settimana abbiamo anzitutto puntato a recuperare energie, veniamo da 13 set giocati in tre partite, tutti di alto livello. Ci aspetta una squadra che ha vinto le ultime tre partite col massimo scarto ed è in grande crescita, ha buonissime individualità. Per fare risultato dovremo mettere tanta pressione al servizio, se mettiamo in condizione Coscione di giocare con palla in mano la partita si fa dura, se invece saremo bravi a crearci le giuste occasioni di break point potremo provare a mettere la gara sui giusti binari.”
La gara, che ricordiamo si disputerà domenica pomeriggio con inizio alle ore 16, sarà affidata al duo arbitrale composto dall’avvocato perugino Beatrice Cruccolini e dal chinesiologo romano Dario Grossi, e per chi non seguirà la squadra nella trasferta organizzata dal gruppo Skapigliati (ultimissimi posti disponibili prenotabili al +39 3398064518) come sempre ci sarà l’opportunità di vedere il match in diretta gratuita (previa registrazione) sul canale tematico di Volleyball World VBTV.Nella foto: Michele Fedrizzi, unico ex di turno.