SERIE A2/F: LE INTERVISTE IN CASA CBF DOPO IL BRUSCO STOP

Posted by

Stefano Saja (allenatore CBF Balducci HR Macerata): “Oggi non siamo riusciti a partire con un piglio forte e deciso e abbiamo lasciato l’inizio della partita in mano a loro. Non siamo riusciti a spingere la battuta. Abbiamo permesso loro di avere la palla in mano troppe volte e noi non siamo riusciti a rimetterci in carreggiata. Questa è la prima volta che succede e dobbiamo fare tesoro di questa di questa situazione e lavorarci perché dobbiamo imparare a venir fuori come abbiamo sempre fatto da queste situazioni.
Oggi ci abbiamo messo tanti errori, abbiamo regalato tanto, troppo probabilmente, alle nostre avversarie che si sono sempre sentite tranquille anche quando siamo rimaste vicine. La sensazione che oggi ci venisse tutto difficile. Quindi questo è anche un problema di atteggiamento e di approccio alla gara. Noi proveremo a ripartire, anzi ripartiremo lunedì in palestra per il nostro primo allenamento”.

Alessia Fiesoli (schiacciatrice CBF Balducci HR Macerata): “Sapevamo che Offanengo sarebbe scesa in campo col coltello tra i denti perché non aveva niente da perdere contro la capolista. Tutti giocano così e purtroppo non siamo partite col giusto approccio. Loro ci hanno messo tanto in difficoltà, soprattutto in cambio palla. Hanno battuto molto bene, noi abbiamo fatto fatica in ricezione. Obiettivamente siamo andati in difficoltà su tanti aspetti e non siamo riusciti a uscirne fuori. È stata una serata sbagliata. Dobbiamo tornare subito in palestra per migliorarci su quegli aspetti che non sono andati oggi”.

Asia Bonelli (palleggiatrice CBF Balducci HR Macerata): “Diciamo che sono venute a mancare tante cose e siamo state in primis molto disordinate su tutti i contrattacchi e molto disordinati anche in muro-difesa. Un po’ siamo andati in un loop negativo e quindi sono non sono venute molte cose stasera. Noi ripartiamo da qui, da questi errori e torniamo a lavorare in palestra per la prossima”.