SERIE A3/M: Non conosce soste il campionato della Smartsystem Fano

Posted by

Dopo l’importante successo casalingo conseguito contro Lecce, per i virtussini arrivano adesso due trasferte consecutive di vitale importanza: una in campionato (a Napoli domenica ore 18.30) e una in Coppa Italia (mercoledi 10 gennaio ore 20.30 gara secca a San Giustino).

I virtussini devono invertire il trend fuori casa ed in terra campana sono attesi da un avversario agguerrito e battagliero: “Dovremo spingere tanto al servizio – afferma il centrale Leo Focosi – come quando giochiamo in casa. Abbiamo lavorato tanto in settimana, dobbiamo avere il coltello fra i denti per fare bene anche fuori dal Palas”.

La Quantware Napoli ha un record personalissimo: è l’unica squadra del girone che, fino ad ora, è riuscita a strappare punti al Palas Allende (all’andata finì 3 a 2 per Fano) ed in casa è trascinata da un pubblico caldo e rumoroso: “Abbiamo voglia di riscatto – continua Focosi – abbiamo bisogno di un successo esterno per cambiare passo”. 

I campani hanno 16 punti in classifica, frutto di 5 vittorie e 8 sconfitte, ben cinque tie-break giocati di cui 3 persi. I ragazzi di mister Calabrese navigano nelle zone basse della classifica ma di partita in partita stanno dimostrando che se la possono giocare con tutti. L’opposto Cefariello e lo schiacciatore Starace sono i principali terminali offensivi, ma Fano dovrà stare molto attenta anche al neo arrivato Filip Frankowski, che ha preso il posto in settimana del ceco Sulista e al fattore ambientale che troverà in questa insidiosa trasferta.