SERIE A2/F: CBF Balducci HR Macerata – Le dichiarazioni dopo la sconfitta con Messina nei Quarti di finale di Coppa Italia

Posted by

Stefano Saja (allenatore CBF Balducci HR Macerata): “Le ragazze hanno approcciato la partita come avevamo pensato, con aggressività al servizio. Quello che è stata la differenza di questo set, di questo di questo match, è stata la palla alta. Le loro percentuali sulla palla alta sono state molto alte e le nostre sono state troppo basse. Oltretutto sono partite che si giocano nonostante finiscano tre zero su alcuni particolari. Una difesa magari che si poteva tenere un po’ meglio, un secondo tocco che non ci ha permesso di rigiocare. Quello che è stata la differenza è stata l’efficienza sulla palla alta. Sappiamo che in questo momento, su questa aspetto in particolare, siamo in difficoltà, lavoreremo per cercare di sopperire e per migliorare: in questa in questa fase loro sono una squadra che fa della palla alta il loro modo di giocare. Noi abbiamo cercato di giocare contro una squadra molto fisica, con tanti centimetri a muro e con un sistema di gioco che metteva alla corda il nostro gioco veloce. Quindi è meritato il risultato di Messina. Non sono però assolutamente d’accordo se si dice che non abbiamo lottato per tutta la partita”.

Alessia Mazzon (centrale CBF Balducci HR Macerata): “Allora diciamo che i centimetri erano un po’ più dalla loro parte. Murare loro è veramente difficile perché loro hanno dei colpi veramente alti e abbiamo toccato tanto e non è bastato. A muro erano veramente insormontabili, noi spesso abbiamo avuto difficoltà a passare quindi quel fondamentale è veramente uno dei migliori che hanno e lo hanno sfruttato bene questa sera.”.

Alessia Fiesoli (schiacciatrice CBF Balducci HR Macerata): “Qualcosa non ha funzionato però devo dire che questa sera merito tanto all’avversario che ci ha messo veramente in difficoltà. Credo che in questo momento loro abbiano qualcosina in più di noi, sono in un momento di forma migliore. Noi dobbiamo lavorare per raggiungere quella forma lì perché sappiamo che ok, è arrivata una sconfitta, ma abbiamo ancora tutta la Poule promozione da giocare. Sappiamo che lì tutti gli scontri saranno così perché ci saranno formazioni molto forti e quindi dobbiamo solo imparare da questa sconfitta e capire dove possiamo migliorare per raggiungere il loro livello. Applausi all’avversario, quest’oggi hanno avuto qualcosa in più.”.